Connect with us

Intrattenimento

X Factor 11, live del 16 novembre in diretta: fuori Camille Cabaltera

Quarto live show per X Factor 11, in onda questa sera alle 21.15 su Sky Uno.

Pubblicato

il

Quarto live show per X Factor 11, in onda questa sera alle 21.15 su Sky Uno.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Aprono la puntata gli Afterhours, il gruppo di Manuel Agnelli: in occasione dell’uscita della loro antologia, si esibiscono con Bianca.


Stasera cambia di nuovo il meccanismo: tre manche di tre concorrenti ciascuna, il cui meno votato va al ballottaggio. Entrerà a questo punto un quinto giudice, Gianni Morandi, che sceglierà chi salvare: a quel punto, senza ricorrere al tilt, i giudici dovranno decidere chi mandare avanti. Chi riuscirà a “sforare”, come dice il conduttore Alessandro Cattelan, avrà la possibilità di cantare il proprio inedito giovedì prossimo.

Apre Camille Cabaltera con Sorry not sorry di Demi Lovato.
Interessante per la Maionchi, che l’ha trovata a suo agio. Per Fedez questa è la sua migliore esibizione nel programma, anche se vorrebbe vederla in un genere diverso. Agnelli è “impaurito” dalla crescita artistica della ragazza, nonostante il pezzo della Lovato non sia di suo gradimento; Levate risponde che assegna i pezzi in base al percorso che vuole fare la stessa Camille.

Si prosegue con Samuel Storm: A song for you, nella versione di Donny Hathaway.
Il pubblico applaude calorosamente, ritrovando il Samuel delle auditions. Agnelli lo trova migliore nei pezzi “vintage”, che è in grado di rinfrescare; Levante conferma che Samuel è tornato. La Maionchi trova che stia perfettamente su questa canzone.

Chiude la prima manche Lorenzo Licitra, a una svolta rock con Nothing else matters dei Metallica. O almeno nelle intenzioni, dato che l’arrangiamento ci consegna  uno stiloso Michael Bublé.
Per Fedez l’esperimento è riuscito, anche se vorrebbe vedere il ragazzo in un mondo diverso: per il rapper ad esempio, potrebbe essere l’unico a cimentarsi con Freddie Mercury. Per Agnelli la versione è più che riuscita; è piaciuto anche a Levante.

Siamo già al primo verdetto della serata: la meno votata è Camille Cabaltera. Breve collegamento dietro le quinte con Gianni Morandi: l’artista bolognese è sorpreso dalla tensione che respira: vuole guardare con attenzione i ragazzi per poter essere il più equo possibile.

Si riparte con la seconda manche. Inizia Rita Bellanza: Levante le ha assegnato La donna cannone di Francesco De Gregori.
Alla Maionchi è piaciuta, mentre Fedez si trova più in difficoltà nel dare un giudizio: la trova “appesantita” dai brani, come se non potesse mai essere gioiosa. Agnelli trova l’assegnazione ottima, le perplessità sono non sul timbro quanto sulle capacità vocali: sta dimostrando limiti nell’estensione. Levante ribatte che la forza interpretativa della ragazza possa superare gli ostacoli tecnici.

I prossimi sono i Ros: per loro Call me when you’re high degli Arctic Monkeys.
Levante ha trovato la cantante in difficoltà; per Fedez sono riusciti a non lasciarsi sovrastare dal pezzo. La Maionchi apprezza, specie l’aver sentito la frontwoman in una diversa chiave interpretativa.

Ultimo della seconda manche, Enrico Nigiotti: Make you feel my love di Bob Dylan, eseguita con la sola chitarra e senza alcun artificio di scena.
Inizialmente scettico, Fedez è rimasto colpito dal timbro basso di Nigiotti. È piaciuto pure ad Agnelli e a Levante, perciò la Maionchi, visti i tanti complimenti ricevuti, sente l’impellenza di toccarsi.

Veloce appello al pubblico da parte dei giudici, Cattelan chiude il televoto. Va al ballottaggio Rita Bellanza.

Aprono la terza manche i Maneskin, sul palco con Temporale di Ghemon.
Levante li ama in questa veste più “cantata”: Damina, il frontman, ha una bella voce che va sentita. Complimenti da parte della Maionchi, rischio andato a buon fine per Fedez.

Tocca ad Andrea Radice: per lui un mash up di Love me again di John Newman e Get Lucky dei Planet Funk.
Fedez l’ha trovato un po’ impacciato nei movimenti, ma il cantato era a posto. Una esibizione per Agnelli, che pure l’ha visto un “pelino” impacciato; Levante lo vede più introspettivo ed emotivo rispetto a questo genere. Non sarà Fred Astair, però nel cantare e ballare, ha “tenuto botta”: così lo benedice la Maionchi.

Infine Gabriele Esposito con Hotel California degli Eagles.
Per Agnelli ha cantato bene, però non capisce quale sia la sua identità. Stesse incertezze per Levante, mentre alla Maionchi non è dispiaciuto: “Sei un ragazzo giovane che ha fatto Hotel California. Per tua fortuna, non puoi capire la nostalgia di quell’atmosfera”.

In attesa del responso del televoto, Gianni Morandi: in uscita domani con il quarantesimo album, canta il singolo Dobbiamo fare luce. Morandi è così concentrato sulla responsabilità di giudice, che non sa cosa rispondere a Cattealn che gli chiede della sua fatica discografica.

Siamo al risultato del televoto: va all’ultimo scontro Gabriele Esposito.


Il concorrente eliminato sarà perciò tra Camile Cabaltera, Rita Bellanza e Gabriele Esposito. Per convincere Morandi, ciascuno punterà sul proprio cavallo di battaglia: si tratta rispettivamente di Bang bang di Jessie J, Sally di Vasco Rossi e The man who can’t be moved dei The Script.
Morandi salva Rita Bellanza, prendendosi fischi su fischi: la ragazza del resto, ha stonato rovinando il ricordo della sua Sally, performance che in passato aveva emozionato l’artista. Sentendo i fischi, Fedez ride sotto i baffi e dice di no con la testa.

Giro di boa conclusivo per i giudici: ovviamente Levante salva Camille e Fedez Gabriele, Agnelli e la Maionchi eliminano la ragazza. Camille Cabaltera è l’eliminata del quarto live: la puntata finisce con altri fischi da parte del pubblico nell’arena.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Instant Family: trama, cast, finale del film in onda su Canale 5

Una coppia decide di adottare tre fratelli. Dovrà fare i conti con la madre biologica che, appena uscita dal carcere, vuole riprenderli con sé.

Pubblicato

il

Instant family film Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi Canale 5 trasmette il film Instant Family. La pellicola statunitense di genere commedia, ma dalle atmosfere drammatiche, è arrivata nelle sale il 21 marzo 2019. La durata è un’ora e 58 minuti.

Instant family film attori

Instant Family: regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Sean Anders che si è occupato anche della sceneggiatura con John Morris. I protagonisti del film sono Mark Wahlberg che interpreta Pete e Rose Byrne nel ruolo di Ellie. Gustavo Quiroz e Julianna Gamiz, invece, sono rispettivamente Juan e Lita.

Le riprese del film si sono svolte interamente negli Stati Uniti. Le scene infatti sono state girate a Chicago e in Atlanta, capitale dello Stato della Georgia.

Le musiche sono di Michael Andrews. Clayton Hartley si è occupato della scenografia mentre Lisa Lovaas ha curato i costumi. La fotografia è di Brett Pawlak. Brad E. Wilhite si è occupato, infine, del montaggio.

Il film è prodotto da Paramount Pictures ed è, infine, distribuito da 20th Century Fox.

Instant Family film dove è girato

Instant Family: trama del film in onda su Canale 5

I protagonisti del film sono i quarantenni Pete e sua moglie Ellie. La coppia è stufa di essere continuamente derisa dai parenti sul fatto che non possono avere figli. Iniziano così a pensare di adottare un bambino perché non vogliono ricorrere alla fecondazione assistita.

Si iscrivono ad un corso per genitori adottivi dove incontrano due assistenti sociali, Sharon e Karen. A tutte le coppie partecipanti offrono la possibilità di partecipare ad un evento per poter incontrare dei ragazzi in attesa di una famiglia affidataria.

Pete e Ellie preferirebbero adottare un bambino piccolo in modo da poterlo seguire nella crescita. Ma alla fine decidono di accogliere in casa la quindicenne Lizzy.

Grazie alle informazioni fornite dalle assistenti sociali scoprono che la madre biologica è una tossicodipendente ed è attualmente in prigione. La ragazza inoltre ha anche altri due fratelli, Juan di 10 anni e Lita di 6 anni.

Il finale del film 

Seppur consapevoli che il percorso di adozione è estremamente complicato Pete e Ellie hanno intenzione di adottarli tutti e tre per non dividere i fratelli. E quando comunicano la notizia alla famiglia di Ellie, i parenti reagiscono con stupore perché mai avrebbero creduto che la coppia prendesse una decisione così importante.

Quando però Pete e Ellie iniziano a vivere insieme ai ragazzi, si rendono realmente conto di quanto sia difficile essere genitori. Hanno infatti numerose discussioni con Lizzy, Juan e Lita perché sono capricciosi e poco collaborativi.

Nel frattempo la loro madre biologica, uscita dal penitenziario, intende riottenere l’affidamento dei figli. Nel finale Pete e Ellie sperano invece che i giudici finalizzino l’adozione dei tre ragazzi.

Instant Family film finale

Instant Family: Il cast completo del film

Ecco il cast del film Instant Family ed i relativi personaggi interpretati:

  • Mark Wahlberg: Pete
  • Rose Byrne: Ellie
  • Isabela Moner: Lizzy
  • Gustavo Quiroz: Juan
  • Julianna Gamiz: Lita
  • Octavia Spencer: Karen
  • Tig Notaro: Sharon
  • Tom Segura: Russ
  • Allyn Rachel: Kim
  • Brittney Rentschler: Linda
  • Jody Thompson: Jim
  • Margo Martindale: Nonna Sandy
  • Julie Hagerty: Jan
  • Michael O’Keefe: Jerry
  • Joan Cusack: Mrs. Howard

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Morgan gusto sano in cucina dal 13 giugno su Food Network

Tutte le anticipazioni sul nuovo programma che si occupa esclusivamente di cucina vegana con ricette a tema.

Pubblicato

il

Morgan gusto sano in cucina
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Su Food Network canale 33 arriva Morgan gusto sano in cucina, il primo programma food interamente dedicato alla cucina vegana.

L’appuntamento è in prima tv a partire dal 13 giugno ogni domenica alle 15:00 e disponibile in streaming su discovery+ subito dopo la messa in onda lineare.

Morgan gusto sano in cucina dal 13 giugno su Food Network

Morgan Witkin è una chef vegana nata a Miami ma che vive a Roma da diversi anni. E’ la fondatrice di Morganic Kitchen, un progetto dedicato alla nutrizione e al benessere attraverso la cucina. La sua filosofia si basa sulla qualità dei prodotti e la creatività delle ricette, per nutrire il corpo con gentilezza e trattare la Terra e i suoi prodotti con rispetto. Insomma una filosofia all’avanguardia che spera, si affermi sempre di più.

In ogni puntata, Morgan ci accompagna il telespettatore alla scoperta della sua cucina vegana. Una cucina fatta di ingredienti sani, colorati e gustosi. La vediamo proporre tante sfiziose ricette, come il timballo di quinoa con pesto di zucchine, l’hummus di barbabietola, i mini muffin ai mirtilli rossi o i brownies al cioccolato.

Inoltre, Morgan mostrerà come creare piatti buoni e saporiti ma che siano vegani, gluten free e senza zuccheri raffinati. Tutto ciò per far scoprire anche a chi non conosce questo tipo di cucina il piacere di mangiare preparati gustosi, alternativi e allo stesso tempo salutari, rigorosamente con i prodotti della natura. La chef e conduttrice è pronta ad accompagnare i telespettatori in un mondo di colori, sapori e salute. Dove gusto e benessere sono inscindibili.

Puntate e produzione

Il programma Morgan gusto sano in cucina  è composto complessivamete da sei puntate. Ognuna ha la durata di trenta minuti. E’ prodotto da TheCircle per Discovery Italia.

Inoltre Food Network è visibile al Canale 33 del Digitale Terrestre, Tivùsat Canale 53. La serie sarà disponibile anche in streaming su discovery+ subito dopo la messa in onda lineare.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Un alibi perfetto: trama, cast, finale del film in onda su Iris

Un giornalista, per svolgere un'inchiesta, inscena un omicidio per farsi arrestare. Ritenuto colpevole dovrà dimostrare la propria innocenza.

Pubblicato

il

Un alibi perfetto Iris
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi Iris trasmette il film Un alibi perfetto. La pellicola statunitense, di genere thriller ma dalle atmosfere noir e drammatiche, è arrivata nella sale il 13 novembre 2009. La durata è un’ora e 45 minuti. Si tratta del remake del film del 1956 L’alibi era perfetto che è diretto da Fritz Lang.

Un alibi perfetto film attori

Un alibi perfetto: regia, protagonisti, dove è girato

Il film è diretto da Peter Hyams. Il regista si è anche occupato della sceneggiatura e della fotografia. I protagonisti sono Jesse Metcalfe che interpreta Christopher John Nicholas e Amber Tamblyn nel ruolo di Ella Crystal. Michael Douglas e Joel David Moore, invece, sono rispettivamente Mark Hunter e Corey Finley.

Le riprese del film si sono svolte negli Stati Uniti e in Canada. Le scene infatti sono girate a Benton, Shreveport, entrambe appartenenti allo Stato della Louisiana. Ma anche a Winnipeg, la città più popolosa della provincia canadese Manitoba.

Le musiche sono di David Shire. James A. Gelarden ha curato la scenografia mentre Jeff Gullo si è occupato invece del montaggio.

Il film è prodotto da Foresight Unlimited in collaborazione con RKO Radio Pictures, Signature Pictures. E’ distribuito invece da Medusa film.

Il titolo originale, infine, è Beyond a Reasonable Doubt.

Un alibi perfetto dove è girato

Un alibi perfetto: trama del film in onda su Iris

Il protagonista del film è il giornalista televisivo Christopher John Nicolas. Per non essere licenziato dall’emittente per la quale lavora deve realizzare, nel più breve tempo possibile, uno scoop.

Decide così di iniziare ad indagare sul conto del procuratore distrettuale Mark Hunter perché è convinto che dietro i suoi successi si nasconda una fitta rete di corruzione.

Per poter agire dall’interno Christopher trova il modo di farsi arrestare dalla Polizia fingendo di aver ucciso una prostituta. Con l’aiuto del collega Corey si procura l’arma del delitto ed altri oggetti da far trovare agli inquirenti nella propria abitazione. Mentre inscenano l’omicidio Corey filma tutto con la sua telecamera.

Il finale del film 

Cristopher viene scortato in tribunale per l’inizio del processo. L’accusa, rappresentata appunto da Mark Hunter, sostiene di aver trovato delle tracce di Dna dell’imputato sul luogo del delitto.

Christopher, per difendersi, si scaglia violentemente contro Hunter sostenendo che ha falsificato le prove per poterlo incastrare. Christopher però non viene creduto dai giudici perché lo ritengono colpevole.

A sostegno della propria tesi è infatti disposto a mostrare loro il filmato che documenta la messa in scena dell’omicidio. Ma l’unico a possederne una copia è Corey che nel frattempo viene ucciso da un detective ingaggiato da Hunter. Nel finale Christopher, per non finire in prigione, dovrà fare di tutto per dimostrare la propria innocenza.

Un alibi perfetto film finale

Un alibi perfetto: Il cast completo del film

Ecco il cast del film Un alibi perfetto ed i relativi personaggi interpretati:

  • Jesse Metcalfe: Christopher John Nicholas
  • Amber Tamblyn: Ella Crystal
  • Michael Douglas: Mark Hunter
  • Joel David Moore: Corey Finley
  • Orlando Jones invece è Ben Nickerson
  • Lawrence P. Beron: tenente Merchant
  • Sewell Whitney: Martin Weldon
  • David Jensen invece è Gary Spota
  • Sharon K. London: giudice Sheppard
  • Randal Reeder: venditore di armi
  • Ryan Glorioso è invece l’impiegato del canile
  • Grant James: dottor Aaron Wakefield
  • David Born: sergente
  • Megan Brown invece è Roberta
  • Tony Bentley: Roger Milner
  • Krystal Mayo infine è reporter

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it