Sandro la serie con Francesco Mandelli e Massimiliano Loizzi su DPlay


La nuova serie è scritta dai componenti de Il terzo segreto di satira ed è riservata esclusivamente a DPlay.


La serie è scritta, diretta e interpretata da Il Terzo Segreto di Satira, collettivo di videomaker costituito da Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Davide Rossi, Andrea Fadenti e Andrea Mazzarella che dal 2011 si occupa dell’attualità italiana cercando di analizzarla e interpretarla sotto la lente dell’ironia.

Sandro – la trama

Sandro Verzetti (Massimiliano Loizzi) ha 35 anni ed è stato lasciato dalla moglie il giorno del suo compleanno. Lei si è presa la macchina, il cane e la casa. Lui la bici, una pianta di limoni e la tessera per vedere la Juve. Uno sfigato come tanti: un lavoro così così, un look così così, degli amici così così, un sex appeal così così. Si sta disperatamente chiedendo: come cambiare la vita?

All’improvviso un magico storyteller (Francesco Mandelli) viene in suo aiuto per insegnargli come “narrarsi” in modo figo: “L’importante non è quello che sei, ma come ti racconti. Sono il tuo storyteller, sono l’inizio della tua nuova vita!”.

“Sandro” è scritta, diretta e montata da Il Terzo Segreto di Satira (www.ilterzosegretodisatira.it), con Fabio Paroni, Camilla Pistorello, Laura Pozone, Pasqualino Conti, Fabio Di Dario, Francesca Puglisi, Paolo Riva. A cura di Federica Caschetto, Chiara Pagotto, Claudia Riva. Supervisione produttiva Zerostories. Per Ramaya Productions: Direttore di produzione Filippo Broglia, Fotografia di Luca Sabbioni e Fabio Possanzini.

Gli 8 episodi sono tutti disponbili contemporaneamente su Dplay.com, il servizio OTT gratuito di Discovery Italia (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play).



0 Replies to “Sandro la serie con Francesco Mandelli e Massimiliano Loizzi su DPlay”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*