Tu sì que vales, la seconda puntata


Live tutte le esibizioni del secondo appuntamento di Tu sì que vales con i commenti dei 4 giurati. Ospite Flavia Pennetta.


19sett tsqv Pennetta

La tennista si accomoda accando a Maria De Filippi e inizia la competizione. Il primo ad esibirsi è Mirko Cesena abilissimo nel pilotare un elicottero telecomandato; talmente preciso da riuscire a spezzare delle uova o aprire delle bottigli di birra con le eliche o i supporti. Scontanto il passaggio del turno.

Dopo la figuraccia con annesse polemiche della settimana scorsa torna ad esibirsi Luke Gogol. Come richiesto da lui saranno Carolina Bubicco e Beppe Vissicchio a dire se è intonato o no. Scuse accampate ovunque e battibecchi con giurati e pubblico, si ripete il copione di sette giorni fa. Rudy Zerbi perde la pazienza e Maria richiama all’ordine.

19sett tsqv Luke Gogol

Finalmente lo strambo personaggio viene accompagnato fuori dallo studio. Termina qui anche la comparsata di Flavia Pennetta. Marco Tempest è il mago della lavagnetta e ci presenta un suo simpatico amico: l’llusionismo fa ridiventare bambini i giurati e arrivano 3 tu sì que vales!

19sett tsqv mago lavagnetta

Il gruppo di fratelli italo-brasiliani degli Ogge Brothers si esibisono in una danza pop moderna. Ennesimo esito positivo, più che meritato. Ovidio Martucci è lui l’ideatore di “Summer sport star”. Allucinanti i suoi problemi di pronuncia in inglese e italiano. L’uomo sostiene di essere stato in Rai e di conoscere Mara Venier. la simpatia non sempre paga: eliminato

Dopo la pubblicità è il turno di Giorgio Barbagallo, l’inventore di un mix tra una macchina e una bicicletta elettrica: solo Zerbi lo boccia. Sandro è a Tu ì que vales per realizzare il sogno della figlia morta prematuramente. La sua è per te non è all’altezza ma il bellissimo gesto gli consente di passare il turno. Gerry Scotti scoppia a piangere, Belen  a stento le trattiene.

19sett tsqv sandro

Schifate le facce dei giudici e di tutti noi a casa: Gordo, con dei ganci inserirti nella schiena sostiene una donna appeso a testa in giù. Discutibile passare da un momento emozionante come quello di prima a questo scempio. Incredibilmente per Zerbi e Scotti è si.

Marco Zollo, il mago del pallone, ci consente di rialleggerire i toni. Cammina tenendo una in equilibrio sulla nuca: simpatico ma senza talento. Arriva Giuseppe Gentile, un talento del kick box che con dei calci alti spenge delle candele in cerchio e accende un fiammifero: promosso!

19sett tsqv zollo

Il signor Umberto reinterpreta Meraviglioso di Domenico Modugno. Rudy la definisce un’imitazione ma l’uomo viene salvato dagli altri due giurati e dal pubblico. Divertente clip musicale che vede protagonisti i giudici prima della seconda pubblicità.

Concorrenza indiretta con Ti lascio una canzone, in studio entra la piccola Rosa Buono, la quale canta, balla e recita Ninì Tirabusciò, con tanto di mossa! La bambina ammette di non voler fare la cantante ma il giudice e così Maria crea un siparietto con i suoi due colleghi nei panni di “ladri”. Anche lei passa il turno.

19sett tsqv piccola rosa

Pietro Brignone è il secondo inventore della serata e ci presenta la sua idrocappa; Mara Venier “non ha capito un tubo”. Si finisce a parlade di ragadi e morroidi, per favore avanti il prossimo. Spettacolare l’esibizione di danza volante di Dasha e Valim. Meritatissimi i tre si e il 100% del consenso popolare.

Carrellata di concorrenti bizzarri conclusa da Giancarlo Decò che si scatena con la dance anni 70-80. Inarrestabili anche Mara e Gerry. Gli Jonglissimo fanno acrobazie dietro un telo e lasciano tutti a bocca aperta con i loro effetti di luce: “mi sembrava di assistere ai fuichi d’artificio” chiosa Scotti.

19sett tsqv idrocappa brignone

Andrea e Federica suonano il piano monster ballando: prova originale che gli consente di accedere al turno successivo. Il duo scacciapensieri promossi grazie al loro numero da acrobati-clown. Salvatore Pisano presenta il rap Morto io morti tutti. Maria si nasconde perché sostiene che il concorrente la indicasse continuamente. Nessuna speranza per lui.

19sett tsqv duo scacciapensieri

Finalmente si ride, per merito, grazie alle freddure degli Irrequieti: “Chi è il padre di Marco Carta? Riccardo Fogli”. Solo complimenti per loro. I The Halves un trio di video-artisti e illusionisti che creano figure umane dietro un telone: per loro Tu sì què vales continua.

In ogni circo non può mancare il mangiafuoco: Jacopo Napoli gioca con una palla infuocata, facendola scorrere anche sulle braccia. I giudici gradiscono, il pubblico no. Tommaso Mellone imita risate e nonostante non l’abbia completamente convinta è promosso dal si della De Filippi.

19sett tsqv The Halves

Donne in visibilio per l’esibizione dei Sixx Paxx, un gruppo di spogliarellisti tedeschi. Mara Venier aizza la folla, Gerry Scotti si mette nella camicia la canottiera lanciata da un ragazzo. Maria li promuove ma solo per vedere la sfida con Rudy e l’ex conduttore di Passaparola.

Fabio Pesce suona il theremin e si guadagna la promozione. Salvatore nella valigia ha la sua bambola-ballerina perché sua moglie è l’unica del paese a non danzare. 65 anni pieni di vitalità e simpatia, che rivedremo nel corso della trasmissione.

19sett tsqv salvatore

Luther Bangert è un bravissimo giocolierie. Comicità al femminile Valentina Virando nei panni di Luisa l’estetista che si definisce designer del pelo. Spigliata e divertente, sempre sul filo del doppiosenso senza volgarità, anche lei prosegue la sua corsa.

Federico Cornale con The Best di Tina Turner. Capigliatura pazza e bionda platino, dopo aver fatto le foto con tutti, deve esibirsi in un pezzo a cappella per convincere Maria De Filippi. Giuseppe Vetti è un suonatore di sedie. Entusiasmo e fantasia nel crearsi lo strumento, gli permette di essere promosso.

19sett tsqv giuseppe

Enrico Strano, lavora al ristorante Astemio, ma visto il suo rap inedito e la versione di Caruso, abbiamo qualche dubbio che non abbia bevuto: “una versione ruttata non l’avevamo mai vista” dice Zerbi che con la sua bacchetta vorrebbe rompere la clessidra.

Mago esilarante Otto Wessely, definito da Gerry “un cretino vero” e che volutamente commette errori in seguenza: vale anche lui. Pubblicità. 

La puntata termina qui, con una carrellata di tutte le esibizioni odierne. Tu sì che vales torna sabato prossimo alle 21.10 sempre su Canale5.



One Reply to “Tu sì que vales, la seconda puntata”

  • Avatar

    Dr.Daniel Alessandris

    Infirmatevi prima di scrivere banalita denigrendo titolati personaggi pubblici

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*