Domenica In | 14 settembre 2018 | Diretta conferenza stampa


Mara Venier torna alla conduzione del contenitore domenicale di Rai1. Per lei la doppia sfida di rilanciare il programma e il suo ruolo di protagonista della tv italiana. Vi raccontiamo in diretta la conferenza stampa di presentazione


Domenica 16 settembre, alle 14:00 su Rai1, andrà in onda la prima puntata della nuova Domenica In. Alla conduzione ritorna Mara Venier, che sugli schermi di Rai1 ha vissuto molte delle sue più grandi soddisfazioni professionali. Almeno fino al 2014, quando è approdata a Mediaset dopo un distacco non facile dalle  Viale Mazzini.
Lo storico programma domenicale della Rai viene da un’edizione difficile condotta da Cristina Parodi, durante la quale non si è mai trovata la formula giusta per entrare davvero in sintonia con il pubblico.

In base alle notizie già confermate, la nuova Domenica In dovrebbe affidarsi ad un impianto ispirato dalle edizioni di maggior successo della stessa Mara Venier.
Seguiamo la conferenza stampa per capire le scelte ufficiali che verranno fatte.

La prima dichiarazione è di Angelo Teodoli, Direttore di RaiUno: “Mara è una grande televisione che non si è mai abbattuta, nemmeno nei momenti di difficoltà. Torna in Rai per il futuro”

Mara Venier: “Ero stata rottamata, ora sono contenta di essere tornata. Mi hanno voluto sia il Direttore Teodoli che il Direttre Orfeo.
Ringrazierò sempre Maria De Filippi, grazie alla quale sono riuscita a diventare la “zia” di tutti i ragazzi. Ho raggiunto un target di pubblico che nemmeno avrei potuto immaginare prima. In questi anni solo stata libera di essere me stessa. Ora sono molto emozionata e c’è un grande lavoro da fare. Sto lavorando giorno e notte, Domenica In deve essere un grande rotocalco: attualità, interviste, intrattenimento. Vogliamo regalare tre ore e mezzo di allegria e riflessione al pubblico italiano.
Trovo una Domenica In indebolita: rispetto tutte le conduttricei prima di me, delle quali riconosco il lavoro, ma il programma è oggettivamente indebolito.
Questa Domenica In è a mia immagine e somiglianza, se va male sarà colpa mia. Ci vorrà tempo per tornare ad avere l’affetto del pubblico, ma lavoreremo per questo”.

Angelo Teodoli: “Con Mara abbiamo cercato di riportare empatia, sintonia con il nostro pubblico. La sintonia è data dalla conduzione e Mara Venier è la persona più adatta per riportare questa sintonia. Penso che sarà una bellissima Domenica In“.

Raffaella Sallustio, Capostruttura di Rai1: “Mara Venier porta dei valori aggiunti che le vengono dalle esperienze di questi anni. Lei è la gioia, porta allegria ed ha imparato a far divertire. Abbiamo voluto omaggiare proprio questa sua attitudine con il contest ‘Una canzone per Mara’. Una cosa molto divertente”.

Mara Venier: “Questa cosa è nata grazie a Vincenzo Salemme, che mi ha contatta per dirmi che un suo fan gli aveva inviato un video con una canzone – molto esilarante – dedicata a me. Allora, con i miei autori ha iniziato a prendere forma l’idea di questo contest scherzoso. Ho annunicato i ltutto su Instagram e sono stato coperta di messaggi.
Domenica il contest sarà condotto da Nino Frassica. Ogni domenica il conduttore cambierà, ci sarà anche Flavio Insinna. Tra i giurati avremo anche Amadeus e Romina Power, mentre io sarò la Presidente di giuria fissa. Anche i giurati cambieranno ogni domenica. Ovviamente sarà fatto tutto in chiave esclusivamente ironica“.

Le domande dei giornalisti.

– Mentre a Domenica In sarà ospite Romina Power, a Domenica Live ci sarà la Lecciso. Come ha0 vissuto questa notizia?

Mara Venier: “La presenza di Romina Power era decisa da un mese in mezzo. Non posso parlare per la controparte. Il pubblico vuole essere stuzzicato su questa storia. Ma se avessi saputo, avrei chiesto a Romina di venire in un’altra puntata. C’è comunque un’ipotesi che possa partecipare pure in altre puntate”

– Su quai punti sei stata irremovibile durante l’ideazione del programma?
Mara Venier: “Sul gioco del tabellone mi sono un po’ impuntata. Volevo un momento-nostalgia. Volevo riportare, dopo qualche anno, il contatto con il pubblico che quel gioco consente. E poi è anche un omaggio a Gianni Boncompagni [che aveva ideato il gioco, ndr]”.

– Non ci saranno opinionisti fissi. Ci sono state delle polemiche con Selvaggia Lucarelli. Cosa è successo realmente?
Mara Venier: “Polemiche mai. Le polemiche le fanno gli altri e io non ne vedo la necessità. cerchiamo tutti di lavorare. Abbiamo contattato alcuni opinionisti, la richiesta economica è stata molto alta e la Rai non poteva permetterselo. A quel punto abbiamo ripensato il programma in modo diverso”.

– Partite sul sicuro con personaggi da novanta come Gina Lollobrigida e Romina Power…
Mara Venier: “Bè, non si parte mai sul sicuro. Volevo comunque giocarmenla bene da subito, con nomi all’altezza. Per i giovani ci sono io” [ride, ndr].

– Tra tutte le edizioni che hai condotto, qual è quella che ricordi di più?
Mara Venier: “Nella mia mente ci sono tanti momenti da ricordare. Forse quello più nitido è la prima puntata. Non mi sentivo molto adatta. Eravamo con Luca Giurato e Monica Vitti, ma tutta la parte di intrattenimento fu affidata a me. Ho avuto un attacco di panico e Fabrizio Frizzi mi diede la spinta necessaria per superare il panico e andare sul palco. Ecco, quello è uno dei ricordi più vividi”.

– Il Contest  “Una canzone per Mara” avrà un futuro anche dopo dicembre? Per chi partecipa c’è qualche premio?

Mara Venier: “È pensato per durare durante tutta la stagione. Spero che i ragazzi e il pubblico si divertiranno un sacco, così potremo continuare secondo i nostri programmi. Non sono previsti premi”.

– Ci sono aspettative per quanto riguarda gli ascolti?
Angelo Teodoli: “Non parliamo di questo, per ora. Pensiamo al programma”

– Sarà in imbarazzo per la staffetta con Cristina Parodi, che condurrà un programma dopo Domenica In?
– Mara Venier:
“Credo che ogni Direttore faccia delle scelte. Quando sono stata cacciata quattro anni fa, nessuno ha detto una parola. Ora non mi sento in imbarazzo perché condurrò Domenica In.
Devo tutto alla Rai, soprattutto l’affetto del pubblico, che non è mai mancato in venticinque anni. Nemmeno quando non avevo un programma”.

– Cosa non ci satà sicuramente in Domenica In?
Angelo Teodoli:
“Abbiamo fatto la scelta di tornare a cercare l’empatia con il pubblico. Lo scorso anno la trasmissione era diversa, più costruita. Una scelta lecita che però non ha pagato, perché il pubblico non è entrato in sintonia. Cristina Parodi è stata bravissima, ma le scelte non hanno pagato”.

Mara Venier: “Penso che Cristina Parodi abbia fatto benissimo, considerando anche che lei è giornalista e sarebbe stato difficile per lei impostare troppo diversamente il programma. È stata brava, ma purtroppo non ha funzionato”.

– Ha pensato anche ad altri personaggi storici, per completare l’operazione nostalgia?
– Mara Venier:
“Ho risentito tutti, da Stefano Masciarelli a Luca Gurato fino a Gianpiermo Galeazzi. Però ho scelto di non averli in trasmissione per marcare comunque una discontinuità con la mia vecchia esperienza”.

– C’è un po’ di paura?
– Mara Venier: “Sono molto impaurita e tanto tanto emozionata. Ritrovare il mio camerino è stato molto emozionante”

La conferenza stampa finisce qui. Appuntamento con Domenica In per domenica 16 settembre, alle 14:00 su Rai1.



One Reply to “Domenica In | 14 settembre 2018 | Diretta conferenza stampa”

  • EMILIO

    non si può sentire : ritorna il cruciverbone. Ma davvero non ci sono più idee. Il mondo va avanti e la televisione arretra. Osare, Osare e Sperimentare. Almeno Provateci

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*