Soliti Ignoti – Il ritorno | 17 settembre | diretta prima puntata con Francesco Arca


Questa sera la prima puntata della nuova edizione del game-show di Rai 1 condotto da Amadeus. 1 concorrente, 8 identità da indovinare, 500.000 euro in palio.


E’ tornato, questa sera lunedì 17 settembre, la nuova edizione del game show Soliti ignoti – il ritorno. Al timone Amadeus, che ne riprende le redini per il terzo anno consecutivo.

Le regole del gioco restano invariate: un concorrente, otto identità nascoste da scoprire e un premio finale che può superare i 500.000 euro.

Seguite insieme a noi la diretta della prima puntata:

Amadeus dà il benvenuto al suo pubblico e saluta la concorrente della prima puntata,  Mimma da Reggio Calabria. Vengono poi passati in rassegna le 8 identità nascoste di questa prima puntata.

Una breve pausa pubblicitaria e si ritorna in studio. Mimma è una casalinga, mamma di due figli. Ad Amadeus confessa: “per essere qui ho preso l’aereo per la prima volta“.  Si parte con il gioco, il primo ignoto è il quarantenne Cristian, da Trento

Secondo Mimma, che non usa alcun aiuto, progetta fattorie ecologiche. Ma sbaglia!

Tocca al secondo ignoto, si chiama Dalila ed è siciliana.

Secondo Mimma fa la sòla, un formaggio. Nulla di fatto, la concorrente perde 100.000€

Come di consueto tra gli ignoti è presente un volto noto, si tratta stasera di Francesco Arca.

Si procede con la presentazione del terzo ignoto. Elisa, 36 anni da Varese. Mimma chiede i primi indizi. Secondo lei, visto che l’ignoto ha dichiarato “in quello che faccio è importante la scelta“, Elisa produce turbanti.

L’identità di Elisa vale 15.000€ con imprevisto. Dopo la solita attesa Mimma scopre di aver indovinato e inizia a costruire il suo montepremi.

L’ignoto numero quattro viene dalla provincia di Roma. Si chiama Mirko ed ha 34 anni.

Secondo la concorrente calabrese l’ignoto suona l’organetto al contrario. Azzarda e non chiede indizi…e indovina! Altri 10.000€ guadagnati da Mimma.

Dopo l’esibizione di Mirko si procede con l’ignoto numero 5. Letizia ha 40 anni e viene dalla provincia di Viterbo.

Mimma chiede il secondo indizio. Secondo la concorrente il suggerimento chiave è “tengo sempre presente il tempo“. Non essendo ancora sicura della risposta da dare chiede anche l’incontro ravvicinato. La concorrente si convince, per lei è Letizia che fa la sòla, e conferma!

L’identità è del valore di 60.000€. Mimma sbaglia, ed essendoci l’imprevisto perde i soldi vinti finora e riparte da zero.

L’ignoto numero 6 si chiama Ignazio e viene da Bari.

Secondo Mimma si tratterebbe dell’ignoto che progetta fattorie ecologiche. L’ignoto le da ragione, Mimma ricomincia a costruire il suo montepremi con 30.000€.

E’ adesso il turno dell’ignoto numero 7, Francesco Arca. L’attore è ospite del programma per promuovere la fiction La Vita Promessa, in onda con la seconda subito dopo il game-show.

L’attore si presenta, dice di venire da Siena e per Mimma si accende la lampadina. Secondo lei Arca è una guardia fantino al palio.

La risposta è esatta, la concorrente aggiunge al suo montepremi altri 5.000€.

Prima della presentazione dell’ottavo ignoto, l’ultimo che precede il parente misterioso, Amadeus presenta a Mimma la novità della nuova edizione: il binocolone. Il curioso strumento le permetterà di vedere molto da vicino il parente misterioso durante l’ultimo gioco.

L’ottavo ignoto viene dalla provincia di Cuneo, ha 45 anni. Per lui Mimma sceglie di giocare ben due aiuti: l’ultimo indizio e l’incontro ravvicinato. L’ignoto “la fa ma non lo è“, per Mimma si tratta del produttore della sòla.

Prima di svelare l’identità dell’ultimo ignoto Mimma scopre con Amadeus la vera identità degli ignoti che non ha riconosciuto. L’ignoto numero due, Dalila, fa la crepes. L’ignoto numero 5, Letizia, è un pilota di motociclismo.

E’ il momento di scoprire l’identità dell’ignoto numero otto. Quest’ultimo conferma la risposta di Mimma, è lui a produrre il formaggio.

Mimma giocherà per 60.000€. Entra il parente misterioso. Partono i 30 secondi a disposizione di Mimma per farsi un’idea.

Al termine dei 30 secondi Mimma è indecisa tra l’ignoto numero tre e l’ignoto numero otto. Sceglie di non raddoppiare e di svelare il grado di parentela. Il parente misterioso si chiama Mimmo, ha 67 anni ed è il padre di uno degli ignoti.

Mimma è ancora è indecisa, decide di dimezzare. Gioca ora per 30.000€.

Bruno non è sicuramente il padre degli ignoti numero quattro, numero cinque, numero otto e numero sette.

Amadeus spiega a Mimma il funzionamento del binocolone. In cambio del 20% del suo montepremi la concorrente potrà usarlo per scrutare due particolari del parente misterioso e confrontarli con altrettanti particolari degli ignoti rimasti. Mimma decide di utilizzare questo nuovo strumento, e confronta i particolari del naso del parente misterioso con quelli degli ignoti numero uno e numero tre.

A questo punto Mimma si convince che nessuno dei due ignoti su cui ha utilizzato il binocolone è imparentato con il parente misterioso. Secondo lei la figlia di Bruno è l’ignoto numero due.

Bruno non è il padre degli ignoti numero sei e numero uno. In gara restano l’ignoto numero due, ovvero quello scelto da Mimma , e l’ignoto numero tre, ovvero la ragazza che per prima aveva destato l’attenzione della concorrente

Avendo sfurttato il potere del binocolone Mimma ha rinunciato al 20% del suo montepremi. In gioco vi sono 24.000€ ma la risposta di Mimma è sbagliata, Bruno è il padre dell’ignoto numero 3. La concorrente calabrese torna a casa a mani vuote.

Finisce qui, con un nulla di fatto, la prima puntata di questa nuova stagione dei Soliti Ignoti-il ritorno. In chiusura Amadeus invita Francesco Arca per il lancio del programma a seguire, la seconda puntata della fiction con Luisa Ranieri, La Vita Promessa.



0 Replies to “Soliti Ignoti – Il ritorno | 17 settembre | diretta prima puntata con Francesco Arca”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*