Il ponte delle spie | questa sera in prima tv su Rai 1


Il ponte delle spie | questa sera in prima tv su Rai 1. Arriva in prima visione il film candidato a sei Oscar che ha vinto una statuetta per il migliore attore non protagonista. Il riconoscimento è andato a Mark Rylance nel ruolo di Rudolf Abel.


Rai 1 trasmette questa sera in prime time il film in prima visione televisiva Il ponte delle spie. La pellicola di spionaggio ha come titolo originale Bridge Of Spies. Contiene anche atmosfere thriller, è realizzata negli Stati Uniti dove è arrivato nelle sale nel 2015. Le riprese si sono svolte tra Brooklyn e New York. La regia è di Steven Spielberg.

Alcune scene sono state girate a Wall Street, importante arteria di New York nel quartiere di Manhattan che ospita la sede permanente della Borsa di New York.

La durata è di 142 minuti. Il film è interpretato dai seguenti attori: Tom Hanks (James Donovan), Mark Rylance (Rudolf Abel), Amy Ryan (Mary McKenna Donovan), Alan Alda (Thomas Watters), Austin Stowell (Francis Gary Powers), Scott Shepherd (agente Hoffman), Jesse Plemons (Murphy), Domenick Lombardozzi (agente Blasco), Sebastian Koch (Wolfgang Vogel) e Eve Hewson (Carol Donovan).

La regia è di Steven Spielberg.

Il ponte delle spie | trama

Siamo negli Stati Uniti all’epoca della guerra fredda. L’avvocato James Donovan, uno dei legali più affermati di Brooklyn, deve recarsi a Berlino Est per organizzare uno scambio di prigionieri tra un pilota americano e Rudolf Abel, una spia pagata dai sovietici.

Il governo statunitense riesce a catturare Abel e la sua difesa viene affidata proprio allo studio legale per cui lavora Donovan. L’avvocato è coinvolto in prima persona nella difesa della spia. Tutto questo perché gli Stati Uniti vogliono dimostrare il loro garantismo e come assicurano a qualsiasi imputato un processo equo e giusto.

Donovan accetta l’incarico dopo averci pensato a lungo. Ma subisce le pressioni della moglie, del suo principale e del giudice: tutti e tre pretendono da lui che realizzi una difesa tiepida, in grado di farlo condannare. Siamo in un periodo molto difficile, gli viene detto da ogni parte, e l’Unione Sovietica incute a tutti una grandissima paura collettiva.

Il rapporto di Donovan con il suo cliente è inizialmente complicato per la ritrosia della spia a parlare senza filtri. Ma Donovan alla fine con molta fatica riesce ad instaurare un buon rapporto e decide con lui come muoversi per realizzare una difesa credibile. Alla fine riesce ad evitare la pena di morte al suo assistito. La motivazione che dà alla giuria è la seguente: “una spia sovietica può servire da viva molto più che da morta”.

Il verdetto finale condanna Abel a 30 anni di reclusione che a Donovan sembrano troppi. Così intraprende una nuova battaglia per cercare di limitare la pena.

Il budget complessivo per girare il film è stato di 40 milioni di dollari. Ma l’incasso ha superato i 175 milioni ottenuti in tutto il mondo.

La colonna sonora è stata realizzata da Thomas Newman che ha sostituito all’ultimo momento John Williams impossibilitato per motivi di salute.

Una curiosità: Tom Hanks e Steven Spielberg avevano già lavorato insieme in due pellicole: Salvate il soldato Ryan e The Terminal.



0 Replies to “Il ponte delle spie | questa sera in prima tv su Rai 1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*