Connect with us

Musica in Tv - ultime uscite

Giostra: fuori il 30 luglio il nuovo singolo di Manuella

Fuori venerdì 30 luglio il nuovo singolo dell'artista sarda che anticipa il primo EP in uscita nella prossime settimane

Pubblicato

il

Fuori venerdì 30 luglio il nuovo singolo dell'artista sarda che anticipa il primo EP in uscita nella prossime settimane
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Fuori venerdì 30 luglio “Giostra” il nuovo singolo di Manuella, portavoce dell’Ethno beat in Sardegna.

Online dallo stesso giorno anche il videoclip del brano, title track del suo primo EP prossimamente in uscita.

 

Giostra di Manuella – il prossimo EP

A distanza di due anni dal suo esordio musicale con i brani Ho smesso e Volo Manuella si prepara ad un nuovo intraprendente progetto discografico. Il singolo “Giostra”, infatti, fa da anticipatore a quello che sarà l’omonimo EP in uscita nelle prossime settimane. Il progetto si configura come travolgente, intriso di identità e passione. I suoni e le melodie spaziano dalla black music al pop, dal soul alla musica elettronica.

Giostra di Manuella – il brano

Cresciuta in un piccolo paese della Sardegna, Manuella riscopre la propria terra e il proprio passato. I ricordi legati alla sua infanzia e alla sua origine riempiono le note di “Giostra“, un brano dal titolo di per sé evocativo. Ripercorrendo un lungo viaggio nei meandri della memoria, l’artista stringe a sé un grosso bagaglio emotivo e lo offre al pubblico. Manuella intende, così, rievocare i propri ricordi tenendo in conto, con orgoglio, di quanto siano importanti i fallimenti e le delusioni della vita per crescere e scoprirsi.

«Ho preso i fallimenti come sbucciature alle ginocchia, i primi giorni male, poi ho riso con la crosta»

Il punto di vista di Manuella è ben chiaro: siamo noi a decidere quando rialzarci dopo una caduta. Quando ricominciare a correre e ridere delle ferite che diventano cicatrici di vita vissuta. Le cicatrici sono per l’artista sarda segni indelebili sulla pelle che ricordano quanta strada abbiamo fatto.

Manuella – la storia e le collaborazioni dell’artista

Nasce nel 1990 a Budoni, piccolo centro della Gallura in Sardegna, Manuella, all’anagrafe Manuela Manca. Sin dai primissimi anni, grazie all’influenza della famiglia, la cantautrice è cresciuta con la musica, spaziando tra pop, soul, jazz, rock, elettronica, bossanova e non solo. A soli 18 anni apre il concerto di Patty Pravo e Mario Biondi in Umbria per “Musica per i Borghi”. Nel 2011, dopo un breve periodo a Londra, decide di trasferirsi a Milano per la specializzazione e per intraprendere un nuovo progetto musicale. Nel 2016 è corista ufficiale di Rocco Hunt durante tutto il “Wake up tour”.

Il 31 luglio 2019 pubblica il suo primo singolo Ho smesso”, seguito l’anno successivo dal singolo “Volo”, nato durante il lockdown, che spinge Manuella allo sviluppo e la creazione di quello che oggi è l’ep “GIOSTRA”.

Manuella anticiperà l’ep il prossimo sabato 14 agosto in occasione del “Time in Jazz” di Berchidda (SS), precisamente durante la sezione “Time After Time”, prendendo parte al quartetto del direttore artistico Giovanni Gaias. L’artista si esibirà in un live, portando il pubblico verso quella che sarà l’idea della sua musica presente in “Giostra.”


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Musica in Tv - ultime uscite

X Factor 2021, 23 settembre 2021, seconda puntata: le audizioni

Tornano le Audizioni di X Factor. Al timone Ludovico Tersigni. In giuria Mika, Manuel Agnelli, Emma ed Hell Raton.

Pubblicato

il

X Factor 2021 novità giudici
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, giovedì 23 settembre 2021, alle ore 21:15 su Sky uno va in onda la seconda puntata delle audizioni di X Factor 2021. Il talent show, giunto alla sedicesima edizione, stavolta non è condotto da Alessandro Cattelan, ma da Ludovico Tersigni. In giuria ritornano Mika, Manuel Agnelli, Emma ed Hell Raton.

X Factor 2021, 23 settembre 2021, seconda puntata: le audizioni

Inizia il programma. I giudici fanno il loro ingresso sulle note di “Vogue” di Madonna e posano come se fossero contornati da fotografi.

I primi concorrenti a salire sul palco sono i Noite, che presentano il loro inedito “Diventano bosco”. I giudici sono incuriositi dal loro sound, un misto tra la scuola genovese ed il folk americano. Quattro sì.

Tocca poi a Miriana, in arte Mira, una ragazza che si definisce timida ma che appena parte la musica si trasforma. “Sei venuta qui come un pulcino e sei diventata una pantera, mi sei piaciuta molto” – le dice Emma. Quattro sì anche per lei.

I Garbino sono un duo che “demolisce per creare”. Stasera propongono una versione originalissima di “T’appartengo” di Ambra Angiolini, violoncello e voce. Emma e Mika ne sono rapiti. Hell Raton e Manuel Agnelli sono perplessi sul brano scelto, ma Manuelito regala comunque loro un sì. Tre sì.

Fellow ha un timbro di voce davvero speciale. Esegue “Follow you” piano e voce, si emoziona ed emoziona. “Hai sensualità e mistero. Grazie a te ora la barra è molto più alta” – gli dice Mika. “Hai un’intensità antica, hai spessore emotivo” – aggiunge Manuel. “Le feste di paese forgiano le voci migliori” – chiosa Emma, riferendosi all’infanzia di Fellow (Federico), trascorsa a cantare in piazza col nonno.

X Factor 2021, neomelodici e rock alternativo

Matteo è un cantante neomelodico catanese, che presenta il suo inedito “Bambola”. Simpatia a go go e tanta voglia di farcela, Matteo conquista Emma, che balla divertita, ma spiazza gli altri giudici. Nonostante le perplessità sul genere, tre sì per lui.

Marey si presenta sul palco con un cappellino a coniglietto rosa. Emma lo accoglie entusiasta: “Io ti ringrazio, per me è già sì”. La sua performance non convince, ma ottiene “complinsulti”.

I Mutonia dividono con il loro rock alternativo. Hanno tutte le carte in regola per farcela, ma non sono dirompenti. Dopo un confronto serrato, i giudici decidono di concedere loro una seconda possibilità.

Miriam ha una storia familiare travagliata ed è accompagnata alle audizioni dalla nonna. La sua passione per il canto deriva però dalla mamma e forse per questo, per il dolore del distacco dalla figura genitoriale, che la sua performance guadagna ancora più intensità. La sua voce comunica e conquista i giudici. Quattro sì.

X Factor 2021, 23 settembre 2021, il potere salvifico della musica

Michela ha sofferto molto a causa delle sue curve, ma oggi sta imparando ad amarsi per come è e risulta bellissima proprio per la sua positività. Propone una cover di un pezzo di Christina Aguilera. “In un paese come l’America saresti quasi perfetta per un casting di Broadway. Big girl your are beautiful” – le dice Mika. Davanti ai complimenti dei giudici, Michela si commuove. Quattro sì.

22:22 si presenta sul palco indossando una camicia di forza. Il suo inedito “Sick” e la sua performance sono incentrate sulla fonetica, in stile Marinetti. Incuriosisce, quattro sì.

Etta si presenta davanti ai giudici con molta autoironia: “Se vi sembro stupida è perché sono proprio così”. La sua esibizione rap è convincente, il suo personaggio è carismatico. I giudici apprezzano, solo Mika mostra qualche perplessità. Alla fine però la cantante guadagna quattro sì.

Febe soffre di ansia e da quando aveva solo 16 anni ha gli attacchi di panico. Questo disturbo l’ha portata ad aver paura di uscire di casa e salire sul palco stasera per lei è una grande prova. Canta seduta, ma la sua voce vola. “Bellissima, è stata coraggiosissima a venire qua” – commenta Manuel. Quattro sì per lei.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Musica in Tv - ultime uscite

Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 con Amadeus dall’Arena di Verona – anticipazioni

Anticipazioni sul nuovo show musicale condotto da Amadeus per due prime serate in onda su Rai 1.

Pubblicato

il

Arena Suzuki 60 70 80
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Amadeus torna su Rai 1 e dall’Arena di Verona e conduce due serate evento dal titolo Arena Suzuki ’60, ’70 ’80.

L’appuntamento è in prime time in due serate che sono rispettivamente sabato 25 settembre e sabato 2 ottobre.

Arena Suzuki 60 70 80 Amadeus

Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 – anticipazioni

É la prima volta di Amadeus dal tempio della musica italiana, L’Arena di Verona. E farà rivivere le atmosfere musicali, nazionali e internazionali di tre decenni, gli anni ’60, ’70 e ’80.  Il conduttore e padrone di casa alternerà le canzoni più note con un suo personale racconto finalizzato a fare da fine conduttore ad ognuna delle tre serate.

Per l’occasione Amadeus tornerà a calarsi nel ruolo di dj. Molte delle canzoni che vengono proposte sono le medesime che il padrone di casa proponeva quando lavorava nelle discoteche e successivamente quando si è fatto strada nel mondo della Radio.

Amadeus rispolvera una propria play list personale che sarà adattata sulla presenza dei vari ospiti. Insomma per lui è un vero e proprio viaggio non solo nella sua vita ma anche attraverso le atmosfere che hanno caratterizzato i tre decenni in oggetto. In particolare si tratta di hit italiane che sono assurte al successo nazionale e internazionale e sono cantate da varie generazioni.  Brani che accompagnano anche l’evoluzione della società in tre decenni, ognuno con una caratteristica particolare non solo musicale.

Gli ospiti

Ed ecco chi sono gli ospiti che vi anticipiamo: si tratta di solisti, di band, di gruppi che in quegli anni hanno spopolato. Tra le  grandi star italiane sono presenti  Marcella Bella, Gianna Nannini, Loredana Bertè, Roberto Vecchioni, Raf, Umberto Tozzi, Patty Pravo.

Poi ancora Alan Sorrenti con “Figli delle stelle”, Rettore, Gazebo, re della disco music , Orietta Berti, Edoardo Vianello, Righeira, Tony Hadley (ex Spandau Ballet), Sabrina Salerno, Samantha Fox. Infine ci saranno, Fausto Leali, Spagna, Sandy Marton con “People from Ibiza”, Sergio Caputo, Tracy Spencer, Peppino Di Capri e Maurizio Vandelli dell’Equipe 84. Non manca il gruppo degli Europe con il brano notissimo The Final Countdown che ha segnato un’epoca.

A questi si aggiungeranno altri artisti, solisti e in band,  in un tripudio di amarcord in cui si mescola l’elemento moderno.  Insomma, secondo le intenzioni degli autori e del padrone di casa, sarà una grande festa della musica.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Musica in Tv - ultime uscite

X Factor 2021, 16 settembre 2021, prima puntata: le audizioni

Pubblicato

il

X Factor 2021 novità puntate
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, giovedì 16 settembre 2021, alle ore 21:15 su Sky uno e Tv8 va in onda la prima puntata delle audizioni di X Factor 2021. Il talent show, giunto alla sedicesima edizione, stavolta non è condotto da Alessandro Cattelan, ma da Ludovico Tersigni. In giuria ritornano Mika, Manuel Agnelli, Emma ed Hell Raton.

X Factor 2021, 16 settembre 2021, prima puntata: le audizioni

Inizia il programma. Il nuovo conduttore Ludovico Tersigni ci mostra una sua giornata tipo, prima di correre agli studi di X Factor, dove si terrà la prima puntata di audizioni. “Ve lo dico alla romana, io ce provo” – dice Ludovico, prima di spiegare le nuove regole del talent. Questa edizione non ci sarà più una suddivisione per genere, ma ogni giudice potrà scegliere i propri artisti a prescindere.

La prima concorrente ad esibirsi è Raffaella Scagliola, una giovane cantante di Cosenza. A soli sedici anni Raffaella si mostra già molto sicura di sé mentre canta e propone una strofa riscritta da lei inneggiando all’amore universale. I giudici ne sono rapiti, quattro sì.

Subito dopo tocca ai Why the Moon, una band di Caserta. Il gruppo propone un proprio brano inedito. I giudici apprezzano molto la grinta della frontwoman, ma Mika ritiene che i Why the Moon abbiano del potenziale ancora inespresso. Nonostante ci siano delle piccole critiche, la band porta a casa quattro sì.

X Factor 2021 audizioni, raffaella

X Factor 2021, audizioni: lacrime e personalità

Sale sul palco Karma, cantante di origini italo-marocchine, che commuove la giuria con una cover piano e voce di un pezzo di The Weeknd. Occhi lucidi per tutti e quattro i giudici, Mika ne è rapito e lo definisce “elegante”. Quattro sì.

Viene mandata in onda una carrellata di talenti che sono riusciti a passare alla seconda fase. Hell Raton e Ludovico si confrontano sull’emozione del debutto ad X Factor. Manuelito, che è alla sua seconda edizione, rassicura Tersigni e gli svela di rivedersi molto in lui.

Jathson è grinta pura e porta avanti la sua audition con grande padronanza. Il suo inedito è orecchiabile e radiofonico, ma affronta tematiche complesse come la necessità di non definirsi. “Sei semplice ed originale” – commenta Hell Raton. “Non basta la tua personalità” – critica Manuel, che si uniforma però agli altri giudici nel voto. Quattro sì.

X Factor 2021 audizioni, apnea

X Factor 2021, audizioni: trap e storie di dolore

I Karakaz devono il loro nome al nonno del frontman, che emigrò a Caracas in cerca di fortuna. I ragazzi di questa band sperano di seguire le sue orme e “farsi da soli”. Manuel apprezza la performance del gruppo, ma ritiene che il vero talento sia il frontman e che forse dovrebbe intraprendere una carriera da solista.

Gianmaria lascia a bocca aperta con un inedito dalla storia straziante. Il dolore è tangibile ed arriva come un pugno allo stomaco. I giudici si commuovono. Mika svela di essere stato trasportato “da un’altra parte”. Manuelito concorda, anche lui ha colto una scintilla. Quattro sì. “E’ stato bellissimo, penso di essermi innamorata di questo Gianmaria” – chiosa Emma.

Marika, in arte Apnea, è una simpatica trapper. La sua ironia ed il suo prendersi in giro fanno sorridere i giudici, che ballano con il suo inedito. “Sei veramente un genio, hai molta personalità. Voglio il pezzo sul mio telefono entro stasera” – dice Emma. Mika è perplesso. Manuel le dà una seconda possibilità.

X Factor 2021, audizioni: contaminazioni ed originalità

Viene mandata in onda una carrellata di audition. Tocca poi a Versailles, cantautore che ama il crossover e le contaminazioni musicali. “Non sei fastidioso e questo per me è un difetto rispetto a quello che stai suonando” – afferma Manuel, che apprezza però l’intento del cantante. Manuelito ed Emma lo trovano interessante. “Il genere trap sta cambiando, ma c’è un salto da fare” – aggiunge Mika. Quattro sì.

Valentina, in arte Vale LP, prende il suo nome dall’espressione “Vale la pena” e cerca di convincere i giudici a scommettere su di lei. “Le parole hanno un potere. Tu lo sai e si sente. La tua voce è molto bella. Non mi piace che questa forma l’ho già sentita, ma la sostanza è tanta” – commenta Manuel. Emma ha apprezzato la performance, Mika è perplesso. Nonostante le critiche Vale LP ottiene quattro sì.

Veronica Cece si commuove prima di cantare. “Se sei così emozionata probabilmente è perché un po’ te lo meriti” – la rassicura Emma. Veronica si esibisce, ma alcuni dei giudici, Manuel in primis, sono perplessi sulle sue possibilità di farcela a continuare il percorso a causa dell’emotività. La cantante non riesce ad andare avanti, scoppia a piangere ed abbandona lo studio.

Marta, in arte Marte, esprime la sua personalità poliedrica grazie alla musica. “Sei la casa in cui abitano molte coinquiline. Da come ti sei presentata a come ti sei esibita…abbiamo visto due persone diverse” – le dice Emma. Quattro sì.

Erio ha 35 e viene da Livorno. Il suo stile è originale e spiazzante, la sua cover di “Can’t help falling in love” è talmente emozionante da provocare una standing ovation dei giudici. Mika & co sono attoniti davanti a tanto talento.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it