A raccontare comincia tu – seconda edizione i primi ospiti anticipazioni


Raffaella Carrà torna sulla terza rete nell'inedita veste di intervistatrice per quattro nuove puntate.


Giovedì 24 ottobre Rai 3 propone la seconda edizione A raccontare comincia tu.

Il programma, di cui vi diamo tutte le anticipazioni, è condotto da Raffaella Carrà, nell’inedita veste di intervistatrice e si compone di quattro nuove puntate. In ognuna la showgirl nazionale incontra altrettante personalità, non solo del mondo dello spettacolo.

L’appuntamento è in prima serata sulla rete diretta da Stefano Coletta che ha fortemente voluto il ritorno della Carrà in video già la scorsa primavera.

"A raccontare comincia tu", prossimamente su Rai3

Torna #ARaccontareCominciaTu, con Raffaella Carrà.Prossimamente su Rai3 e RaiPlay.

Publiée par UFFICIO STAMPA RAI sur Mardi 8 octobre 2019

A raccontare comincia tu – primo ospite Renato Zero

Ad inaugurare la seconda edizione di A raccontare comincia tu è Renato Zero. Il personaggio molto amato da un pubblico trasversale sarà l’ospite iniziale che interagirà con la conduttrice e racconterà tutta la sua esistenza tra gli alti e bassi della vita non solo personale ma anche professionale. Renato Zero, all’anagrafe Renato Fiacchini, parlerà inizialmente dei suoi genitori: il poliziotto Domenico Fiacchini e l’infermiera Ada Pica.

Amante della sua città Roma nella quale è nato, l’artista si soffermerà sulla sua infanzia trascorsa in via di Ripetta. Qui ci sono i luoghi simbolo di quando era bambino e ne citerà alcuni. Poi il discorso si trasferisce negli anni della sua adolescenza. Ricorderà come ha 14 anni ottenne il suo primo contatto al Ciak di Roma per la somma di 500 lire al giorno. Bisogna aspettare il 1967, quando il cantante era da poco diciassettenne, per il grande successo che arriva con un 45 giri dal titolo Non basta sai, il cui lato B aveva come titolo In mezzo ai guai.

Poi arrivano gli anni in cui Renato Zero frequentava il Piper ed incontra colei che è passata alla storia proprio come la ragazza del Piper ovvero Patty Pravo. Sempre al Piper è avvenuto anche l’incontro con Mia Martini.

Naturalmente Raffaella Carrà gli chiederà anche per quale motivo i fan del cantante sono “sorcini“, una definizione che ha sostituito quella iniziale, ovvero “zerofolli“.

Questi ricordi sottolineano una vita vissuta all’insegna della più grande libertà, della semplicità morale senza alcuna ipocrisia. Ancora oggi Renato Zero continua ad interessare un pubblico trasversale che lo ama e lo segue, perché ha riconosciuto in lui non soltanto un cantante ma un vero e proprio poeta della vita.

A raccontare comincia tu Renato Zero e Raffaella Carrà spot

Il contributo delle Teche Rai nell’intervista di Renato Zero

Questi ricordi di Renato Zero si intrecceranno con filmati, prevalentemente tratti dalle Teche Rai, che ripercorrono le tappe principali della sua carriera. Ma, come abbiamo già visto nella prima edizione, ci saranno anche ricordi comuni tra la Carrà e il re dei sorcini.

Naturalmente ci saranno anche momenti ricordati da ambedue i protagonisti che rievocano eventi pubblici e privati all’insegna di una discussione spontanea e senza filtri.

Tra gli ospiti delle puntate successive ci sarà Loretta Goggi. La regia di A raccontare comincia tu è di Sergio Japino e Luca Granata. La direzione artistica è di Sergio Japino.

Il programma è scritto dalla Carrà, da Japino e da Sergio Benincasa insieme a Salvo Guercio e Caterina Manganella. Il produttore è Ballandi Arts.



0 Replies to “A raccontare comincia tu – seconda edizione i primi ospiti anticipazioni”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*