Connect with us

News

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa 21 febbraio 2020

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla presentazione della serie tv con Edoardo Pesce
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla presentazione della serie tv con Edoardo Pesce
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa. Questa mattina, alla sede Rai di Viale Mazzini a Roma, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione de Permette? Alberto Sordi. Il film tv debutterà in prima visione su Rai 1 prossimamente.

Un tv movie per celebrare il grande Alberto Sordi nel centenario della nascita. Ripercorreremo la vita del celebre attore: gli esordi, le amicizie, gli amori, gli anni del debutto nel mondo dello spettacolo.

Nel cast: Edoardo Pesce, Pia Lanciotti, Alberto Paradossi, Paola Tiziana Cruciani, Luisa Ricci, Michela Giraud, Paolo Giangrasso, Giorgio Colangeli, Martina Galletta, Francesco Foti, Sara Cardinaletti, Lillo Petrolo

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa – le dichiarazioni degli intervenuti

Intervengono alla conferenza stampa: Fabrizio Zappi, Sergio Giussani, Dido Castelli, Edoardo Pesce, Luca Manfredi

Fabrizio Zappi interviene a nome di Rai Fiction: “Amiamo Alberto Sordi e l’amore era reciproco tanto che nel Marzo del 1979 il secondo canale della Rai mandò in onda la trasmissione televisiva ‘Storia di un Italiano’ e Alberto Sordi disse che solo la televisione poteva permettergli di raccontare la propria vita ai nipoti. Quando ci fu proposta l’idea di realizzare un film omaggio a questo attore rimanemmo intimiditi ed intimoriti perchè ci chiedemmo come avremmo potuto restituire l’immensità del talento di Sordi sul piccolo schermo. Ci fecero vedere il provino e rimanemmo sorpresi, stupiti ed emozionati perchè sullo schermo c’era Edoardo Pesce che riusciva a restituire le caratteristiche proprie di Alberto Sordi. Sordi era un geniale osservatore della realtà, riusciva a scoprire virtù e vizi di chi lo circondava ed aveva la capacità di estrarre caratteristiche comiche e grottesche dalle persone. Era un genio assoluto, che spesso rischiò però di rimanere confinato al ruolo di doppiatore per le sue caratteristiche fisiche, per quello che lui chiamava il ‘faccione’. Raccontiamo le porte sbattute in faccia e la sua tenacia nel superare questi ostacoli”.

alberto sordi conferenza stampa

Permette? Alberto Sordi, parla il regista – Luca Manfredi

Luca Manfredi ha diretto questo tv movie: “Abbiamo voluto fare con la Rai questo affettuoso omaggio raccontando la fase giovanile della sua carriera artistica. Sordi, come mio padre, è parte del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. Che rischia però di essere perso. Quando ho scelto di realizzare questo film era questo l’obiettivo: non far dimenticare. Un recente sondaggio ha chiesto ai giovani chi era il ‘celebre Albertone’ e molti di loro hanno risposto ‘uno sciatore’, probabilmente pensando a Tomba. Ecco ritengo sia compito del servizio pubblico preservare la memoria di personaggi di questo calibro, per ricordarli, per far conoscere come erano nel privato e per mostrare le difficoltà affrontate per diventare i personaggi che abbiamo conosciuto. Mi fa piacere che Rai Fiction si esponga per omaggiare questi personaggi importanti. Ho conosciuto personalmente Alberto e ho riportato alcune caratteristiche personali nel personaggio. Alberto ogni tanto veniva per lavorare con mio padre. Una volta a pranzo, seduto a tavola con tutti noi, disse a mio padre: ‘Ammazza che bella famiglia che c’hai’ e papà gli domandò quando aveva intenzione di mettere su famiglia. Lui rispose con la frase ormai celebre: ‘Che me metto un’estranea dentro casa?’. Era un uomo un po’ ripiegato su se stesso e si è circondato della sua famiglia.  Non abbiamo cercato una somiglianza estrema, è stato un lavoro più di interpretazione. Alla fine Edoardo era Sordi. Ho capito quanto Sordi c’era in lui”.

Permette? Alberto Sordi, Edoardo Pesce e Dido Castelli

Edoardo Pesce parla della sua interpretazione: “Quando Luca mi ha fatto chiamare ho detto ‘Va bene, Sordi chi lo fa?’. Lui aveva visto qualcosa. Il provino è stato fatto come non se ne fanno spesso, abbiamo lavorato 8 ore quasi fosse un set, e quando ho visto il risultato ho detto ‘Vedi, forse ho qualcosa che lo richiama’. Abbiamo lavorato insieme sul tarare il personaggio. Spero non ci sia niente di pretenzioso. Non mi sono documentato troppo, mi è bastato il Sordi che conoscevo fino a quel momento. Vengo da una famiglia romana, c’era a casa il parlare romano, come fa Sordi, quella romanità anche un po’ nobile. 

Dido Castelli ne ha curato la sceneggiatura: “Abbiamo provato ad entrare nel privato di Sordi, anche se era molto riservato. Avevamo delle testimonianze dirette perchè Luca l’aveva conosciuto. Quello che mi ha colpito di più e sorpreso è che l’immagine che abbiamo di Sordi è poi anche una maschera della romanità cinica, ma in realtà in questo film è venuto fuori quasi a nostra insaputa un Sordi che ha accesso alla tenerezza. Viene fuori soprattutto nel rapporto con i familiari, nelle pagine di sconfitta subite all’inizio. La sua reazione non è spavalda, è tenace, ma emerge anche un Sordi tenero. Per me è stata una sorpresa, non me l’aspettavo”.

alberto sordi conferenza stampa

Permette? Alberto Sordi, Giussani racconta il suo rapporto con Sordi

Sergio Giussani racconta il suo rapporto con Sordi: “Non è stato facile trovare chi potesse interpretare Sordi. E’ stato Luca Manfredi a consigliare Edoardo Pesce e la prima volta che ci siamo incontrati ho visto questi occhi celesti uguali a quelli di Alberto. Ho conosciuto Sordi nel 1972 mentre facevamo un film, successivamente si è creato un rapporto umano e professionale. Conoscevo bene la famiglia e conoscevo bene lui. Ho avuto la fortuna di aver vissuto con lui la sua vita. Abbiamo raccontato l’uomo, la persona, non l’attore. Non potete immaginare il bene che Sordi ha fatto a tutto e a tutti, un pezzo è ancora evidente: il Campus Biomedico di Roma. Ha finanziato orfanotrofi, ospizi per anziani, moltissime iniziative. Aveva voglia di aiutare i meno abbienti, aveva un grande amore. Non è stato facile trovare una schiera di attori uno più bravo dell’altro. Più soddisfatto di così non potrei.  Sono felice del risultato ottenuto e sono felice che il film verrà trasmesso il giorno del natale di Roma”.

Viene presentato il resto del cast presente in sala.

alberto sordi conferenza stampa

Permette? Alberto Sordi, conferenza stampa – domande dalla sala

Dalla sala ci si interroga come mai non sia stato scelto un attore più giovane per interpretare Sordi diciottenne, ma sia stato affidato anche quel segmento della storia ad Edoardo Pesce.

Un ventenne dell’epoca ne dimostrava dieci di più. Era una generazione diversa. La stessa cosa l’ho fatta anche con Elio Germano nei panni di mio padre. Ho preferito scegliere un attore che abbracciasse tutto l’arco di vita raccontato. C’è chi preferisce spezzare con due o tre attori, io ho preferito così” – risponde Manfredi.

Viene chiesto a Pesce come ha vissuto questa esperienza. “Si è creata una magia. Sono riuscito ad immaginare un Sordi privato, che io non ho vissuto. Ho lavorato di fantasia, ho cercato di avere un’idea astratta di questo personaggio. Avevo molte insicurezze, remore. Quando ero solo in camerino ho sentito una vicinanza, una sorta di protezione, forse l’ho messo un po’ in una posizione paterna. E’ una cosa sentimentale mia, mi sono affezionato. Ho portato i fiori sulla sua tomba chiedendogli di darmi una mano” – risponde.

 


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Sanremo 2021 Simona Ventura positiva al Covid, assente sabato

Simona Ventura non parteciperà sabato 6 marzo al Festival di Sanremo 2021. La conduttrice è risultata positiva al Covid.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Sanremo 2021 Simona Ventura
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Simona Ventura non parteciperà alla serata finale del Festival di Sanremo 2021, prevista su Rai 1 sabato 6 marzo. Lo ha confermato Amadeus nel corso della conferenza stampa del 5 marzo 2021. La conduttrice è risultata positiva al Covid. 

Sanremo 2021 Simona Ventura, la conferenza stampa del 5 marzo

Le dichiarazioni di Amadeus non lasciano spazio a dubbi: Simona Ventura non potrà partecipare al Festival di Sanremo 2021.

Nel corso della conferenza stampa per la quarta serata del Festival, il direttore artistico ha affermato infatti:

 “Ci tenevo ad averla con me, volevo rivivesse la magia di Sanremo dopo tanti anni. Ma in questi tempi dobbiamo combattere con questioni inimmaginabili. Lei, però, sta bene, spero torni presto a lavorare. Faremo altro insieme in futuro.”.

E ancora, a proposito dei programmi previsti, e ormai saltati, di domani, 6 marzo 2021, ha detto:

“Non l’ho ancora sentita. Ho saputo la notizia mentre venivo qui. Non c’era una scaletta precisa. per il suo intervento; volevo solo un’amica sul palco per condividerlo con me.”.

La partecipazione della Ventura al Festival sarebbe stata anche un segnale importante per il ritorno della conduttrice sulla rete ammiraglia Rai. In tal senso, il direttore di Rai 1 Stefano Coletta ha dichiarato che: “Simona Ventura è quasi pronta al debutto per un nuovo programma su Rai 2. Intanto è importante che torni, poi in futuro potrebbe tornare anche su Rai 1.”. Il direttore, pertanto, non ha escluso che Simona Ventura possa avere un futuro professionale anche su Rai 1.

Amadeus, infine, ha rafforzato il concetto, e ha affermato quanto segue. “Faccio un grandissimo in bocca al lupo a Simona. In futuro mi piacerebbe che venisse con me a giocare per i Soliti Ignoti.”. 

Sanremo 2021 Simona Ventura

La partecipazione a Sanremo 2004

La Ventura era entusiasta dell’idea di partecipare con Amadeus a questa edizione. Dopo ben 17 anni dall’ultimo viaggio a Sanremo, la conduttrice aveva infatti dichiarato: “Calcare di nuovo il palco di Sanremo mi fa tornare indietro nei ricordi che con gli anni diventano dolcissimi”.

Il suo ultimo Festival, infatti, risale al 2004, sotto la direzione artistica di Tony Renis. Quell’anno il vincitore della sezione Big fu Marco Masini, con il brano L’uomo volante.

Non fu un’edizione particolarmente fortunata in termini di ascolti e organizzazione. Mancò, infatti, il supporto delle case discografiche, e la kermesse perse nella “gara degli ascolti” contro la quarta edizione del Grande Fratello. Non era mai accaduto, prima di allora, che il Festival di Sanremo cedesse alla concorrenza.

Anche l’edizione del 2021 è altrettanto travagliata, per ragioni molto diverse. Ma sarebbe stata l’occasione per riscattarsi. E per vedere il palco dell’Ariston con occhi diversi. 

Simona Ventura, per adesso, deve arrendersi alle circostanze e sperare nel futuro.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Amici 2021 disponibile su Amazon Prime Video dal 5 marzo 2021

Il talent Amici, condotto da Maria De Filippi, approda sul servizio in streaming Amazon Prime Video, a partire da venerdì 5 marzo 2021.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Amici Amazon Prime Video
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Amici 2021, la scuola di spettacolo più nota della TV, è disponibile su Amazon Prime Video da venerdì 5 marzo 2021. Il servizio in streaming pubblicherà tutti gli appuntamenti della trasmissione; che, però, continua ad andare in onda anche in chiaro su Canale 5 e Italia 1. Inoltre, gli abbonati al servizio Prime Video dispongono di una puntata supplementare ogni martedì. Si intitola Amici Specials.

Mediaset, quindi, apre alle collaborazioni anche con Amazon Prime Video. Già qualche mese fa, i vertici di Mediaset avevano stipulato un accordo con Netflix, un altro colosso dell’intrattenimento in streaming.

Amici 2021 Amazon Prime Video, cos’è Amici Specials?

Amici Specials è il titolo dell’appuntamento inedito ed esclusivo per gli abbonati al servizio Amazon Prime Video. Tutti i martedì sarà pubblicato un episodio differente narrato da Maria De Filippi in persona. 

Le immagini mostrate in Amici Specials sono esclusive; non sono mai andate in onda in tv. Dunque, lo scopo del nuovo appuntamento con la scuola di Amici è consentire agli spettatori di scoprire lati inediti delle personalità degli studenti. Ma anche dei professori. Inoltre, nel corso delle puntate di Amici Specials sono invitati anche ospiti d’eccezione, che commenteranno i fatti della settimana appena trascorsa.

Si tratta di una novità gradita, che fa da contraltare alle tante particolarità e difficoltà riscontrate dalla ventesima edizione di Amici.

L’edizione è già stata messa a dura prova dall’emergenza Covid e dalle rigide normative di sicurezza che ne derivano. Tuttavia, Maria De Filippi e gli altri autori del programma non si sono arresi alle difficoltà, e hanno confezionato un’edizione del tutto tranquilla per studenti e professori. 

Tutti gli altri appuntamenti

Tutti gli altri appuntamenti classici con la trasmissione di Maria De Filippi restano invariati. Tuttavia, sono disponibili alla visione solo il giorno dopo la messa inonda in chiaro su Canale 5. Una scelta che, quindi, non penalizza chi intende continuare a vedere la trasmissione in tv. Infatti, le puntate a disposizione in streaming su Amazon Prime Video andranno a formare un catalogo di repertorio. Dunque, si tratta di un un servizio parallelo, che non si sostituisce alla trasmissione in chiaro. E che permette di vedere e rivedere ogni episodio facilmente; anche tramite dispositivi come Computer e Smartphone. 

Pertanto, su Amazon Prime Video sono caricate tutte le puntate di Amici Daily, sia quelle del Pomeriggio, che della Sera. Contemporaneamente, Amici Daily – Pomeriggio continua ad essere trasmesso alle 16.10 su Canale 5. Mentre Amici Daily – Sera, va in onda quotidianamente dalle 19.00 su Italia 1. 

L’appuntamento più noto e atteso dai fan della trasmissione e degli studenti, tuttavia, è il Pomeridiano Speciale del sabato pomeriggio. Durante le puntate del sabato, infatti, gli studenti devono dimostrare ai loro professori i progressi fatti nel corso della settimana. Così, tramite esibizioni, confronti, sfide e scontri diretti, sono valutati dalla giuria dei professori. Anche questo appuntamento è reso disponibile su Amazon Prime Video; sempre, tuttavia, 24 ore dopo la trasmissione su Canale 5. 

Infine, prosegue la trasmissione delle puntate serali di Amici. Sono gli episodi cardine del talent, quelli decisivi durante i quali si decide chi sono gli studenti meritevoli di proseguire sotto l’egida dei professori, e quali debbano abbandonare la scuola di Maria De Filippi. Anche gli episodi serali sono trasmessi e conservati su Amazon Prime Video. Ma sono resi disponibili alla visione sempre un giorno dopo la trasmissione in chiaro in TV, su Italia 1.

 


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Oprah with Meghan and Harry su Tv8 il 9 marzo

Oprah with Meghan and Harry. E' questo il titolo dell'intervista della Cbs ai duchi di Sussex in onda il 7 marzo negli USA, il 9 in Italia
Federica Simonetti

Pubblicato

il

Oprah with Harry and Meghan -
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sky Italia ha annunciato che lo speciale CBS Presents Oprah with Meghan and Harry verrà trasmesso martedì 9 marzo, alle ore 21.30, su TV8.

Si tratta dell’intervista esclusiva in cui Oprah Winfrey parla con il Principe Harry e Meghan, Duca e Duchessa di Sussex. Lo speciale è una chiacchierata intima trasmessa per la prima volta in Italia da Tv8 ed in esclusiva per il nostro Paese.

Oprah with Harry and Meghan Cbs

Oprah with Meghan and Harry su Tv8 il 9 marzo

La Winfrey parla con Meghan, la duchessa di Sussex, in un’intervista ad ampio spettro che verterà su diversi argomenti.

Si inizia dal suo ingresso nella famiglia reale, al matrimonio fino alla la maternità. Si continua con il suo impegno filantropico e di come abbia gestito la sua vita sotto un’intensa pressione pubblica. Nella prima parte la notissima giornalista è da sola con la sua ospite. In una chiacchierata abbastanza familiare, mai superficiale.

In un secondo momento, si unisce alle due figure femminili anche il Principe Harry. Insieme ai due coniugi si parlerà del loro trasferimento negli Stati Uniti e delle speranze e dei sogni per il futuro della loro famiglia in espansione.

Quando in onda negli Stati Uniti

La produzione e la messa in onda negli Stati Uniti hanno già fatto molto discutere e ci si attendono dichiarazioni che potrebbero far tremare la Corona britannica. Secondo indiscrezioni provenienti da fonte certa e da oltre oceano, il principe parla anche di sua madre Diana. E la conduttrice pone alla duchessa domande potenzialmente esplosive che potrebbero avere risposte analogamente esplosive.

Sempre secondo la stampa americana, la frattura tra i duchi di Sussex e la famiglia reale sarebbe insanabile. Il tutto con il principe Filippo da due settimane in ospedale, operato al cuore. A lui si vorrebbero risparmiare le recenti delusioni. E nascondere i contenuti dell’intervista fiume che tra breve va in onda in Italia.

Lo speciale è prodotto da Harpo Productions. I produttori esecutivi sono Terry Wood e Tara Montgomery, affiancati da Brian Piotrowicz. La distribuzione internazionale è affidata a ViacomCBS Global Distribution Group.

Lo speciale in prima serata della durata di due ore verrà trasmesso domenica 7 marzo, dalle ore 20 alle 22 ET/PT, su CBS Television Network negli Stati Uniti.

 


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Ultime news Sanremo 2021

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it