Connect with us

News

Stasera in tv 20 marzo 2020 – tutti i programmi in onda

I programmi in onda sulle reti pubbliche e private, del digitale terrestre e di Sky. Molte le repliche presenti.
Giancarlo Leone

Pubblicato

il

Stasera in tv 20 marzo 2020
I programmi in onda sulle reti pubbliche e private, del digitale terrestre e di Sky. Molte le repliche presenti.
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 20 marzo 2020. Rai 1 si affida alle repliche di Ulisse – il piacere della scoperta. In onda Quarto grado su Retequattro con una ampia pagina dedicata all’emergenza coronavirus. Ecco, nei dettagli la programmazione.

Stasera in tv 20 marzo 2020 – tutti i programmi in onda

Su Raiuno, alle 21.25, Ulisse – il piacere della scoperta. Rivediamo Alla scoperta della Cappella Sistina, lo speciale che Alberto Angela ha dedicato a una delle meraviglie dei Musei Vaticani. Un’occasione per ripercorrere le vicende che hanno portato alla realizzazione di uno dei luoghi più visitati al mondo: si contano oltre ventimila turisti al giorno.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. Due documentari dedicati a due grandi protagonisti dell’arte rinascimentale: Raffaello, del quale, il 6 aprile, ricorrono i 500 anni dalla morte e il Parmigianino, nato a Parma, la città che quest’anno è Capitale italiana della Cultura.

Su Rete 4, alle 21.25, l’attualità con Quarto grado. Focus sui fatti di cronaca nera che hanno colpito il pubblico con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero. Per le segnalazioni dei telespettatori, è sempre attivo il centralone: il numero è 02/30309010. In queste settimane si è parlato di nuovo dell’omicidio di Marco Vannini con nuovi sviluppi sull’indagato Antonio Ciontoli.

Su La7, alle 21.15, l’attualità con Propaganda Live. Anche questa settimana Diego “Zoro” Bianchi non può che parlare dell’Italia alle prese con il coronavirus, tra emergenza sanitaria e preoccupazioni di ordine economico e sociale. Spazio poi alle polemiche politiche italiane e internazionali.

Su Tv8, alle 21.30, il reality Alessandro Borghese – 4 Ristoranti. Lo chef Alessandro Borghese fa tappa nella Riviera di Ulisse: in lizza ci sono Bistro 23 (Sabaudia), Ricciola Saracena (Sperlonga), La Tana degli Artisti (Terracina), Lacocina (Gaeta).

Su Nove, alle 21.25, il varietà Fratelli di Crozza. Partenza un po’ in sordina per Maurizio Crozza che, senza pubblico in studio per l’epidemia di coronavirus, ottiene il 4.95% di share contro il 6 dell’ultima puntata della passata stagione. Tra i nuovi personaggi, il magistrato Piercamillo Davigo.

I film di questa sera venerdì 20 marzo

Su Rai Movie, alle 21.10, il film commedia del 2014, di Lasse Hallstrom, Amore, cucina e curry, con Helen Mirren. Francia: la chef Mallory è preoccupata per l’apertura di un piccolo bistrot indiano vicino al suo ristorante. Presto scopre che il locale è gestito dal giovane Hassan, dotato di grande talento.

Su Canale 5, alle 21.20, il film commedia del 2016, di Gennaro Nunziante, Quo vado?, con Checco Zalone, Sonia Bergamasco. Checco (Checco Zalone) ha realizzato tutti i sogni della sua vita, compreso il posto fisso nella pubblica amministrazione. Ma ora deve fare una scelta: o si dimette, come vorrebbe la dottoressa Sironi (Sonia Bergamasco), una spietata dirigente, o accetta il trasferimento lontano da casa.

Su Italia 1, alle 21.20, il film d’azione del 2017, di David Leitch, Atomica bionda, con Charlize Theron. 1989. Alla vigilia della caduta del Muro, l’affascinante agente segreto inglese Lorraine (Charlize Theron) viene inviata a Berlino per recuperare un importante documento: la lista di tutte le spie occidentali presenti in città. Dovrà usare tutta la sua abilità per sopravvivere in una giungla di intrighi e tradimenti.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film fantastico del 2011, di Tim Burton, Dark Shadows, con Johnny Depp, Michelle Pfeiffer. Dopo due secoli di prigionia, il vampiro Barnabas è di nuovo libero. Ma scopre che i suoi discendenti sono andati in rovina e la città è in mano a una sua “vecchia” conoscenza.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2011, di Clint Eastwood, J. Edgar, con Leonardo DiCaprio. Tra geniali intuizioni investigative e segreti privati, si narrano la vita e la carriera del leggendario e temutissimo direttore dell’Fbi, J. Edgar Hoover, raccontata dal 1919 fino alla sua morte.

I film della piattaforma satellitare

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film commedia del 2011, di Will Gluck, Amici di letto, con Justin Timberlake, Mila Kunis. Jamie e Dylan, entrambi single, si ritrovano a lavorare insieme in una redazione. Tra i due nasce un’amicizia, che sfocia col tempo in una forte attrazione fisica; l’amore è dietro l’angolo.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film commedia del 2018, di Hervé Mimran, Parlami di te, con Fabrice Luchini, Leila Bekhti. Alain Wapler è un uomo d’affari costantemente impegnato, tanto da non poter dedicare tempo neanche alla sua famiglia. Ma un giorno un malore cambia il suo modo di vivere.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film drammatico del 1998, di John Dahl, Il giocatore, con Matt Damon, Edward Norton. Mike è un ex giocatore di carte, che ora sta cercando di cambiare vita. Quando un amico uscito di prigione ha bisogno del suo aiuto, però, torna al tavolo verde.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Le Storie di Melaverde 7 marzo, Raspelli torna nel Veronese per l’olio

Tutte le anticipazioni sulla puntata condotta da Edoardo Raspelli nella mattinata di Canale 5.
Redazione

Pubblicato

il

Le Storie di Melaverde 7 marzo
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 7 marzo dalle 11.00 su Canale 5 vanno in onda Le Storie di Melaverde. I telespettatori rivedono Edoardo Raspelli che torna nel Veronese, in particolare a Nesente, per parlare al pubblico degli oli prodotti dalla famiglia Salvagno.

Le Storie di Melaverde 7 marzo, Raspelli torna nel Veronese

Domenica 7 marzo dalle 11.00 su Canale 5, tornano, come di consueto, Le Storie di Melaverde, programma che precede Melaverde.

Edoardo Raspelli domenica si reca di nuovo nella campagna veronese, in Valpantena ,un lembo di terra a pochi chilometri dal lago di Garda che si sviluppa alle pendici dei monti Lessini. Il nome Valpantena, valle di tutti gli dei, deriva dal panteon costruito all’imbocco della valle che ne evidenziava la particolare vocazione agricola fin dai tempi antichi. Le sue caratteristiche sono tali da differenziarla dalle vicine vallate della Valpolicella.

Le Storie di Melaverde 7 marzo Raspelli

Le olive autoctone tradizionali

Grazie al suo microclima la Valpantena accoglie da sempre i grandi vini veronesi. Ma accanto alle vigne nei secoli sono cresciute due varietà di olive autoctone. Che, grazie al loro olio tradizionale hanno dato il via ad una vera e propria tradizione di olivicoltura.

Ne sa qualcosa la famiglia Salvagno che a Nesente da sei generazione coltiva e lavora le olive di queste varietà nel suo antico frantoio, producendo un olio extravergine dai profumi e sapori importanti.

Edoardo Raspelli parte dagli uliveti dove i telespettatori potranno seguire le diverse tecniche di raccolta. Il critico gastronomico, poi, entra nel frantoio storico che ancora oggi muove le molazze del 1923. Per poi scoprire le tecniche moderne di spremitura dove la tecnologia favorisce la qualità.

Ma quali sono le caratteristiche di questo olio veronese? Una ve la anticipiamo noi. La provincia di Verona è la zona più a nord del mondo dove è possibile coltivare l’ulivo per la produzione di olio d’oliva. Esistono due zone di produzione certificate con la D.O.P.: Garda-Orientale e Veneto-Valpolicella.

Tutte le altre le  fa scoprire oggi Raspelli che svela anche come gustarlo in cucina in una Storia di Melaverde dedicata all’oro verde della dieta del Tricolore.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Sanremo 2021 scaletta serata finale 6 marzo: L’annuncio del vincitore del Festival

Tutte le notizie sui Big in gara. Ospiti e votazioni. Proclamazione del vincitore della 71° edizione.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Sanremo 2021 scaletta serata finale 6 marzo Rai 1
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco la scaletta della serata finale di Sanremo 2021 in onda sabato 6 marzo su Rai 1.  

Nel quinto ed ultimo appuntamento del Festival, Amadeus è affiancato dalla giornalista Giovanna Botteri. Doveva essere presente anche Simona Ventura che ha dovuto rinunciare a Sanremo perché è risultata positiva al Covid. Tornano inoltre sul palco dell’Ariston Fiorello e Zlatan Ibrahimovic. Achille Lauro nell’ultimo Quadro interpreta, invece, il suo brano C’est la vie.

Sanremo 2021, serata finale, tutti i Big in gara

Dopo la proclamazione del vincitore delle Nuove Proposte (Gaudiano- Polvere da sparo), l’ultima serata del Festival è dedicata esclusivamente ai Big. Questa sera infatti i telespettatori riascoltano per l’ultima volta tutte le canzoni in gara. Ecco i protagonisti nella quinta serata:

  • Aiello- Ora
  • Arisa- Potevi fare di più
  • Annalisa- Dieci
  • Colapasce & Dimartino-Musica leggerissima
  • Coma_Cose- Fiamme negli occhi
  • Fasma- Parlami
  • Francesca Michielin & Fedez- Chiamami per nome
  • Francesco Renga- Quando trovo te
  • Ghemon- Momento perfetto
  • Irama- La genesi del tuo colore
  • Madame- Voce
  • Maneskin- Zitti e buoni
  • Max Gazzè e La Trifluoperazina Monstery Band-Il farmacista
  • Bugo-E invece sì
  • Ermal Meta-Un milione di cose da dirti
  • Extraliscio feat. Davide Toffolo –Bianca luce nera
  • Fulminacci- Santa Marinella
  • Gaia- Cuore amaro
  • Gio Evan- Arnica
  • La Rappresentante di Lista- Amare
  • Lo Stato Sociale- Combat Pop
  • Malika Ayane- Ti piaci così
  • Noemi- Glicine
  • Orietta Berti- Quando ti sei innamorato
  • Random- Torno a te
  • Willie Peyote- Mai dire mai (La locura)

Gli ospiti della quinta serata

Sono previsti molti ospiti nell’ultimo appuntamento di Sanremo 2021. Ornella Vanoni e Francesco Gabbani duettano in Un sorriso dentro al pianto, brano di cui il cantautore carrarese ha firmato testo e msuica. Sono presenti anche Umberto Tozzi, Michele Zarrillo, Riccardo Fogli, che ripropongono i loro successi. Prevista anche la partecipazione di Paolo Vallesi, vincitore della seconda edizione di Ora o mai più. Ma anche degli Urban Theory e del produttore e compositore Dardust.

Amadeus accoglie inoltre l’attrice Serena Rossi (Mina Settembre) e Tecla Insolia che presenta il film TV dedicato a Nada di cui è protagonista. Ha per titolo La bambina che non voleva cantare e andrà in onda mercoledì 10 marzo.

A rappresentanza del mondo dello sport, salgono sul palco dell’Ariston Alberto Tomba e Federica Pellegrini. I due sportivi chiedono al pubblico di aiutarli a scegliere il Logo per le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026. Apre il Festival la Banda della Marina Militare.

Sanremo 2021 scaletta 6 marzo, il metodo di votazione

Nella quinta ed ultima serata di Sanremo 2021,infine, spetta al pubblico da casa esprimere le proprie preferenze attraverso il televoto. I loro voti vanno a sommarsi con quelli della Giuria Demoscopica, dell’Orchestra e della Sala Stampa che hanno votato nelle serate precedenti. Attualmente al primo posto della classifica generale c’é Ermal Meta con Un milione di cose da dirti. Seguono Willie Peyote con Mai dire mai (la locura) ed, infine, Arisa con Potevi fare di più. Ultimo posto invece per Aiello con Ora.

Una volta ottenuti i 3 Big che hanno riscosso maggiore gradimento, saranno le tre giurie (Demoscopica, Orchestra, Stampa) a decretare il vincitore della 71° edizione del Festival di Sanremo.


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Sanremo 2021, Amadeus annuncia: l’Ama Ter non ci sarà, ecco le motivazioni

Nel corso della conferenza stampa sull'ultima serata della kermesse sanremese, Amadeus ha annunciato che non sarà al timone della prossima edizione del Festival.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Sanremo Ama ter Coletta Amadeus
Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Al Festival di Sanremo l’Ama Ter non ci sarà. Lo ha annunciato lo stesso Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione della quinta ed ultima serata della kermesse canora.

Sanremo Ama ter conduttore

Sanremo, nessun Ama Ter, le motivazioni

Durante la conferenza stampa del 6 marzo, dedicata all’ultimo appuntamento della kermesse, un giornalista presente in sala ha rivolto una domanda al Direttore di Rai 1 Stefano Coletta e al conduttore di Sanremo 2021. Ha chiesto se anche il prossimo anno la conduzione verrà affidata alla coppia Amadeus- Fiorello.

Amadeus però ha sciorinato ogni dubbio spiegando che non sarà presente al Festival di Sanremo 2022. Ecco le sue dichiarazioni durante il confronto con i giornalisti:

“Non ci sarà l’ Ama Ter; l’avevamo già deciso io e Fiorello. Su tale aspetto abbiamo giocato e scherzato, ma non ci sarà. Se poi un giorno la Rai vorrà affidarci ancora una volta il Festival di Sanremo sarà una grandissima gioia per noi, magari prima di compiere 70 anni. Ma il terzo di seguito non ci sarà”. Spiega il conduttore nonché Direttore artistico della kermesse.

Sanremo Ama ter Fiorello Amadeus

In effetti negli spot di presentazione della 71° edizione del Festival, Fiorello ha ironizzato sull’eventuale riconferma per la terza conduzione. Come rappresentante del Comitato Ignora Sanremo era convinto che nonostante le polemiche Amadeus sarebbe comunque riuscito a portare a termine Sanremo 2021. Ma ha voluto lasciar coltivare il dubbio agli spettatori sulla presenza della coppia anche a Sanremo 2022.

Nel corso della conferenza Amadeus ha inoltre aggiunto sul Festival: “Per me Sanremo è un evento, è un progetto. Non si tratta di un programma televisivo. Se la Rai prossimamente vorrà richiamarci, valuteremo. Ma il prossimo anno come vi avevamo già comunicato, io e Fiorello non ci saremo. Voglio però ringraziare la Rai che mi ha regalato due anni che non dimenticherò mai. Ma non vedo l’ora di tornare ai miei quiz, ai giochi, alla mia normalità”.

Le dichiarazioni di Amadeus sugli ascolti 

Per quanto riguarda gli ascolti della 71° edizione del Festival ha tenuto a sottolineare: “Io e Rosario Fiorello siamo davvero orgogliosi di questa edizione del Festival. E’ andato molto bene in termine di ascolti, di fruizione, di musica. Era questo il nostro desiderio alla vigilia della kermesse. Abbiamo realizzato ciò che desideravamo e non immaginavamo  tali risultati. Li sognavamo, ma non ci speravamo.”


Condivi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Ultime news Sanremo 2021

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it