Storie maledette 7 giugno Quello scotch che sigilla un mistero


La prima puntata ha come protagonista un dentista di Gavoi, in provincia di Nuoro all'ergastolo per l'omicidio della moglie


Storie Maledette torna in esclusiva su Rai 3 dal 7 giugno. Il programma, ideato, scritto e condotto da Franca Leosini propone due nuovi appuntamenti. Il secondo è previsto per domenica 14 giugno. L’appuntamento è in prima serata.

Storie maledette 7 giugno Francesco Rocca dentista assassino

Il ciclo 2020 di Storie maledette è dedicato ai mandanti di un delitto e il primo è il dentista Francesco Rocca. Si tratta di una storia ambientata a Gavoi, in provincia di Nuoro, nel cuore della Barbagia.

La puntata inizia con un interrogativo che si pone la Leosini: chi è davvero il mandante di un delitto? Un vigliacco che non si espone in prima persona ma è colpevole oppure qualcuno che paga il proprio debito con la giustizia per una colpa non commessa?

Francesco Rocca è il primo protagonista di Storie maledette. E’ un dentista molto noto ed apprezzato in zona. Ha 38 anni ed una moglie, Dina Dore di un anno più piccola di lui.

Sembra una coppia perfetta. Ma la realtà ha ingannato per quattro anni gli inquirenti.

Ecco i fatti che la Leosini ricostruisce con il diretto interessato.

E’  il 26 marzo del 2008, la sera della tragedia. Dina Dore rientra a casa con la sua auto. Era uscita portando con sè la sua bimba di soli otto mesi. Quando ferma l’auto nel garage di casa, la sua vita viene improvvisamente spezzata.E tutto fa pensare ad un sequestro di persona.

Infatti  Dina viene ritrovata incaprettata all’interno del portabagagli, soffocata dallo scotch che le ha chiuso per sempre il respiro.

Storie maledette 7 giugno Franca Leosini

La svolta nelle indagini

Le indagini, per quattro anni, seguono prevalentemente la pista del sequestro conclusosi con l’uccisione della povera vittima. Improvvisamente ecco la svolta: si scopre che Francesco Rocca, il rispettabile dentista, aveva come amante, già da anni, la sua assistente di studio la ventiduenne Anna Guiso.

E’ stato un clamoroso colpo di scena a portare allo scoperto la tresca di Francesco Rocca. In base alle notizie acquisite, il dentista finisce sul banco degli imputati come mandante dell’omicidio della moglie.

L’ex irreprensibile professionista è condannato all’ergastolo in tre gradi di giudizio. Ciononostante, continua a dichiararsi innocente.

Franca Leosini è andata ad incontrarlo nella casa di reclusione di Alghero dove sta pagando il suo debito con la giustizia..

Francesco Rocca ripercorre la sua vicenda nell’intervista esclusiva in onda nella prima puntata di Storie maledette.

Puntate ridotte da quattro a due

Le puntate di Storie maledette 2020 avrebbero dovuto essere quattro. Ma l’emergenza sanitaria legata al Covid 19 ha bloccato anche Franca Leosini. Le interviste in onda sono state realizzate prima del lockdown.

Nel rispetto delle regole vigenti, la conduttrice potrebbe conclude il ciclo proponendo gli altri due appuntamenti nella prossima stagione autunnale.



0 Replies to “Storie maledette 7 giugno Quello scotch che sigilla un mistero”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*