Ti lascio una canzone, la puntata del 1 marzo, vince “Il mondo”


Tutte le sfide e le esibizioni degli ospiti


Prima però presenta i quattro giudici di gara: Cecilia Gasdia, Fabrizio Frizzi, Pupo e Massimiliano Pani. A confrontarsi sono due canzoni: Se telefonando, cantata da Marco Epicolo, detto il piccolo Albano per l’estensione vocale, e Se mi lascia non vale interpretata da Antonio Licari.

Vince Se telefonando. Viene ricordato il secondo anniversario della morte di Lucio Dalla scomparso il 1 marzo del 2012.

La seconda sfida è tra Il mondo di Jimmy Fontana e Gente come noi di Ivana Spagna.A esibirsi sono Il duo lirico e Claudia Ceccateri. In sala c’è Luigi,  il figlio di Jimmy Fontana. La giuria esprime la proprie preferenze, Il responso del pubblico premia Il mondo.

Gigi D'Alessio a Ti lascio una canzone

A questo punto la competizione tra canzoni si ferma. Arriva l’ospite blasonato della serata: si tratta di Gigi D’Alessio che si siede tra i bambini insieme alla Clerici e poi inizia a interpreatre canzoni del repertorio napoletano. La canzone è Maruzzella. Successivamente il cantante partenopeo canta altri brani scelezionati tra i migliori interpretati negli anni. Tra un brano e l’altro rievoca con la Clerici la sua carriera, anche il grande successo sul grande schermo (soprattutto nella sua zona d’origine) di una sua pellicola. Si parla anche delle presenze di D’Alessio a Sanremo. E non mancano alcuni duetti con i giovani di Ti lascio una canzone. Dopo la lunga parentesi, via alla pubblicità.

Maurizio e Le Peperine

Si riprende con la terza sfida: come cantanti ci sono Maurizio e il gruppo delle Peperine. Le Peperine interpretano una versione di Perdono, il brano di Catrrina Caselli. Maurizio, invece, canta il barno di Tiziano Ferro Xdono. Tra le due canzoni corrono 35 anni di tempo. Dopo le valutazioni della giuria arriva il giudizio del pubblico: vince il brano Xdono di Tiziano Ferro.

La Clerici e Corrado Pani

Momento topico del programma: Antonella Clerici canta con Corrado Pani una versione riveduta di Parole, parole, parole. Battuta maliziosa di Pupo: lo sapevo dallo scorso anno di questa storia d’amore.

Quarta sfida

Quarta sfida: tra Adesso tu di Eros Ramazzotti cantata da Vincenzo Campiello e Ti penso e cambia il mondo con la voce di Rebecca Toschi.  Canta prima Vincenzo che riceve la telefonata del nonno al quale è molto legato. Dopo l’esibizione, blocco pubblicitario.

Si esibisce Rebecca. Poi il giudizio della giuria e il televoto da casa: a passare il turno è Adesso tu di Eros Ramazzotti. 

Fabio De Luigi

E ritroviamo anche qui a Ti lascio una canzone Fabio De Luigi, presente, naturalmente, per pubblicizzare il film Una donna per amica. Ieri sera De Luigi era a Le invasioni barbariche. De Luigi oltre a parlare della pellicola, canta anche con uno dei piccoli canatanti del programma.

Quinta sfida

Finito questo momento si passa alla sfida conclusiva. Si confrontano: comme facette mammeta e Come fly with me. Due brani diametralmente opposti che vengono cantati da Roberto Prezzavento e Jacopo Bertini. Il giudizio della giuria e poi il verdetto del pubblico: un po’ a sorpresa  vince Come fly with me.

Momento Rugantino con i “valletti” della Clerici e gli altri bambini, sulle note di Roma nun fa la stupida stasera che è divenuta Anto nn fa la stupida stasera, Subito dopo si ripetono i codici di televoto delle cinque canzoni rimaste in gara di cui si mostra un piccolo segmento..Ne devono restare due che vanno alla sfida finale.

E’ arrivato il momento amarcord durante il quale si ritrova un protagonista delle edizioni precedenti. E’ la volta di Giacomo Irace. Canta Vagabondo. In gara restano Il mondo e Adesso tu. I due brani vengono riproposti.  La stessa finale dell’ultima puntata, sottolinea la Clerici. Ci si scatena in una danza di carnevale con pioggia di coriandoli. Poi finalmente arriva il responso del pubblico. A vincere la puntata del 1 marzo di Ti lascio una canzone è Il mondo di Jimmy Fontana.



0 Replies to “Ti lascio una canzone, la puntata del 1 marzo, vince “Il mondo””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*