Domenica live: si vira sui casi umani


Ospiti, interventi, disccussioni delnprogramma con la D'Urso


La prima ora della trasmissione scorre parlando di politica: Renzi già contestato, le espulsioni nel Movimento 5 Stelle, l’aumento delle tasse, i “pizzini” Renzi-Di Maio.
In studio Laura Ravetto (Forza Italia), Paolo Liguori, Giuseppe Bortolussi (Cgia Mestre), Emiliano Liuzzi (Il Fatto Quotidiano), Matteo Colaninno (PD) e Daniele Martinelli  (ex portavoce M5S), mentre, in collegamento da Roma, Giovanni Minoli.
Barbara D’Urso intervista poi il fratello di Eduardo De Falco, il titolare di una pizzeria al taglio che si è tolto la vita dopo aver ricevuto una multa di duemila euro. Ora la moglie sta cercando di portare avanti l’attività, ma trova grandi difficoltà, essendo anche madre di tre figli. E’ sintomatico quello che dice l’uomo, esprimendo un sentimento di sfiducia diffuso negli italiani: «Io credo nella gente, no nelle istituzioni».
Cambiando completamente registro, si passa alla “rivelazione choc” di Denny, padre della bimba di Anna Falchi. L’uomo smentisce le dichiarazioni della Falchi secondo la quale lui non avrebbe voluto la figlia.
Torna poi Morena Funari, assente dallo studio di Cinecittà da qualche puntata. Ci stavamo giusto chiedendo che fine avesse fatto Morena; adesso sappiamo che continua la battaglia con la figlia di Funari riguardo alla tomba dell’uomo.
Tocca a Barbara Chiappini con il compagno e Sveva, la loro bimba di due mesi. Vediamo poi il solito, spontaneo servizio sulla famigliola felice: la Chiappini già truccata alle 7 del mattino, la colazione tutti insieme, il bagnetto alla piccola, la passeggiata con Sveva per perdere i chili presi in gravidanza.

Lorenzo Crespi a Ti lascio una canzone
E’ con il segmento dedicato a Lorenzo Crespi però che la puntata raggiunge il momento saliente. L’attore racconta di essere andato via da Roma per tornare a Messina, dove vive dal marzo 2012: «Sono malato e nessuno mi aiuta: l’ultimo anno  ho vissuto con il cachet di Ti lascio una canzone».
L’attore dice di essere dimagrito di 14 chili, di aver bisogno d’aiuto, di non volersi curare e di vivere chiuso in casa.
Sembra che sia partito tutto da un’influenza polmonare non diagnosticata, ma non si capisce bene di che tipo di malattia si tratti. E’ in collegamento dalla Sicilia, e ringrazia la D’Urso per le splendide persone che gli ha inviato.
Per tutto il tempo  la scritta “esclusivo” rimane sullo schermo a fare bella mostra di sé sul volto di una persona che chiaramente ha bisogno di un supporto:  cattivo gusto ai massimi livelli.
Nel frattempo, arrivano delle mail di medici che si offrono di aiutare l’attore, e la D’Urso ne legge una.
La conduttrice si congeda quindi dall’attore siciliano, preparandosi ad accogliere nuovamente Manuela Villa, stavolta accompagnata dal fratello Claudio Villa junior. L’ennesima bega familiare sul riconoscimento: un’ora di spazio per, un’altra volta, mettere in scena la battaglia privata combattuta sulla memoria di un grande del passato.
L’appuntamento con Domenica Live si conclude dunque qui: niente di nuovo sul fronte sul fronte di Canale 5.

La puntata della settimana scorsa la trovate qui



0 Replies to “Domenica live: si vira sui casi umani”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*