The Voice 2 : è di nuovo caccia alla voce d’Italia


Tutte le novità della seconda edizione di "The Voice", in onda dal 12 marzo.


Il direttore del centro produzione Rai di Milano Roberto Serafini dà il benvenuto ai quattro mentori e ringrazia tutta la squadra che ha lavorato al progetto. Il direttore di Rai2 Angelo Teodoli è entusiasta del risultato ottenuto l’anno scorso dal programma, entrato nella top10 delle migliori trasmissioni dell’anno come è emerso ieri sera nell’ambito del “Premio Tv”. Una delle grandi novità di questa seconda stagione è il coinvolgimento di tutte le piattaforme: tv, web, radio. Durante la fase dei “Live” ci sarà addirittura un programma parallelo in diretta sul web con contenuti originali. 

 

Pasquale Romano, tra gli autori di “The Voice”, prende la parola e spiega la struttura del programma, composto da quattordici puntate. Le prime cinque saranno dedicate alle “Blind” audition (già girate); sarà poi il momento delle “Battle” con la novità dell’opzione “Steal”, che consentirà ai mentori di “rubare” alle squadre avversarie un concorrente eliminato durante i duelli (due puntate). I due successivi appuntamenti sono riservati ai “Knock Out”: due concorrenti dello stesso team si sfidano su due brani diversi. Il coach dovrà eliminarne uno che non potrà più essere ripescato. Tutto questo servirà a vivacizzare le dinamiche tra i giudici e a sovvertire il meccanismo dell’anno scorso. Infine i cinque “Live Show” da maggio a giugno che porteranno all’incoronazione della nuova voce d’Italia. Noi vi avevamo già dato tutte le anticipazioni.

 

Federico Russo e Valentina Correani si dicono felicissimi di essere a “The Voice”, in quanto grandi amanti della musica. Il giovane conduttore parla di talenti formidabili e variegati e confessa: «Quando mi hanno chiamato per presentare il programma sono saltato sulla sedia. Posso dire che questi quattro coach insieme danno grande personalità e carattere alla trasmissione». Naturalmente terrà d’occhio l’account Twitter del programma per leggere le reazioni del pubblico, ma proverà a considerare solo le critiche positive e, in ogni caso, non offensive, senza farsi troppo influenzare dai cinguettii degli spettatori. Prende poi la parola la Correani, contenta di avere la responsabilità della parte web che sarà continuamente alimentata con contenuti originali. Anche lei parla di livello molto alto tra i partecipanti.

 

Legittimamente ci si chiede che fine abbia fatto la vincitrice dell’anno scorso Elhaida Dani. La risposta che viene fornita è che in realtà la Universal (casa discografica a cui è legato il programma) è al lavoro su un album di inediti di Timothy Cavicchini, il secondo classificato della prima edizione. Elhaida, cantante di matrice più classica, sta seguendo invece un percorso differente. Viene anche rivelato che la rete si è data il limite di tre edizioni per riuscire nell’impresa di lanciare un cantante di successo e chissà che non sia già questa la volta buona. Affinate l’udito perché da mercoledì 12 marzo ne sentiremo delle belle.



0 Replies to “The Voice 2 : è di nuovo caccia alla voce d’Italia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*