The Voice 2, la seconda puntata di blind audition


Tutte le esibizioni delle seconde audizioni al buio


Le luci dello studio si accendono, l’attore Federico Russo racconta in breve la prima puntata, le squadre si stanno formando, tre i talenti scelti da Raffaella Carra, Piero Pelù e J-Ax, quattro le voci scelte da Noemi. Brevemente si rispiegano le regole del gioco e la seconda puntata di The voice of Italy comincia.

Nuovi ragazzi affrontano il palco di The voice, il primo ad esibirsi è Gianmarco Dottori, un ragazzo di 30 anni che vive di sola musica, accompagnato dalla ragazza e dal migliore amico ma sul palco sale solo con il suo cappello, un vero e proprio amuleto. Armato di chitarra, il giovane cantante inizia cantando Get Lucky, il pubblico è in piedi e batte le mani a ritmo di musica, i coach cantano di spalle, sono entusiasti ma Noemi è l’unica a schiacciare il pulsante rosso e a girarsi. Raffaella Carrà si scusa per non essersi girata, “Sono stata presa dalla musica e non ho fatto in tempo a girarmi”, Gianmarco è il nuovo concorrente della squadra di Noemi.
 
Il prossimo talento è suor Cristina, la fede ha aggiunto emozione alla sua musica e per lei questa esperienza è una vera e propria missione. No one è la sua canzone, subito convinti dalla sua voce si girano J-Ax e Noemi, il terzo è Piero Pelù e per ultima una sbalordita Raffaella, suor Cristina è una vera e propria sorpresa, scatenatissima sul palco, cattura tutto il pubblico. J-Ax non riesce a trattenere le lacrime, Raffaella Carrà non riesce a crederci “Ma sei una suora vera? Come ti è venuto in mente di venire qui?” e con la massima semplicità Cristina risponde: “Ho un dono e ve lo dono”. J-Ax cerca subito di conquistarla con la simpatia “Ciao sorella..noi insieme saremo imbattibili, siamo il diavolo e l’acqua santa”. Noemi e Piero Pelù cercano di farsi scegliere in tutti i modi ma la scelta è solo sua e ricade su un contentissimo J-Ax che corre sul palco ad abbracciarla.

Dietro le quinte suor Cristina continua a cantare con le sue consorelle e i quattro coach continuano a parlare di lei, sempre più allibiti ma colpiti. Un video racconta un po’ il nuovo coach, J-Ax, che questa edizione ha preso il posto di Riccardo Cocciante. Un vero e proprio tenerone, che si emoziona facilmente, una gran bella novità per il programma. 
I due nuovi concorrenti sono fratelli napoletani, Francesco e Simone, sul palco di The voice spinti dalla stessa passione: il canto. Inizia Simone, il più piccolo, cantando Un angelo disteso al sole, i giudici però non sembrano convinti, la performance finisce e nessuno si è girato. La scintilla non è scoccata, la voce di Simone non ha colpito i coach. Il ragazzo torna dalla famiglia che lo aspetta fuori lo studio, un abbraccio collettivo ed è poi il turno di Francesco, il fratello maggiore.
How deep is your love, è questa la canzone con la quale cerca di conquistarsi la fiducia dei giudici, Piero Pelù cerca di convincere Noemi a girarsi ma alla fine la più veloce è Raffaella, l’unica a voltarsi. L’inglese di Francesco non è dei migliori ma Raffaella Carrà crede nel talento del ragazzo e salendo sul palco da il benvenuto nella sua squadra al nuovo concorrente. La sua vittoria è dedicata al fratello Simone.

I primi quattro talenti si sono esibiti e tre di loro ce l’hanno fatta, un po’ di pubblicità e poi si continua.
Si torna, la sfida tra le migliori voci d’Italia è sempre più coinvolgente. La nuova cantante è Andrea Azzurra, sul palco di The voice porta I shot the sheriff. Piero Pelù, Raffaella Carrà, J-Az, uno dopo l’altro spingono il pulsante rosso, Noemi si gode la canzone di spalle e sul finale si gira sorridendo e cantando. “Una grande personalità” dice subito J-Ax, “Hai lasciato il segno”, commenta Noemi, “Ci hai spettinati” continua Piero Pelù, “Ho sentito la tua grinta” conclude Raffaella Carrà, la sua voce ha convinto tutti ed ora è il suo turno, chi sceglierà? Questa volta il fortunato è Piero Pelù. Azzurra corre via contenta, è dentro!
Un’altra cantante, una storia triste, il papà se ne è andato quando aveva solo quattro anni e spera che la possa riconoscere su questo palco. Respect è la canzone di Nunzia, un po’ di indecisione e poi si voltano quasi contemporaneamente J-Ax e Raffaella, li seguono Noemi e Piero Pelù. La sua energia e la sua grinta hanno convinto tutti i coach che subito iniziano a litigarsela a suon di complimenti. Il pubblico urla Noemi ma la cantante sceglie Raffaella, intonando “Come è bello far l’amore da Trieste in giù”. Un altro talento entra nella squadra della Carrà.

Ma cosa cerca Raffaella per la sua squadra? Una voce scapigliata, un fremito, un’emozione travolgente!
 Naicok Nay Fuentes Perez è il prossimo talento. E’ cubano e la musica ce l’ha nel sangue. Con Guantanamera non è però riuscito a conquistare i giudici. Raffaella Carrà si scusa tantissimo, non è riuscita a girarsi, mancava qualcosa nella sua voce. Piero Pelù si congratula invece con il vibrato di Naicok, ma il ragazzo non riesce a passare la selezione al buio.
Il prossimo talento è una sorpresa anche per il pubblico, non possiamo vederlo ma solo sentirlo. Insieme a te non ci sto più riesce a convincere J-Ax e Noemi, i due giudici si girano e scopriamo che la cantante è Ivonne, una diciottenne pugliese. Il suo modello è J-Ax, il rapper con cui è cresciuta e proprio su di lui ricade la scelta della ragazza. 
E’ ora il turno di Daniele, dietro le quinte inizia la tremarella ma sul palco il ragazzo si scatena con la canzone 7 e 40. Il pubblico canta insieme a lui e la sua voce riesce a convincere tutti e quattro i “professori”. Ora sta a Daniele decidere, da chi sceglierà di farsi seguire? lo scopriremo dopo la pubblicità. 

Tornati dal blocco pubblicitario, sul palco troviamo ancora Daniele e i giudici iniziano la loro gara, riuscire a farsi scegliere dal giovane cantante. Noemi è la prescelta, un abbraccio sul palco e uno dietro le quinte con la mamma.
 Alice è la nuova concorrente, 17 anni, siciliana, “The voice è il mio primo provino”, ma sul palco riuscirà a spaccare? Assolutamente si, con Royals conquista infatti J-Ax e Raffaella Carrà, “Insieme riusciremo a tirare fuori qualcosa di strepitoso”, commenta Raffaella ed anche questa volta è la giovane cantante a dover decidere, “Da pochi mesi ho iniziato a cantare delle canzoni rap, per questo scelgo J-Ax”.
  Dopo un brutto incidente, arriva sul palco di The voice Erica, che grazie alla musica è riuscita a superare il trauma vissuto. La sua canzone è Come si cambia, ma durante la performance più volte si blocca e dimentica le parole del testo, la canzone finisce e Erica inizia a piangere, “Ho sprecato un’occasione veramente troppo grande”. I quattro giudici cercano di sdrammatizzare la situazione, “Mi piaceva immaginarti come quei rap americani che mentre cantano si bloccano per censurare le parolacce” commenta J-Ax, ma ovviamente nessuno la sceglie. La paura ha bloccato Erica che corre dalla mamma in lacrime.
La prossima è Vittoria, Vicky per gli amici, si capisce subito il suo caratterino: “Quando canto davanti al pubblico è come se mi lanciassi da un paracadute..il mio obiettivo è far venire i brividi”. Dedicato convince subito J-Ax, ma non solo lui, anche Piero Pelù e Raffaella si voltano. Una grande intonazione, un timbro che va dal soffiato al graffiato, un’interpretazione fortissima, “Sai stare sul palco, evviva”, esordisce Raffaella, “Mi metto a piangere, vieni con me”, gli urla J-Ax. Vicky però sceglie Raffaella che conquista un’altra voce importante.
Quando è triste scrive canzoni, quando è contento esce con gli amici, è Thomas il prossimo cantante, “Per me la musica è la vera fidanzata, non la lascerò mai”, prima di salire sul palco fa un gesto scaramantico, un bacio mandato verso il cielo, dedicato al papà che non c’è più. Con New Shoes riuscirà a convincerli? No, nessuno si gira. Noemi subito se ne pente, Thomas è molto dispiaciuto e i complimenti dei giudici non sembrano tirarlo su, bravo e bello si, ma non abbastanza per The voice. Qualche minuto di pubblicità e si torna con le blind audition.
Alla postazione social Valentina Correani che ricorda a tutti di seguire The voice su tutti i social ed è poi la volta di Mia, cantante e compositrice italoamericana, “Quando sono sul palco divento ciò che suono”, e a The Voice la cantante canta e suona al pianoforte Breakfast in America, Piero Pelù è il primo a riconoscere il suo talento, J-Ax pigia il pulsante con il piede, per ultima Raffaella. Molto seria Mia ascolta i giudici che cercano di convincerla, ognuno la vuole per se, ma la scelta è solo sua, la cantante vuole esplorare nuovi mondi, riportare il mondo della musica classica nell’attualità, la scelta è difficile ma alla fine vince Piero Pelù
Con passo deciso si avvicina al palco di The voice una nuova cantante, ancora una storia triste, ancora una ragazza che ha perso il papà, il suo nome è un’incognita anche per noi. Il ritmo coinvolgente di Jungle Drum riempie lo studio, in sottofondo il battito delle mani del pubblico, di testa Piero Pelù la sceglie battendo sul pulsante rosso, poi J-Ax e a seguire Raffaella, è Giulia la ragazza misteriosa, una giovane cantante dai capelli rosa che è riuscita a conquistare tre giudici su quattro. L’aiuto di chi cercherà per cercare di vincere il talent ma soprattutto di sfondare nella vita? A sorpresa la scelta ricade su J-Ax. Il cantante salta in piedi, Giulia corre ad abbracciare la mamma e la sorella.

La sua vera passione è la musica, già da piccolino suonava la batteria sulle ginocchia del nonno, musicista come lui. “Quando sono sul palco è come se fossi catapultato in un’altra dimensione” e a The voice cerca di raccontare le sue emozioni attraverso Trouble. Pelù è indeciso, “Però è bravo”, commenta quando è ancora di spalle ed alla fine si fa convincere, batte sul pulsante e Marco entra direttamente nella sua squadra. Qualche commento sui Coldplay, Piero li adora, a J-Ax non piacciono ma poco importa, il ragazzo ha passato la selezione al buio.

Giuseppe è il prossimo artista, con una sfrenata passione per Elton Jhon, The voice è una grande opportunità per sfondare nella vita e suonando al piano 50 special, il grande successo dei Lunapop, non riesce a non attirarsi le simpatie del pubblico ma purtroppo non a convincere i giudici. Troppo uguale a Cesare Cremonini per Raffaella, poco carismatico per J-Ax, Giuseppe non ce la fa.
Ancora un musicista, ancora un ragazzo che ha perso il papà in un incidente stradale, Steven Patrick si scatena sul palco con Are gonna be my girl, neanche un secondo e Piero Pelù si volta, non può fare a meno di alzarsi in piedi e cantare, scatenando tutto il pubblico, neanche J-Ax resiste alla tentazione e pigia. I due cantanti vogliono però ascoltare il salto di ottava nel ritornello che il ragazzo ha evitato di fare durante l’esibizione, la musica riparte ma Piero e J-Ax non sembrano convinti. Dopo la pubblicità sapremo chi sceglierà Steven.
Si torna sul palco di The voice, tocca a Steven scegliere e in onore dei gusti musicali del papà, sceglie Piero Pelù
Un video ripercorre tutta la serata, la voce di Federico Russo ci ricorda le emozioni, la disperazione, la paura, la grinta e la felicità vissuta in questa seconda puntata. I titoli di coda iniziano a scorrere.
Piero Pelù con le 4 scelte è a quota 7, Raffaella riesce a riunire 6 talenti, J-Ax ha nel suo team 7 voci diverse ed emozionanti ed infine Noemi, con 6 cantanti. L’appuntamento è alla prossima settimana con nuovi talenti che in 90 secondi cercheranno di convincere i giudici a scegliere proprio la loro voce.


0 Replies to “The Voice 2, la seconda puntata di blind audition”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*