Fiorello e il web a venti giorni dall’incidente


considerazioni sull'incidente e sulle polemiche scaturite sul web


L’incidente è avvenuto a poche ore dal riconoscimento assegnatogli in occasione del Premio Regia Televisiva 2014: la sua Edicola Fiore era stata premiata come migliore trasmissione web.
Fiorello è un personaggio molto seguito nel web, tanto da contare 567mila follower su Twitter; se però per il premio gli era stato mostrato entusiasmo e apprezzamento, la reazione è stata diversa quando si è diffusa la notizia dell’incidente da lui provocato.
Effettuando una ricerca su Twitter si può vedere come, in realtà, i messaggi di auguri siano molto più numerosi d quelli offensivi; la situazione invece cambia nei commenti che corredano gli articoli delle testate. Alcuni in particolare si distinguono per violenza: qualcuno ha persino augurato la morte al conduttore di Radio Due; altri si dicono interessati solo alle condizioni di salute della vittima e tanto peggio per il colpevole.
E’ un classico che puntualmente accade nella rete: si contesta il conformismo dei media tradizionali impegnati solo a parlare del personaggio famoso; in compenso però si sfoggia un altro tipo di conformismo, quello in cui si è intransigenti “a prescindere”, nei confronti del famoso di turno. Poco importa che il colpevole sia stato ricoverato anche lui con un codice rosso o, ancora,che si sia scusato con l’uomo investito.
Fiorello è un personaggio televisivo: era dunque normale che la notizia finisse nei giornali, in tv e nei siti. Dai media, però, ci si aspettava una maggiore discrezione: lo richiede il rispetto per chi sta male.
Bastava la notizia, senza foto feticcio della vespa color crema a terra, senza appostamenti sotto l’ospedale, senza collegamenti, senza aggiornamenti continui.
Se si fornisce, purtroppo, un’ informazione morbosa, si alimentano anche possibili derive in cui il commento migliore è quello seccato per la troppa attenzione dedicata al vip. E infatti gli attacchi sono stati numerosi, tanto che, seppur arrabbiata, la figlia del signor Bartolozzi ha dichiarato di ritenere “francamente eccessiva e anche un po’ vigliacca” la campagna d’odio che si è scatenata in rete contro lo show man.
Non vogliamo giustificare Fiorello; di fatto però, le distrazioni mentre si guida accadono, specie nel traffico delle grandi città.
Al momento Rosario Fiorello e Mario Bartolozzi si stanno ancora riprendendo dall’incidente. Se per il pensionato la convalescenza sarà lunga, Fiorello a sua volta ha annullato il tour teatrale, mentre l’Edicola è ferma alla puntata registrata proprio il 3 marzo.
Siamo certi di rivederlo al più presto in azione con la sua verve e il suo coinvolgente sens of humour; nel frattempo auguriamo una pronta guarigione. A lui e al signor Mario.



0 Replies to “Fiorello e il web a venti giorni dall’incidente”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*