Connect with us

News

Striscia la notizia: dal 13 dicembre tornano Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti

Torna su Canale 5 la coppia più amata e più longeva del tg satirico ideato da Antonio Ricci.

Pubblicato

il

Striscia la notizia Greggio Iacchetti
Torna su Canale 5 la coppia più amata e più longeva del tg satirico ideato da Antonio Ricci.
Condividi su

Da lunedì 13 dicembre Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti tornano dietro il bancone del Tg satirico di Canale 5 Striscia la Notizia. Per i conduttori si tratta della loro 28esima edizione consecutiva.

Il programma di Antonio Ricci non ha mai avuto un’altra coppia così longeva e che abbia riscosso così tanto successo. Greggio e Iacchetti sono pronti ad intrattenere nuovamente il pubblico con la loro comicità pungente. Prendono il posto di Roberto Lipari e Sergio Friscia.

Striscia la notizia, Greggio e Iacchetti

A partire da questa sera, lunedì 13 dicembre, torna a Striscia la notizia la coppia storica formata da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Saranno in onda per tutto il periodo natalizio fino al 12 febbraio 2022 quando subentreranno Francesca Manzini e Gerry Scotti. 

I conduttori hanno registrato insieme 2.530 puntate ma nel corso di oltre 30 anni di messa in onda hanno registrato record differenti. Ezio Greggio infatti è presente fin dalla prima puntata, trasmessa il 7 novembre 1988, ed ha condotto ben 4.178 puntate.

Negli anni infatti ha avuto diversi partner appartenenti al mondo dello spettacolo. Si sono infatti alternati Claudio Lippi, Ric (Riccardo Miniggio),Gerry Scotti. E ancora Raffaele Pisu, Michelle Hunziker, Gianfranco D’Angelo, Emilio Fede e Franco Neri.

Leggi anche --->  PrimaFestival 2023: arrivano Andrea Delogu, Jody Cecchetto e Gli Autogol

Enzo Iacchetti entra a far parte del cast si Striscia la Notizia sei anni dopo, il 26 settembre 1994, registrando fino ad oggi 2.716 puntate. I suoi compagni di viaggio sono stati anche Lello Arena e Giobbe Covatta.

Tra sketch e momenti di intrattenimento non mancheranno i loro classici siparietti calcistici sulle loro squadre del cuore. Ricordiamo infatti che Ezio Greggio tifa Juventus mentre Enzo Iacchetti è interista.

Le emozioni dei conduttori e di Giancarlo Scheri

In merito al ritorno a Striscia la notizia Ezio Greggio ha dichiarato:Tornare a Striscia è come andare a mangiare il tiramisù a casa della mamma. È come tornare a scuola e ritrovare i compagni di classe. È come giocare tutte le sere in Champions e io faccio goal da 34 anni”. 

Enzo Iacchetti ha invece commentato: “Sono sempre emozionato, anche dopo 28 anni. È un buon segno, per me e soprattutto per Striscia”

Sul ritorno della coppia Greggio-Iacchetti si è espresso anche il Direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri: “«Do il più caloroso bentornato a Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, superstar assolute del Tg satirico. Un ritorno atteso, che completa e illumina l’access prime-time di Canale 5.

Un regalo perfetto per il pubblico, in vista delle prossime festività. Un’esplosione di leggerezza, ironia e intelligenza, frutto della funambolica mente di Antonio Ricci, autore geniale». Il Direttore ha anche voluto ringraziare la coppie che hanno preceduto Greggio e Iacchetti.

Vanessa Incontrada ed Alessandro Siani hanno infatti dato il via alla 34°edizione lasciando poi spazio a Sergio Friscia e Roberto Lipari. Nella puntata di venerdì 10 dicembre Lipari sono stati sostituti da Alessandro Siani e Diletta Leotta, alla quale Staffelli ha consegnato il tapiro nella prima puntata di questa edizione.

Leggi anche --->  Stasera in tv mercoledì 25 gennaio 2023 – Tutti i programmi in onda

Striscia la notizia Lipari Friscia

Il saluto di Lipari e Friscia

In chiusura della puntata di sabato 11 dicembre Sergio Friscia e Roberto Lipari hanno voluto ringraziare i telespettatori, prima di lasciare il posto ad Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.

Sergio Friscia ha affermato: “E’ stata un’esperienza straordinaria, ci siamo divertiti moltissimo, vi ringraziamo di cuore per tutto l’affetto che ci avete dato”. 

“Più di quanto ci aspettavamo” commenta Lipari che aggiunge: “Nel mondo dello spettacolo appena metti una telecamera, anche sui social, diventa tutto pieno di falsità. Non vorrei che tu avessi il dubbio che di tutti i 34 ti voglio bene che ti ho detto nel corso delle puntate, ce ne sia stato qualcuno che era falso. Ti assicuro che sono tutti veri e questo è l’ultimo. Ti voglio bene Sergiuzzo”. 

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio, le dichiarazioni: il caso Blanco, polemica con il Cda Rai

All'incontro presenzia la co - conduttrice della seconda serata, ovvero Francesca Fagnani.

Pubblicato

il

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio
Condividi su

Mercoledì 8 febbraio, dalle ore 12:00, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della seconda serata di Sanremo 2023. La manifestazione canora, al via alle 20:40 su Rai 1, è condotta da Amadeus e Gianni Morandi. Con loro, in qualità di co – conduttrice, è attesa Francesca Fagnani. All’incontro con la stampa partecipano (tra gli altri) il Direttore e la Vicedirettrice Intrattenimento Prime Time Stefano Coletta e Federica Lentini. Con loro i conduttori Amadeus, Morandi e Fagnani.

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio Francesca Fagnani

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio, il commento sugli ascolti

Inizia la conferenza stampa dell’8 febbraio di Sanremo 2023. Prende la parola il sindaco Alberto Bianchieri: “Ieri è stata una delle giornate più belle degli ultimi anni. Mi ha commosso la presenza del Presidente della Repubblica, oltre che l’Inno cantato da Gianni Morandi e le parole di Roberto Benigni. Noi siamo la città dei fiori e per la loro realizzazione servono anni di lavoro. Anche questa è arte. Ci vuole rispetto per gli sforzi di tutti. Comprendo chi fa delle sciocchezze, ma è necessario chiedere scusa“. Il riferimento, ovviamente, è a ciò che ha compiuto Blanco.

Interviene, ora, Stefano Coletta, che commenta gli ascolti: “Il dato è straordinario e ha sorpreso molto anche noi. Dal punto di vista della share è il dato più alto dal 1995. Complessivamente si è avuta una media di quasi 10,8 milioni di telespettatori con una share del 62%. L’età media del pubblico è di 53 anni. Rispetto allo scorso anno, la serata ha otto punti in più di share, pur con una durata di mezz’ora in più. Entrando nei dettagli, Sanremo Start ha ottenuto 13 milioni di spettatori con il 51,2% . La prima parte della serata ha ottenuto più di 14 milioni di spettatori con un 61,7%. La seconda parte, invece, ha ottenuto poco più di 6milioni di pubblico per una share del 64,8%”.

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio parterre

I dati di Rai Play

Il Direttore prosegue spiegando i picchi Auditel: “Il picco di telespettatori si è avuto quando Chiara Ferragni ha presentato Mr. Rain, con 16 milioni di spettatori. Nella share, il momento più alto si è avuto quando Amadeus ha lanciato il recap delle canzoni, che è arrivata quasi al 70%. Complessivamente, tra i 25 e i 44 anni abbiamo la media complessiva del 71% del target, con un incremento del 10%“.

La conferenza stampa dell’8 febbraio di Sanremo 2023 continua con Elena Capparelli di Rai Play: “Sulla nostra piattaforma abbiamo avuto picchi di 380 mila device collegati in diretta live. Al netto di quelli sportivi, è l’evento più visto da quando esiste la rivelazione Auditel online. Sono dei dati più alti rispetto alla finale dello scorso anno. Il 40% del pubblico raggiunto ha meno di 35 anni. Sui social abbiamo avuto più di 12 milioni di interazioni e oltre 6 milioni di visualizzazioni su TikTok“.

Leggi anche --->  Stasera in tv mercoledì 11 gennaio 2023 – Tutti i programmi in onda

È il momento dei commenti dei conduttori. Esordisce Francesca Fagnani: “Sono emozionata. Non posso portare altro se non la mia personalità”. Gianni Morandi: “L’inizio è stato molto emozionante anche per me, specie quando ho cantato l’Inno di fronte al Presidente. Comunque vorrei dire che c’ero anche nel ’95…”. Amadeus:Dire che sono felice è poco. Sono risultati incredibili che non mi sarei mai aspettato. Vivo il tutto con gioia, ma senza esaltazione perché abbiamo altre quattro serate”. Il conduttore ringrazia le trasmissioni del daytime Rai che raccontano, di ora in ora, le notizie del Festival. Il Direttore artistico ironizza: “Ieri ho sbagliato tutti i nomi, ho chiamato Blanco con il nome di Salmo. Menomale che l’ho fatto dopo che ha finito di cantare, altrimenti avrebbe rotto altre due cose“.

Francesca Fagnani

Sanrem0 2023 conferenza stampa 8 febbraio, gli ospiti e il caso Blanco

La conferenza stampa di Sanremo 2023 dell’8 febbraio è arricchita da Federica Lentini, che ricorda gli ospiti della seconda serata: “Oggi abbiamo Francesco Arca, i Black Eyed Peas, Massimo Ranieri, Al Bano e Angelo Duro. Dalla nave c’è Fedez, mentre nel Suzuki Stage ci sono Nek e Francesco Renga”. Coletta elogia gli ascolti ottenuti da Fiorello nel Dopo Festival.

Nella conferenza stampa di Sanremo 2023 dell’8 febbraio partono le domande dei giornalisti. La prima, ovviamente, è per Amadeus ed è legato al caso Blanco. Il conduttore: “La quantità di rose era notevole ed era previsto che facesse qualcosa, anche un calcio ai fiori. Sapevo che avrebbe fatto qualcosa di particolare. Io non avevo percepito il suo problema tecnico, ma ho visto solo la sua esagerazione. Blanco stamattina mi ha chiamato, ha chiesto scusa ed era dispiaciutissimo. Lui ha sbagliato, ha scatenato sui fiori la rabbia per gli errori tecnici. Accetto le scuse con serenità e non credo meriti una estromissione dall’Ariston per anni, così come ha deciso l’Academy degli Oscar dopo lo schiaffo di Will Smith”. 

Il conduttore svela nuovi dettagli sull’invito che la Rai ha fatto a Sergio Mattarella: “Il Quirinale ha chiesto il massimo riserbo sulla sua presenza, anche per questioni di sicurezza. Lo sapevo solo io, il mio manager Lucio Presta e Giovanni Grasso, addetto alla comunicazione del Presidente. A me dispiace che, nonostante l’importanza storica dell’ accaduto, il Cda della TV di Stato si lamenti del fatto di non essere stato informato”. Dello stesso parere anche Stefano Coletta, che sottolinea: “È stata un’operazione di grande valore, un regalo per il pubblico e non per i dirigenti. Noi lavoriamo per fare il miglior prodotto possibile e ci prendiamo le critiche su questo. Io non mi sento sminuito dal fatto che nessuno mi aveva avvertito“.

Leggi anche --->  Striscia la Notizia, dal 12 dicembre cambiano i conduttori: in arrivo Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio

Anticipazioni sul monologo di Francesca Fagnani

La conferenza stampa di Sanremo 2023 dell’8 febbraio procede con altri interrogativi. Al sindaco è domandato se si aspetta delle scuse da Blanco: “In nove anni non abbiamo mai parlato così tanto dei fiori, quindi qualcosa di buono lo ha fatto”. A Fagnani è cheisto un commento da Belva sulla diretta di ieri, oltre che anticipazioni sul suo monologo odierno: “Il discorso di Ferragni di ieri ha tirato fuori una tenerezza d’animo che ha fatto bene a lei e ad altre persone a casa. Ha fatto parlare i suoi vestiti e quella è una scelta molto precisa. Io non mi sento un simbolo di qualcosa, ma stasera porto all’Ariston un tema a me molto caro, ovvero i ragazzi che hanno sbagliato e stanno pagando”.

Amadeus, a domanda precisa, risponde alle critiche ricevute da Matteo Salvini: “È da quattro anni che afferma di non apprezzare la kermesse. Sabato guarderà un film? Spero lo scelga bello“. Il Direttore artistico, poi, nega che Blanco possa tornare a cantare in questa edizione del Festival. Nella nuova edizione di Belve, Fagnani deve intervistare Anna Oxa. Su questo, la conduttrice ammette: “Non mi ha messo alcun paletto per il nostro incontro“.

Sanremo 2023 conferenza stampa 8 febbraio Amadeus

Sanrem0 2023 conferenza stampa 8 febbraio, le ultime domande

Nella conferenza stampa di Sanremo 2023 dell’8 febbraio si approfondisce la presenza di Angelo Duro. Il conduttore: “Ha la libertà di dire ciò che vuole, non c’è nessun controllo preventivo sul suo intervento“. Gag in sala stampa tra Francesca Fagnani ed Enrico Lucci sul vestito nude di Chiara Ferragni. La giornalista afferma: “Io avrei approfittato per disegnarmi una quarta“. Anticipazioni sulla scaletta: si inizia con la gara, Morandi-Ranieri-Al Bano alle 10:30. I Black Eyed Peas più tardi. Gianni Morandi commenta la querelle Blanco: “Io lo giustifico: a 20 anni ho fatto anche di peggio. Ho spazzato sul palco in modo spontaneo, senza secondi fini“. È letto il posto di scuse che il cantante ha scritto di recente su Instagram.

L’ultimo quesito è su Muschio Selvaggio e il presunto conflitto di interessi in merito alla policy che prevederebbe l’impossibilità di trasmettere uno show condotto e prodotto dallo stesso artista. Risponde Simona Sala, Responsabile del Daytime Rai: “Muschio Selvaggio è tra i podcast più ascoltati in Italia e Rai 2 si sta accedendo in modo molto efficace. In questa settimana tutti seguono la kermesse, compresa la nostra concorrenza. Penso che il prodotto sia utile per avvicinare i giovani”. La conferenza stampa dell’8 febbraio di Sanremo 2023 termina qui.


Condividi su
Continua a leggere

News

Stasera in tv mercoledì 8 febbraio 2023 – Tutti i programmi in onda

Su Raiuno, la seconda serata del 73° Festival di Sanremo, condotto da Amadeus. Su Rete 4, l’attualità con Controcorrente – Prima Serata, programma condotto da Veronica Gentili.

Pubblicato

il

Stasera in Tv mercoledì 8 febbraio 2023
Condividi su

Stasera in tv mercoledì 8 febbraio 2023. Su Raitre, l’attualità con Chi l’ha visto?, programma con Federica Sciarelli. Su Italia 1, il film Giustizia privata, con Gerard Butler.

Sanremo 2023 conferenza stampa 7 febbraio

Stasera in tv mercoledì 8 febbraio 2023, Rai

Su Raiuno, alle 20.40, 73° Festival di Sanremo. Amadeus, Gianni Morandi e Francesca Fagnani presentano la seconda serata del Festival, dedicata all’ascolto di altre 14 canzoni in gara. Tra gli ospiti, Al Bano e Massimo Ranieri, che si esibiscono con Morandi, e i Black Eyed Peas, che propongono le loro hit, compresa l’ultima, “Simply the best”.

Su Raitre, alle 21.20, l’attualità con Chi l’ha visto? Il programma di Federica Sciarelli va in onda anche nella settimana del Festival di Sanremo. Si torna a parlare di Luana e della madre Elena, trovate senza vita in casa a Roma. Paolo detto lo Sciamano, fidanzato di Luana, sostiene che quando è partito per la Puglia per le feste erano entrambe vive.

Su Rai 5, alle 21.15, Art Night. Il reportage presentato oggi da Neri Marcorè è dedicato al Correggio (1489-1534), uno dei maggiori pittori del Rinascimento italiano, riscoperto nei secoli insieme ad alcune sue opere, come la Camera della Badessa (Convento di S. Paolo a Parma).

Programmi Mediaset, La7, Tv8, Real Time

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Controcorrente – Prima Serata. Il viaggio di Veronica Gentili nel panorama dell’attualità italiana e internazionale non può che partire dalla nostra scena politica, dove non mancano mai le occasioni per scatenare tensioni e accuse. Si continua a parlare poi dei tanti segreti legati alla lunghissima latitanza del boss Matteo Messina Denaro.

Su La7, alle 21.15, Atlantide. Materiale d’archivio, testimonianze esclusive, pareri di studiosi ed esperti: questi gli ingredienti del programma a cura di Andrea Purgatori, ormai un punto di riferimento imperdibile per i telespettatori appassionati di storia.

Leggi anche --->  Stasera in tv mercoledì 11 gennaio 2023 – Tutti i programmi in onda

Su Tv8, alle 21.30, il game show Name That Tune – Indovina la canzone. Nella settimana del Festival di Sanremo, il game show si ferma, ma ripropone i momenti migliori delle prime due puntate. Al timone del programma ci sono Ciro Priello e Fabio Balsamo.

Su Real Time, alle 21.20, il docu-reality La clinica della pelle. Emma Craythorne, esperta dermatologa, si deve occupare di Lorraine, che ha delle anomale macchie scure sulla pelle. Più tardi, invece, deve trovare un rimedio per l’eczema di Jonathan che spaventa addirittura i suoi figli.

I film di questa sera mercoledì 8 febbraio 2023

Su Raidue, alle 21.20, il film di spionaggio del 2017, di Michael Cuesta, American Assassin, con Michael Keaton, Dylan O’Brien. Dopo la morte della fidanzata in un attentato terroristico di matrice islamica, lo studente Mitch (Dylan O’Brien) sogna di vendicarsi. Dopo aver imparato l’arabo, viene assoldato da una sezione speciale della CIA e assieme al veterano Stan (Michael Keaton) intraprende una pericolosa missione.

Su Rai 4, alle 21.20, il film thriller del 1998, di F. Gary Gray, Il negoziatore, con Samuel L. Jackson, Kevin Spacey. Sospettato di omicidio l’agente Danny Roman, specializzato nel ruolo di mediatore, si barrica in ufficio prendendo degli ostaggi. Viene allora convocato un altro negoziatore, Chris Sabian.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film drammatico del 2013, di Martin Scorsese, The Wolf Of Wall Street, con Leonardo DiCaprio. Basato su una storia vera, il film narra l’ascesa e la caduta del broker newyorchese Jordan Belfort. L’uomo riuscì a raccogliere una vera fortuna truffando milioni di investitori.

Su Italia 1, alle 21.20, il film thriller del 2009, di F. Gary Gray, Giustizia privata, con Jamie Foxx, Gerard Butler. Clyde Shelton (Gerard Butler) viene aggredito da due criminali, che gli uccidono moglie e figlia. Nonostante la sua testimonianza, il pubblico ministero Nick Rice (Jamie Foxx) patteggia una pena più mite pur di vincere la causa. Tradito, Shelton decide di punire chiunque abbia partecipato all’accordo.

Su Nove, alle 21.25, il film commedia del 1974, di Mel Brooks, Frankenstein Junior, con Marty Feldman, Gene Wilder. Il nipote del barone Frankenstein riapre il laboratorio del nonno per ritentare il suo famoso esperimento. Il mostro torna in circolazione, ma stavolta è un bonaccione.

Leggi anche --->  Sanremo 2023 conferenza stampa 7 febbraio, la diretta: presenti Sergio Mattarella e Roberto Benigni

20 Mediaset – Iris

Su 20 Mediaset, alle 21.05, il film d’azione del 2008, di Lana e Lilly Wachowski, Speed Racer, con Emile Hirsch. Speed Racer ha un talento naturale per l’automobilismo. Ma deve combattere contro un mondo corrotto, dove i risultati delle competizioni sono decisi in partenza dagli sponsor.

Su Iris, alle 21.00, il film commedia del 1995, di Sydney Pollack, Sabrina, con Harrison Ford, Julia Ormond. Sabrina, figlia dell’autista dei Larrabee, torna a casa dopo due anni trascorsi a Parigi. Diventata una donna affascinante, fa perdere la testa a David e Linus Larrabee.

Stasera in tv mercoledì 8 febbraio 2023, i film su Sky

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film thriller del 2017, di Cédric Jimenez, L’uomo dal cuore di ferro, con Jason Clarke. Reinhard Heydrich, mediocre ma crudele, viene nominato responsabile dell’Intelligence delle SS. Due giovani soldati, il ceco Jan e lo slovacco Gabcik, tentano di eliminarlo.

Su Sky Cinema Family, alle 21.00, il film commedia del 2021, di Malcom D. Lee, Space Jam: New Legends, con Lebron James. Dom, figlio della star del basket LeBron James, viene rapito dal perfido Al-G Rhythm. Per liberarlo, LeBron e i Looney Tunes si sfidano in una partita di basket con “Seguaci” di Al-G.

Su Sky Cinema Action, alle 21.00, il film drammatico del 2010, di Albert e Allen Hughes, Codice Genesi, con Denzel Washington. La Terra è stata devastata da una guerra nucleare. Il solitario avventuriero Eli ha una missione da compiere: portare in un luogo misterioso l’ultima copia della Bibbia e dare il via a una nuova civiltà.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film fantastico del 2015, di Guillermo Del Toro, Crimson Peak, con Mia Wasikowska. Edith, aspirante scrittrice, sposa l’anticonformista Tom e si trasferisce a Crimson Peak, dove l’uomo vive con la sorella Lucille. Ma ben presto, i segreti del posto incominciano a perseguitarla.


Condividi su
Continua a leggere

News

Sanremo 2023 scaletta prima serata: apre Roberto Benigni, sul palco Marco Mengoni e Ultimo

Nella serata di apertura, Amadeus e Gianni Morandi sono affiancati da Chiara Ferragni.

Pubblicato

il

Sanremo 2023 scaletta prima serata Pooh
Condividi su

Qui di seguito vi proponiamo la scaletta della prima serata del Festival di Sanremo 2023. A condurre la diretta, al via su Rai 1 dalle 20:40, ci sono Amadeus e Gianni Morandi. Con loro, in qualità di co – conduttrice, c’è Chiara Ferragni.

Sanremo 2023 scaletta prima serata conduttori

Sanremo 2023 scaletta prima serata, i cantanti

La scaletta della prima serata di Sanremo 2023 prevede che si esibiscano quattordici cantanti. Di seguito, così come annunciato dal Direttore Artistico, l’elenco degli artisti coinvolti e il loro ordine di uscita.

  1. Anna Oxa
  2. Gianmaria
  3. Mr. Rain
  4. Marco Mengoni
  5. Ariete
  6. Ultimo
  7. Coma_Cose
  8. Elodie
  9. Leo Gassman
  10. I Cugini di Campagna
  11. Gianluca Grignani
  12. Olly
  13. Colla Zio
  14. Mara Sattei

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è in platea

Nella scaletta della prima serata di Sanremo 2023 ci sono vari ospiti. In primis è atteso il ritorno di Roberto Benigni. L’attore, Premio Oscar nel 1999, sale sul palco per un omaggio alla Costituzione Italiana. C’è, poi, l’attrice Elena Sofia Ricci, che dal palco dell’Ariston presenta la fiction Fiori sopra l’inferno. La serie, tratta dagli omonimi romanzi scritti da Ilaria Tuti, è diretta da Carlo Carlei ed esordisce su Rai 1 nella prima serata di lunedì 13 febbraio. In platea, come annunciato in conferenza stampa, è presente per la prima volta nella storia del Festival il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Leggi anche --->  Sanremo 2023 i duetti: in arrivo Lorella Cuccarini ed Elisa per la serata delle cover

Come da tradizione, anche la scaletta della prima serata di Sanremo 2023 è arricchita nell’esordio dai vincitori della scorsa edizione. Per questo, Amadeus accoglie nella diretta Mahmood e Blanco. I due si esibiscono con Brividi. Blanco, inoltre, dovrebbe anche cantare la sua nuova hit, intitolata L’Isola delle rose. Dal palco del Suzuki Stage posto in Piazza Colombo si collega Piero Pelù, che esegue la hit Gigante, portata in gara a Sanremo del 2020.

Sanremo 2023 scaletta prima serata Roberto Benigni

Sanremo 2023 scaletta prima serata, i Pooh

Ma il piatto forte, almeno dal punto di vista della musica, è la reunion dei Pooh. La prima volta che la band è salita sul palco dell’Ariston è nel 1990, quando hanno partecipato per la prima e unica volta alla gara. In quella occasione sono riusciti a trionfare con il singolo Uomini soli. I Pooh si sono riuniti già nel 2016 per volere dell’allora conduttore Carlo Conti.

La scaletta della prima serata di Sanremo 2023 prevede che i Pooh si presentino con la formazione originale. Si esibiscono, dunque, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian e Riccardo Fogli. Durante la diretta dovrebbero omaggiare il batterista Stefano D’Orazio, scomparso nel novembre 2020 a causa del Covid-19.

Infine, Amadeus si collega dalla Costa Smeralda, che come l’anno scorso rimane attraccata in città per tutta la durata del Festival. Per il debutto di martedì 7 febbraio dal palco dell’imbarcazione è presente Salmo.

Sanremo 2023 scaletta prima serata, gli orari degli ospiti

Questo l’ordine di uscita degli ospiti (con il loro orario) per la prima serata di Sanremo 2023.

Leggi anche --->  Sanremo 2023 conferenza stampa 7 febbraio, la diretta: presenti Sergio Mattarella e Roberto Benigni

20:49 Presidente Mattarella e Inno di Mameli

20:55 Roberto Benigni

21:52 Mahmood e Blanco

22:04 Elena Sofia Ricci

22:41 Piero Pelù dal Suzuki Stage

23:00 Pooh

1:27 Collegamento con Fiorello

 


Condividi su
Continua a leggere

Speciale Sanremo 2023

Advertisement

ARCHIVIO

Febbraio 2023
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728  

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it