Better Call Saul, prime news sullo spin off di Breaking bad


anticipazioni sul primo spin- off della notissima serie in arrivo nel 2015


                                                                                                          

Dopo tante domande e l’attesa dei fan, finalmente Vince Gilligan e Peter Gould, gli autori, hanno rilasciato in esclusiva qualche dettaglio in più su quanto dobbiamo aspettarci. Una notizia che ha reso euforici i fan, è stata la riconferma di alcuni degli attori già visti e conosciuti in Breaking Bad: Bob Odenkirk, sarà affiancato da Jonathan Banks, nei panni di Mike Erhmantraut, Michael McKean interpreterà la parte di Chuck, Rhea Seehorn sarà Kim, Patrick Fabian interpreterà Hamlin ed infine Michael Mando  sarà Nacho.

Lo spin-off , confermano gli autori, sarà ambientato nel 2002, “In Braking Bad avete avuto la prova che ci piace giocare con i piani temporali, faremo la stessa cosa con Better Call Saul” ha dichiarato Gilligan, ed infatti la vicenda sarà ambientata sei anni prima della storia raccontata in Breaking Bad, prima ancora dell’incontro tra Saul Goodman e Walter White.

Gli autori hanno cercato di rendere da subito coinvolgente ed affascinante la storia, nelle prime puntate, Saul Goodman non sarà neanche Saul Goodman, ma interpreterà Jimmy McGill, un avvocato a caccia dei primi casi, che poco a poco diventerà un capace manipolatore e un conoscitore del mondo della metanfetamina. Il pubblico imparerà a conoscere di nuovo i personaggi, a scoprire il loro passato e la loro storia, niente è dato per scontato, ma tutto è possibile, anche rivedere i vecchi personaggi di Breaking Bad ritornare in qualche Cameo.

  Mentre ii fan sono sempre più impazienti, gli autori non vogliono svelare troppo, l’unica certezza è che stanno cercando di creare una serie nuova, “Con una sua dignità”, non la copia della serie televisiva conclusa. Una vera e propria sfida la considerano Gilligan e Gould, un salto nell’ignoto, nessuno sa come andrà e se i fan, già preparati alle delusioni in materia di spin-off, riusciranno ad amare questa serie come la precedente.

Ma tra tanti punti interrogativi una certezza per ora sembra esserci, la produzione ritarda e il debutto della serie è previsto per il 2015. E Gilligan afferma: “Mi prendo la piena responsabilità, sono sempre stato lentissimo a scrivere”, ma anche ricostruire il passato di Saul non è stato semplice per i due autori, che vogliono ridare fiato ad una storia finita senza cadere nello sbaglio di ricalcare qualcosa che si è già visto. Per ora, i produttori, non sembrano voler dire nulla di più e al pubblico non rimane che aspettare fiducioso ed impaziente.



0 Replies to “Better Call Saul, prime news sullo spin off di Breaking bad”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*