Connect with us

News

Voyager, la puntata del 4 agosto

La diretta del programma condotto da Roberto Giacobbo e tutti i servizi realizzati
Irene Natali

Pubblicato

il

La diretta del programma condotto da Roberto Giacobbo e tutti i servizi realizzati
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

                                                                                 {module Banner sotto articoli} 

 Si parte proprio dal sottosuolo partenopeo: gli speleologi hanno  censito circa un migliaio di cavità sotteranee: si tratta di antiche cisterne poi chiuse, ma divenute dei rifugi durante le guerre mondiali. I cunicoli esplorati dal conduttore sono stretti e bassi proprio perché dovevano permettere all’acqua di scorrere velocemente; il luogo, sottolinea Giacobbo, non è certo per claustrofobici.

Voyager4agostofontesotterranea

L’avanzata procede, fino a quando Giacobbo trova una fonte d’acqua in cui viene inquadrato un cellulare perso da chissà chi. Ad ogni modo, siamo sotto al quartiere di San Lorenzo.

Il ritorno in superficie dura poco; si scende subito sotto un antico teatro greco-romano: si tratta del teatro di Nerone. Fino a qualche tempo fa, viene detto con nonchalance, vi era un parcheggio per motorini.

Voyager4agostoSanGennaro

Riemergiamo in superficie: dopo alcune panoramiche sui paesaggi circostanti e sul loro protagonista assoluto, il Vesuvio, si passa al prodigio di San Gennaro. Il tesoro del santo protettore è stato stimato come superiore a quello della Regina d’Inghilterra e, spiega un esperto, non essendo di proprietà della Chiesa, è coem se fosse un patrimonio che i fedeli sentono proprio.

Sin dai primi secoli, il santo è stato sempe rappresentato come un giovane vescovo senza barba; a poco a poco, anche l’ampolla con il sangue è diventato un elemento iconografico che lo caratterizza. Le analisi scientifiche hanno confermato un’età intorno ai 35 anni, collocando il suo martirio a metà settembre. Il busto di San Genanro, che viene portato in processione per la città contiene alcune ossa del cranio. 

Riguardo al fenomeno dello scioglimento, la Chiesa non ha mai parlato di miracolo, ma di prodigio.

Voyager4agostoTomba2000annifa

Torniamo sottoterra, per scoprire una tomba di 2000 anni fa. Durante la pausa pubblicitaria, immancabile la pubblicità della fatica lettararia di Roberto Giacobbo il romanzo La donna faraone

Nel 1991 un’equipe di ricercatori riesce a creare un gel in grado di passare dallo stato gelatinoso a quello liquido: una miscela che anche un “falsario medievale avrebbe potuto creare senza problemi”. In due occasioni però, la reliquia di San Gennaro è stata sottoposta a spettroscopia, rivelando la presenza di emoglobina nell’ampolla: non c’è certezza che si tratti proprio del sangue di San Gennaro.

Voyager4agostoCristoVelato

Seguono le immagini della cappella del principe Raimondo di Sangro, detto anche Principe di San Severo: tra le tante opere presenti, quella più famosa è il Cristo Velato. Per dare l’effetto naturale, in passato si ipotizzò che il velo non fosse una scultura, ma stoffa marmorizzata.

Nella cappella sono presenti diversi simboli massonici; nel palazzo inoltre, era stato allestito un laboratorio alchemico in cui il Principe svolgeva i suoi esperimenti. Le sue “macchine anatomiche” mostrano un livello di conoscenza dell’anatomia all’avangiuardia per l’epoca in cui furono realizzate, cioè il 1700.

Voyager4agostoSanGennaro

Torniamo al sangue di San Gennaro. Secondo il biologo Geraci il coagulo sarebbe riproducibile in laboratorio, ma perché la liquefazione e relativa condensazione avviene in maniera non prevedibile.

Quando il sangue non si è sciolto, spiega il servizio successivo, si sono verificate sciagure di ogni tipo: terremoti, guerre, pestilenze. Inoltre, lo scioglimento non si è verificato ogni volta che alla cerimonia era presente un membro di casa Savoia, famiglia considerata di usurpatori dai napoletani.

Voyager assiste alla processione: nell’ampolla il sangue si muove, dunque si è sciolto prima della funzione religiosa. E parte musica solenne in sottofondo.

Voyager4agostoPompei

Si passa all’eruzione del Vesuvio che ha seppellito l’antica Pompei: alcune figure ci sono arrivate intatte, calcificate  nell’atto di difendersi dalla lava o di tapparsi il naso per non respirare le ceneri.

Era il 24 agosto del 79d.C, il vulcano era inattivo da ben 150 anni; anzi, per gli abitanti della città era una semplice montagna. Rapida e violenta, la lava ha cancellato Pompei procedendo a 160 chilometri orari, lasciandola coperta di detriti.

Voyager4agostoBaia

Eccoci ora al Golfo di Baia, la Pompei sommersa: è in mare infatti che si trova il 40% dei resti. Un vero e proprio parco archeologico che prima si trovava in superficie; inizia l’immersione. Sul fondale Giacobbo ci mostra addirittura un mosaico i cui colori sono rimasti intatti.

la puntata si conclude qui; Giacobbo si congeda dagli spettatori sulle note di A città ‘e Pullecenella. L’appuntamento è per lunedì prossimo.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Striscia la notizia Brumotti aggredito a Roma, il più feroce attacco mai ricevuto

Brumotti aggredito a Roma. Tutte le anticipazioni sul servizio in onda il 22 aprile su Canale 5 in access prime time.
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

Striscia la Notizia Brumotti aggressione
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vittorio Brumotti, uno dei principali inviati di Striscia la notizia è stato brutalmente aggredito in un quartiere di Roma.La puntata in cui viene documentata l’aggressione, va in onda il 22 aprile 2021 in fascia dell’access prime time alle 20.40. su Canale 5.

Striscia la notizia Brumotti aggredito a Roma

Queste le dichiarazioni  dell’inviato dopo l’attacco di cui è stato vittima.

«Mi hanno dato calci sulla schiena e sui reni, sbattuto la faccia contro il furgone della troupe, che è stato distrutto, spaccato la bici. Il tutto condito dalle solite minacce di morte e nonostante la presenza delle forze dell’ordine, che hanno fatto il massimo per proteggermi. È stata l’aggressione più feroce che abbia mai subìto».

È ancora sotto shock l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti, vittima di un violentissimo attacco martedì sera mentre registrava un servizio sullo spaccio al Quarticciolo, un quartiere di Roma.

Così giustifica la sua presenza al Quarticciolo, l’inviato Brumotti:

«Da tre giorni documentavo il traffico di droga al Quarticciolo in cui si spaccia a cielo aperto, lungo la strada, a due passi dal centro. Una situazione ingestibile, con pusher, sentinelle e picchiatori dietro i quali c’è una potente famiglia dell’Ndrangheta».

Striscia la notizia Brumotti

Continua la battaglia di Brumotti

E la battaglia di Brumotti, in supporto a cittadini esasperati per il dilagare della droga nelle loro comunità, continua. Nonostante ci sia, sui social, chi non perde occasione per fomentare odio nei suoi confronti. Tra questi Rubio che ha invocato “più botte” per il biker.

Pronta la risposta di Brumotti a questa provocazione:

«Chef Rubio ha giocato a rugby, ma evidentemente si è dimenticato i valori di quello sport. Io mi faccio scudo con i tanti messaggi di solidarietà che ho ricevuto dai disabili, dalle mamme e dalle persone più fragili che mi chiedono di intervenire in queste situazioni di degrado», conclude l’inviato.

Appuntamento con il servizio integrale per questa sera all’interno del Tg satirico di Antonio Ricci (Canale 5, ore 20.35).


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Isola dei Famosi 2021 anticipazioni 19 aprile: Andrea Cerioli contro Vera Gemma

Tutto ciò che accade nella decima puntata del reality condotto da Ilary Blasi. Il televoto è al momento aperto tra Beatrice e Fariba.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Isola dei Famosi 2021 anticipazioni 19 aprile Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco le anticipazioni di ciò che accade nella puntata del 19 aprile de L’Isola dei famosi 2021, in onda su Canale 5. La conduttrice, innanzitutto si sofferma sugli episodi accaduti nell’ultima settimana.

Si sono verificati altri due ritiri e sono scoppiate delle liti tra i naufraghi. Ilary Blasi infine rivela l’esito del televoto tra Fariba Tehrani e Beatrice Marchetti.

Isola dei Famosi 2021 anticipazione 19 aprile Isoardi

Isola dei famosi anticipazioni 19 aprile: il ritiro di Brando Giorgi ed Elisa Isoardi

Lunedì scorso Brando Giorgi aveva conquistato il titolo di leader vincendo la prova del fuoco contro Valentina Persia. Nella puntata successiva però non si è presentato in Palapa perché ha abbandonato il reality. Ha subìto il distacco della retina ed è dovuto rientrare in Italia per ulteriori controlli.

Stessa sorte per Elisa Isoardi che si è invece mostrata al pubblico con l’occhio bendato. La conduttrice ha raccontato che le è entrato un lapillo rovente mentre stava cucinando. L’incidente ha provocato il danneggiamento della sclera, ovvero della membrana che riveste parte del bulbo oculare. I medici presenti l’hanno così esortata a lasciare il gioco per sottoporsi ad altri accertamenti.

Non sono però gli unici naufraghi ad essersi ritirati. Anche Beppe Braida la scorsa settimana è rientrato in Italia perchè il padre è stato ricoverato in ospedale. Il genitore è risultato positivo al Covid, assieme alla moglie.

Isola dei famosi 19 aprile: Andrea Cerioli contro Vera Gemma

Vera Gemma e Miryea Stabile hanno vinto l’ultima prova ricompensa che ha permesso loro di rientrare ufficialmente in gioco. Hanno infatti lasciato Playa Esperanza, dove hanno convissuto con Elisa Isoardi, per unirsi nuovamente agli altri naufraghi. Come premio hanno ricevuto dei wurstel con patatine fritte. Ma anche delle uova ed altre patate da poter cuocere nei giorni successivi.

L’ indomani  hanno deciso di dividere il banchetto solo con Beatrice Marchetti e Fariba Tehrani. Queste ultime infatti si sono unite a loro perchè non si sentono integrate con l’altro gruppo di naufraghi.

La decisione di Vera e Miryea ha però scatenato numerosi malumori tra gli altri isolani. Andrea Cerioli in particolare si è scontrato con Vera Gemma. Secondo il naufrago l’attrice avrebbe dovuto provvedere all’equa ripartizione del cibo perchè sono tutti affamati. Sostiene infatti che in casi del genere bisognerebbe mettere da parte le strategie.

Isola dei Famosi 2021 anticipazione 19 aprile Valentina Persia

Accuse di razzismo per Valentina Persia, tutti contro Paul Gascoigne,

In diretta Valentina Persia deve difendersi dalle accuse di razzismo nei confronti di Fariba Tehrani. Sui social ha infatti ricevuto duri attacchi per l’imitazione della madre di Giulia Salemi. Per gli utenti del web la Persia ha messo in evidenza alcuni aspetti caratteristici della sua cultura e delle sue origini per fini offensivi.

Per quanto riguarda Paul Gascoigne i naufraghi lo avevano riaccolto affettuosamente dopo l’infortunio alla spalla. Hanno inoltre accettato che la trasmissione gli concedesse alcuni privilegi. Negli ultimi giorni però hanno cominciato a lamentarsi. Lo accusano infatti di approfittare dell’occasione per non partecipare a nessuna attività giornaliera.

Nella puntata in onda oggi inoltre potrebbero sbarcare in Honduras gli altri naufraghi che erano già stati annunciati nelle scorse settimane.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Game of Games cambia collocazione: ecco i motivi

Il nuovo show di Simona Ventura viene temporaneamente sospeso in attesa di nuova ricollocazione a causa dei bassi ascolti.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

game of games cambia collocazione Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Game of games, il programma condotto da Simona Ventura in prima serata su Rai 2 cambia collocazione. Dopo le tre puntate già andate in onda, delle sei previste, la Rete ha deciso di sostituire gli appuntamenti del 21 e del 28 aprile con due film. Sono rispettivamente Tutta colpa dell’amore e La risposta è nelle stelle. Ecco i motivi della scelta.

game of games cambia collocazione giochi

Game of Games cambia collocazione, le motivazioni

Dalla prossima settimana Games of games viene temporaneamente sospeso. Il nuovo format di Simona Ventura, non andrà infatti più in onda in attesa di una nuova collocazione. Secondo alcune indiscrezioni dovrebbe essere spostato al martedì al termine dello show di Enrico Brignano Un’ora sola vi vorrei, previsto il 18 maggio.

Il programma della Ventura è ispirato all’omonimo format statunitense di Ellen DeGeneres che è stato esportato in tutto il mondo. E in Italia ha debuttato su Rai 2 lo scorso 31 marzo. I protagonisti dello show sono sei personaggi del mondo dello spettacolo che si alternano nelle sfide al posto dei veri concorrenti che sono invece persone comuni.

Il Vip vincitore di ogni manche permette a chi lo ha scelto di accedere alla semifinale. Ma solo un concorrente può partecipare allo step finale, Gioco dei Giochi, dove può vincere il montepremi se riesce ad indovinare alcuni volti noti con pochi secondi a disposizione.

Lo show però non ha molto convinto i telespettatori in quanto ha registrato bassi ascolti. La Ventura ha anche risentito della presenza su Canale 5 della fiction Svegliati amore mio con Sabrina Ferilli, della soap turca Daydreamer con Can Yaman. In Rai invece ha dovuto confrontarsi con Chi l’ha visto e con Il Commissario Montalbano che continua a registrare ottimi ascolti nonostante le repliche.

Gli ascolti delle prime tre puntate

Sono sei le puntate previste per la prima edizione di Games of games. Ma la Rai ha optato per la sospensione dopo il terzo appuntamento a causa degli ascolti insufficienti.

La puntata d’esordio di Game of games del 31 marzo ha registrato 1.267.000 telespettatori con 5.1% di share. Ma negli appuntamenti successivi l’indice di gradimento è nettamente peggiorato.

La seconda invece si è fermata a 915.000 spettatori con 3.7% di share. Nell’ultima, è tornata lievemente a salire soffermandosi sui 930.000 telespettatori con 3,9 % di share. Ancora pochi, però, per assicurare al programma la permanenza in video.

Con Game of games Simona Ventura era riuscita a tornare su Rai 2 dopo l’esperienza di The Voice of Italy. Le aspettative erano tantissime sullo show che, invece, non è molto adatto alla platea italiana, come i numeri dell’Auditel hanno dimostrato.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it