Connect with us

News

Alle Galapagos con Attemborough su Sky 3D e Nat Geo Wild HD

Tre puntate nelle Galapagos insieme al grande naturalista ottantaseienne

Pubblicato

il

Tre puntate nelle Galapagos insieme al grande naturalista ottantaseienne
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Vediamo qual è lo spirito del nuovo programma, nel quale, all’inizio vengono presentate queste spettacolari isole vulcaniche dell’Oceano Pacifico, un paradiso unico al mondo dove la vita si è manifestata, in isolamento dal resto del mondo, in una maniera straordinaria.

Dopo aver realizzato Nel regno segreto delle piante  e The Penguin King 3D, David Attenborough torna con un nuovo documentario per tutta la famiglia. Da domenica 16 giugno alle 20, in prima tv e in contemporanea con Nat Geo Wild HD (canale 409 di Sky), Sky 3D, l’unico canale televisivo in Italia al 100% in 3D, visibile sul canale 150 della piattaforma Sky, trasmetterà in 3 episodi Galapagos 3D.

L’appuntamento è ancor più interessante perchè il naturalista inglese, all’età di 86 anni,  ha intrapreso un viaggio attraverso questo regno selvaggio, misterioso e ricco di meraviglie, per scoprire i segreti delle creature animali e vegetali che le abitano, gli stessi che già 200 anni fa condussero Charles Darwin a formulare la sua teoria sull’evoluzione delle specie per selezione naturale.

“Solo gli ultimi sviluppi della tecnologia ci hanno dato la possibilità di riprendere in 3D l’intera fauna selvatica e il primo luogo nel quale ho voluto provare le capacità delle nuove telecamere sono le isole Galapagos”, dichiara Attenborough. Le isole sono abitate da animali carismatici che, non avendo paura dell’uomo, possono essere facilmente avvicinati e filmati.

ED è proprio utilizzando al massimo le tecnologie stereoscopiche di ultima generazione che Attenborough e la sua equipe hanno saputo sfruttare al massimo le meraviglie naturali che si sono rivelate ai loro occhi: dalle iguane, che si sono perfettamente adattate all’oceano e sputano via il sale dal naso, alle tartarughe giganti che si aggirano liberamente all’interno di vasti crateri vulcanici, alla ricchezza di piante straordinarie, di insetti bizzarri e animali unici, alcuni dei quali non sono mai stati filmati prima d’ora.

Tra questi l’iguana rosa – specie in via d’estinzione che ha avuto origine circa 5,7 milioni di anni fa sull’Isola Isabela, la più grande delle Galapagos – lunga tra i 100 e 120 centimetri per un peso di circa 10 chilogrammi. Attenborough è inoltre riuscito a filmare per l’ultima volta Lonesome George, l’ultimo esemplare di tartaruga gigante dell’Isla Pinta, scomparsa nel 2012 all’età di 100 anni.

Nel primo episodio, Origini, in onda domenica 16 giugno, si va alla scoperta delle origini e della formazione delle Isole Galapagos, nate dalla violenta attività vulcanica nei fondali marini dell’Oceano Pacifico. Dapprima colonizzate dagli uccelli marini, che portavano con sé semi e spore, le isole hanno velocemente attirato, portati dai venti e dalle correnti oceaniche, organismi da ogni parte del mondo, creando un habitat di flora e fauna esclusivo. Tutte queste creature raccolte nel medesimo luogo rappresentano, per gli studiosi, molto più di una semplice e curiosa rarità, bensì il più grande esperimento naturale del nostro pianeta, un crogiolo evolutivo in cui tutto è possibile.

Immagini di milioni di pinguini, strani uccelli dalle zampe blu, cormorani che non sanno volare dimostrano, una volta di più, che le Galapagos sono un vero paradiso terrestre, terra di magia e di scoperta.

Il secondo e il terzo episodio, Adattamento e Evoluzione, andranno in onda rispettivamente domenica 23 e domenica 20 giugno alle 20

In particolare questa la descrizione di quanto accadrà in ogni singolo episodio.

Episodio 1 – Origini.  David Attenborough indaga l’origine e la formazione delle Galapagos, risultato della violenta ed impetuosa attività vulcanica nel fondale marino del Pacifico. Una volta costituito, l’arcipelago – che è ancora una delle zone vulcanicamente più attive della Terra – fu velocemente colonizzato dai primi arrivi: gli uccelli marini che portavano con sé semi e spore nel tentativo di appigliarsi alle barriere rocciose. Questi furono presto seguiti da ondate di organismi provenienti da tutti gli angoli del Pacifico, portati dai venti e dalle correnti oceaniche. Storie di viaggi pericolosi, compagni improbabili e sopravvivenza. Lungo il suo percorso, Attenborough incontra una selezione bizzarra di flora e di fauna: un pinguino residente all’equatore, un uccello danzante con le zampe blu, cormorani che hanno completamente perso la capacità di volare. L’esperto spiega come il raduno di questa miriade di creature insolite e straordinarie rappresenti più di una semplice e curiosa rarità: tale fenomeno, infatti, può essere considerato anche come il più grande esperimento naturale del nostro pianeta , un crogiolo evolutivo in cui tutto è possibile.

Episodio 2 –  Adattamento Il secondo episodio svela le forze che hanno determinato la trasformazione dei nuovi arrivati sulle isole Galapagos. Il motore dell’innovazione è costituito dalle isole stesse, le quali cambiano forma così velocemente da costringere le differenti forme di vita ad adattarsi continuamente e mantenersi al passo.

Le isole giovani e selvagge sono colonizzate da iguane che si evolvono in rettili marini i quali, simili a draghi, si immergono nelle acque dell’oceano e si riconoscono per la particolarità di sputare il sale in eccesso dal naso. I semi dei soffioni, chiamati anche denti di leone, vengono trasportati dal vento e danno vita a piante dalle dimensioni giganti, le scalesie, le quali dominano l’altopiano avvolgendolo di verde. Le grotte sotterranee, invece, diventano calderoni dell’adattamento, in cui insetti e ragni perdono il colore e la vista e assumono sembianze aliene. Le isole più antiche, esposte all’erosione, diventano paradisi idilliaci per i leoni marini e per l’allevamento degli uccelli di mare, tra cui gli albatros.

Attenborough ci rivela come anche i processi che portano alla scomparsa delle isole Galapagos continuino ad influenzare la storia naturale dell’Oceano Pacifico. In particolare ci porta l’esempio del pesce più grande al mondo, lo squalo balena, che utilizza i residui vulcanici sommersi come atlanti stradali durante le sue attraversate epiche del Pacifico.

Episodio 3 –  Evoluzione David Attenborough ci rivela l’ultimo elemento che contribuisce al grande esperimento della natura: l’impercettibile deriva di una placca continentale che ha trasformato la rarità evolutiva delle Galapagos in un paradiso biologico. La tettonica a placche ha fatto sì che le Galapagos diventassero un gruppo di piccole isole, portando la vita ad evolversi in isolamento su ciascuna isola. Le singole specie si sarebbero suddivise in tutto l’arcipelago e in questo ultimo episodio Attenborough esplora questo crogiolo evolutivo. Tartarughe giganti, fringuelli succhiasangue in grado di utilizzare arnesi, lucertole che comunicano l’una con l’altra attraverso piegamenti. Ma queste straordinarie creature rappresentano qualcosa di ancor più spettacolare e profondo nel momento in cui Attenborough disfa gli indizi che Charles Darwin evidenziò nella formulazione della sua teoria sull’evoluzione per selezione naturale. Osservando le tartarughe giganti e i fringuelli, Attenborough ricostruisce i passi di Darwin per trovare una giustificazione alla straordinaria diversità delle Galapagos.

Ma alla teoria di Darwin si aggiunge oggi un elemento che influenza negativamente i processi evolutivi delle isole, l’ultimo arrivato alle Galapagos: l’uomo. L’influenza dell’uomo, ci spiega Attenborough, ha rappresentato un’arma a doppio taglio. Se da un lato la presenza umana ha disturbato e influenzato l’equilibrio naturale dell’arcipelago, dall’altro le isole sono state utilizzate come laboratorio naturale finalizzato ad accrescere la nostra comprensione dei meccanismi della natura.

In questo modo oggi siamo in grado di svelare le prove dell’evoluzione più rapidamente di quanto Darwin avrebbe mai potuto immaginare. E siamo riusciti a scoprire nuove specie come l’iguana rosa, protagonista d’eccezione di questo terzo episodio, filmata per la prima volta per il grande pubblico.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Esperto di storia dello spettacolo e delle tradizioni popolari. Docente, critico teatrale, scrittore e giornalista. Il mio motto è: Per aspera ad astra.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Stasera in tv martedì 28 settembre 2021 – Tutti i programmi in onda

Su Raidue la nuova puntata del talent Voglio essere un mago con il leggendario Silvan. Su Italia 1 l’attualità con il programma Buoni o cattivi condotto da Veronica Gentili.

Pubblicato

il

Stasera in Tv martedì 28 settembre 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv martedì 28 settembre 2021. Su Raitre l’attualità con #Cartabianca, programma condotto da Bianca Berlinguer. Su Nove il film thriller Segnali dal futuro con Nicolas Cage.

Morgane Uno strano rapimento attori

Stasera in tv martedì 28 settembre 2021, Rai

Su Raiuno, alle 21.25, il telefilm Morgane – Detective geniale. Due episodi. Il primo s’intitola: “Tale padrone, tale cane”. Morgane (Audrey Fleurot) turbata da ciò che ha saputo sulla scomparsa del compagno, si occupa del caso di Emilien Kerr, trovato in fin di vita in un parcheggio: pare che qualcuno abbia cercato di soffocarlo con un sacchetto di plastica, ma lei non è convinta. A seguire, il secondo episodio: “Attrazione fatale”. Alex Viniali, ultrà della squadra di calcio del Lilla, viene trovato morto in uno splogliatoio. Alla soluzione del caso collabora Théa, la figlia di Morgane.

Su Raidue, alle 21.20, il talent Voglio essere un mago! Nel castello Rocchetta Mattei di Grizzana Morandi (Bologna) i giovani aspiranti maghi continuano a studiare le tre arti magiche: grandi illusioni, mentalismo e micromagia. Il migliore di loro si aggiudicherà l’ambita Bacchetta d’oro. Voce narrante delle loro giornate, il leggendario Silvan.

Su Raitre, alle 21.20, l’attualità con #Cartabianca. E’ troppo presto per fare un primo bilancio della situazione sanitaria in Italia ora che la scuola è in presenza e le grandi aziende hanno riaperto, ma nello studio di Bianca Berlinguer si cominciano a valutare pro e contro della nuova situazione. Si parla anche del dibattito politico.

Programmi Mediaset, La7, Real Time

Su Rete 4, alle 21.20, l’attualità con Fuori dal coro. Quando si accendono le luci dello Studio 5 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese, che ospita il programma di Mario Giordano, si può stare certi che le sorprese non mancheranno: il giornalista sceglie spesso la strada del paradosso per denunciare sprechi e inefficienze dello Stato.

Su Canale 5, alle 21.00, Calcio Champions League: Milan-Atletico Madrid. Esordio casalingo per il Milan nel girone B della fase eliminatoria di Champions League. I rossoneri, allenati da Stefano Pioli, ospitano allo stadio Meazza di San Siro una rivale assai blasonata: i campioni di Spagna dell’Atletico Madrid, che presentano in panchina l’ex interista Diego Simeone.

Su Italia 1, alle 21.20, l’attualità con Buoni o cattivi. Appuntamento conclusivo con il programma di Veronica Gentili. La puntata si intitola “Fanatici”: si parla degli eccessi a cui può arrivare la passione, la venerazione per un cantante, uno sportivo, un attore, un influencer. In casi estremi si sfocia nello stalking o nella violenza, da frenare col Daspo.

Su La7, alle 21.15, l’attualità con Di martedì. Tornano Giovanni Floris e i suoi ospiti per approfondire i temi più caldi dell’attualità. A fornire spunti al dibattito, che va dal Green Pass alla campagna elettorale per le Amministrative, sono i sondaggi di Nando Pagnoncelli.

Su Real Time, alle 21.25, il reality Primo appuntamento. Nuove coppie sono pronte ad affrontare il loro primo appuntamento al buio: ci sarà subito feeling oppure non si piaceranno? A rendere l’incontro meno imbarazzante, ci penserà come sempre il “cupidoFlavio Montrucchio.

La favorita film dove è girato

I film di questa sera martedì 28 settembre 2021

Su Rai 4, alle 21.20, il film thriller del 2018, di Drew Pearce, Hotel Artemis, con Jodie Foster, Sterling K. Brown. Quattro uomini assaltano una banca, ma il colpo va male e il capo viene ferito gravemente. L’unica soluzione è portarlo all’Hotel Artemis, un costoso ospedale privato per criminali.

Su Rai Movie, alle 21.10, il film commedia del 2019, di Yorgos Lanthimos, La favorita, con Emma Stone, Rachel Weisz. Alla corte della regina Anna Stuart, non più giovane e con problemi di salute, il potere viene amministrato dalla sua consigliera Sarah. L’arrivo di Abigail sconvolge gli equilibri.

Su Nove, alle 21.25, il film thriller del 2009, di Alex Proyas, Segnali dal futuro, con Nicolas Cage. Il professore di astrofisica John Koestler entra in possesso di un misterioso documento. Il foglio riporta giorno e numero delle vittime di alcuni disastri che devono ancora accadere.

Su 20 Mediaset, alle 21.00, il film d’azione del 2012, di Olivier Megaton, Taken – La vendetta, con Liam Neeson. Mentre si trova ad Instanbul, l’ex agente della Cia Bryan Mills viene raggiunto dall’ex moglie e dalla figlia. Ma la tranquillità di quella che sembra una bellissima vacanza viene subito sconvolta.

Su Iris, alle 21.00, il film western del 1972, di Sydney Pollack, Corvo rosso non avrai il mio scalpo, con Robert Redford. 1850. Jeremiah si stabilisce fra le montagne, dove vive in pace con gli indiani. Un giorno, però, è costretto a guidare una colonna militare attraverso il territorio sacro ai Corvi.

Su Cine34, alle 21.00, il film drammatico del 1998, di Giuseppe Tornatore, La leggenda del pianista sull’oceano, con Tim Roth. L’orfano Danny, cresciuto a bordo del transatlantico Virginian, rivela negli anni un grande talento come pianista. Si esibisce per i passeggeri e non scende mai a terra.

Stasera in tv martedì 28 settembre 2021, i film su Sky

Su Sky Cinema Uno, alle 21.15, il film fantastico del 2008, di Eric Brevig, Viaggio al centro della terra, con Brendan Fraser. Dieci anni dopo la misteriosa scomparsa del fratello Max, uno scienziato entra in possesso dei suoi appunti e si convince di doverlo cercare in Islanda. Lì vivrà un’avventura incredibile.

Su Sky Cinema Suspense, alle 21.00, il film thriller del 2002, di Mark Romanek, One hour photo, con Robin Williams. Sy, un malinconico stampatore di foto, si affeziona alla felice famiglia Yorkin, tanto da esserne ossessionato. Per conoscerla meglio, organizza uno stravagante piano.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Dayane Mello molestata a La Fazenda: squalificato Nego Do Borel

La modella brasiliana ha subito delle presunte violenze da parte di un altro concorrente del reality.

Pubblicato

il

Dayane Mello molestata a La Fazenda
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il caso Dayane Mello molestata a La Fazenda sta facendo molto discutere l’opinione pubblica non solo in Brasile, ma anche in Italia. Nelle ultime ore è arrivato il provvedimento di squalifica contro il presunto molestatore (e concorrente del reality) Nego Do Borel.

Dayane Mello La Fazenda

Dayane Mello molestata a La Fazenda 2021

La modella è attualmente concorrente del reality show brasiliano La Fazenda, trasmesso sul canale Record Tv e prodotto dalla Teleimage, Strix Television e Sony Pictures Television. Ma spiacevoli eventi stanno segnando la sua permanenza all’interno della fattoria. 

Alcuni giorni fa, durante la notte, un altro concorrente del reality brasiliano, Nego Do Borel, si è introdotto nel letto della Mello, cercando con insistenza di baciarla e toccarla contro la sua volontàDavanti ai suoi rifiuti, Nego ha persino scagliato un secchio contro la modella.

Per fortuna Dayane è stata solo sfiorata dall’oggetto. Questi eventi hanno scosso non poco la serenità della modella che, dopo una crisi di pianto, aveva preso la decisione di abbandonare il reality. Dopo quell’episodio tra i due non ci sono stati altri avvicinamenti.

Qualche sera fa, però, Dayane era visibilmente alterata a causa di qualche bicchiere di troppo bevuto durante la festa organizzata all’interno della fattoria. La Mello pare sia stata molestata da Nego Do Borel mentre era in uno stato confusionale tale da non permetterle di difendersi. 

Le molestie subite dall’ex concorrente del Grande Fratello Vip 5 sono apparse come delle vere e proprie violenze, scatenando così l’indignazione dei telespettatori e dei fan della modella. Grazie al tam tam mediatico, i drammatici fatti avvenuti nel reality brasiliano sono arrivati anche in Italia, sollecitando così una reazione anche nei fan italiani della Mello. 

Il provvedimento contro Nego Do Borel 

A gran voce si è chiesto che la produzione del reality prendesse dei seri provvedimenti nei confronti di Do Borel. E così è stato. Dopo alcuni giorni, è arrivato un comunicato ufficiale in cui si annuncia la squalifica del cantante brasiliano. 

Una decisione presa dopo aver analizzato attentamente i filmati, oltre che ascoltato le testimonianze della modella, di Do Borel e degli altri concorrenti. La decisione della produzione però ha sorpreso alcuni coinquilini della fattoria, che hanno giudicato eccessivo il provvedimento, derubricandolo a un gesto non eccessivamente grave.

Insomma ora Dayane appare ‘colpevole’ agli occhi dei suoi coinquilini per la squalifica di Do Borel. Una situazione surreale che sta infiammando il popolo dei social che chiede, con sempre maggiore insistenza, che la Mello vada via da quel reality e si allontani al più presto da un sistema che non la sta garantendo. 

Dayane Mello molestata a La Fazenda 2021: Parpiglia, Salemi e Cannavò

Tra i primi a riferire in Italia delle molestie subite da Dayane Mello nel reality brasiliano è stato il giornalista e autore televisivo Gabriele Parpiglia. “Si chiama telenovela o soap in Brasile del resto ne sono padri creatori. Peccato che tra i personaggi scelti, con patologie diverse, ci siano un molestatore ed una ragazza ‘leggera e fragile’” ha commentato sui social lo scrittore. 

Parpiglia ha poi proseguito sottolineando il fatto che la produzione de La Fazenda stia gestendo male la situazione con protagonisti la Mello e Do Borel. E ha affermato che, per motivi differenti, entrambi non dovrebbero frequentare i reality. 

Negli ultimi giorni anche Rosalinda Cannavò e Giulia Salemi si sono spese in favore di Dayane. Entrambe hanno espresso grande preoccupazione e sollecitato i responsabili del profilo social della modella di attivarsi per contattare la produzione e far uscire la Mello dal reality. 

I retroscena su Nego Do Borel

Nego do Borel è il nome d’arte di Leno Maycon Viana Gomes. Classe 1992 è un cantante molto noto in Brasile, dove ha fatto anche l’attore. Tra i suoi brani di successo anche  “Os Cara do Momento”, “Diamante de Lama”, “Bonde dos Brabos” e “Você Partiu Meu Coração”.

Nego Do Borel squalificato da La Fazenda

Nego do Borel è uno dei pochi artisti brasiliani a entrare nella Billboard Hot 100 degli Stati Uniti. Stando ad alcune rivelazioni fatte dal giornalista Gabriele Parpiglia, il cantante brasiliano è entrato a La Fazenda con tre denunce per aggressioni e violenza domestica, fisica e psicologica da parte di tre donne diverse. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

L’Eredità 2021/2022: anticipazioni, nuova professoressa e nuovo gioco in arrivo

Le anticipazioni e la nuova professoressa presente nella nuova edizione del game show condotto da Flavio Insinna.

Pubblicato

il

L'Eredità 2021 2022
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tutte le novità e la nuova professoressa de L’Eredità per la stagione 2021/2022. Torna L’Eredità con Flavio Insinna. L’appuntamento per la stagione 2021/2022 è a partire da lunedì 27 settembre tutti i giorni alle 18:45 nella fascia preserale di Rai 1.

L'Eredità 2021 2022 novità

L’Eredità 2021/2022 – anticipazioni

Il programma e realizzato all’interno dello Studio 4 degli studi televisivi Fabrizio Frizzi a Roma. Nell’edizione precedente è riuscito, come già in passato, a catturare il pubblico con picchi che hanno raggiunto anche il 28% di share e 6 milioni 800 mila telespettatori.

Quest’anno inoltre L’Eredità raggiunge i 20 anni di presenza in video. Infatti va in onda dal 2002 e finora sono state trasmesse più di 4700 puntate.

Molte sono le novità che contraddistinguono questa nuova edizione. Innanzitutto nella stagione che sta per iniziare i concorrenti dovranno vedersela con un nuovo gioco il cui titolo è “Metti, Leva, Cambia“. Per trovare la soluzione ad ogni quesito il concorrente che risponde, non solo dovrà sfruttare le proprie conoscenze nozionistiche, ma deve dimostrare di sapere anche manipolare le parole.

Vedremo quale sarà l’impatto di questo nuovo gioco sul pubblico.

Il gioco da casa

Il pubblico quest’anno avrà la possibilità di giocare da casa e vincere anche un montepremi con L’Eredità. Infatti una volta a settimana, durante l’anteprima de L’EreditàFlavio Insinna lancia un gioco per i telespettatori. Sarà proposta una domanda con tre opzioni. Sarà possibile per i telespettatori rispondere telefonando da casa durante la puntata e lasciando la propria risposta.

Il vincitore sarà poi sorteggiato tra tutti coloro che hanno ho dato la risposta esatta alla domanda e vincerà un premio in danaro.

L'Eredità 2021 2022 Samira Lui

Altra novità di quest’anno è la nuova professoressa. Infatti accanto a Flavio Insinna ci sarà ancora Ginevra Pisani che è al suo terzo anno di presenza in video. La new entry invece si chiama Samira Lui. Si tratta di una modella nata a Udine da padre senegalese e madre italiana. Si tratta di un nuovo molto nel panorama televisivo italiano perché ha partecipato soltanto nel 2017 a Miss Italia.

Naturalmente la parte del leone nel gioco sarà affidata come sempre alla Ghigliottina, ovvero il gioco finale.

 

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it