Domenica In, la Ventura e i ricordi sanremesi


Tutti gli ospiti e gli argomenti del programma domenicale condotto da Paola Perego e Pino Insegno


Ora in giuria a Notti sul ghiaccio, la Ventura aveva lasciato la Rai per approdare a Sky. Con il desiderio di sperimentare nuove vie ha poi aperto una sua web tv e ha anche risposto alla chiamata di Agon Channel per partecipare ad un talent sul calcio.

Simona Ventura

L’intervista si è aperta con un commento sull’ultima edizione del Festival di Sanremo. Simona Ventura si è detta “stracontenta” che abbiano vinto i tre ragazzi del Il Volo, e ha aggiunto di essere altrettanto contenta del fatto che riscuotano successo all’estero, dove portano il “bel canto” italiano. I tre sarebbero riconoscibili come nostro patrimonio: all’estero infatti, le loro sonorità sarebbero riconosciute come propriamente italiane. Altri artisti che invece imiterebbero la musica inglese e americana invece, sono semplici scimmiottamenti che non possono essere graditi a chi ha gli originali in casa propria.
La conduttrice ha poi ripercorso la sua carriera, ricordando di aver avuto il bisogno di lavorare in una tv che non fosse generalista. In questo senso a Sky si è potuta confrontare con una tv dal respiro internazionale, dove sono diverse anche le modalità produttive. In realtà, puntualizza, non è che ora sia tornata in televisione; semplicemente non se ne è mai andata, anche se a volte ha scelto di dire no ad alcune proposte.
Il successo di un programma, ha chiosato, si vede già dal dietro le quinte: se la squadra di lavoro è affiatata, allora la riuscita è assicurata.
Naturalmente la conversazione è poi tornata su Sanremo, dato che la Ventura condusse l’edizione del 2009. Un’esperienza affatto semplice, ma che ripeterebbe. “La più contro programmata della storia” ironizza, in cui vinse Marco Masini con L’uomo volante. Un pezzo a cui è rimasta affezionata, tanto da tifare per Masini all’Ariston anche la scorsa settimana.

momento Il Volo

E a proposito di Masini, Paola Perego e Pino Insegno hanno accolto nel loro studio proprio il cantante, così come i colleghi Gianluca Grignani e Bianca Atzei, che hanno così potuto proporre ancora un volta i loro brani al pubblico di Rai Uno.
Singolare poi la coincidenza con cui, mentre a Domenica Live si parlava del Volo, lo stesso avveniva proprio su Rai Uno. Insieme a Paolo Limiti, Barbara De Rossi, l’insegnante di canto di Ti lascio una canzone, Paola Perego ha commentato la loro vittoria, mandando in onda una intervista rilasciata al programma. Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, oltre all’entusiasmo per il primo posto, hanno assicurato che continueranno a studiare, perché ogni volta che si sono confrontati con qualche star internazionale, è sempre stata fatta loro la raccomandazione di restare con i piedi per terra e continuare ad impegnarsi.
Volevano portare il pop lirico nei dispositivi digitali dei ragazzi, e ci sono riusciti.

Altri ospiti della puntata sono stati inoltre Edoardo Leo, Stefano Fresi, Luca Argentero, Claudio Amendola e Anna Foglietta, che hanno presentato il film Noi e la Giulia, e la famiglia Menniti, composta da mamma, papà e sette figli.



0 Replies to “Domenica In, la Ventura e i ricordi sanremesi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*