TIm Vision awards: ecco i vincitori


la conclusione della seconda edizione dell'evento e la proclamazione dei due vincitori


Il Premio per il Miglior Trailer del film Non sposate le mie figlie! di Philippe de Chauveron, un’esclusiva per l’Italia di Italian International Film distribuito da 01 Distribution,è andato a Gianmaria Colombo che, in un puzzle di situazioni, scene e battute, riesce a riassumere il mix culturale della famiglia protagonista del film.  Colombo, laureato al DAMS di Torino, film maker da 3 anni, ex tecnico video appassionato di cinema e serie tv, grazie al suo trailer vince un’esperienza formativa presso la società “INTERNOZERO” di Roma.

Il premio Filmmaker, che dà la possibilità di vivere un’esperienza sul set di un film, è andato a David Valolao, 25enne laureato  in grafica e design, film maker autodidatta, appassionato di regia cinematografica. Con la commedia “L’anima nascosta” mette in scena la storia di Antonio, artista timido e sensibile,  che trasforma in opere d’arte vecchi oggetti gettati nella spazzatura, trovando il modo per proporsi alla ragazza che gli piace.  Si tratta di un’opera originale, girata e montata in soli quattro giorni  e costata appena 20 euro. Il protagonista non è un attore, ma lo  stesso autore delle opere.

Gabriele Salvatores

Il più votato dal web è stato “Barbarap” , un videoclip  dal forte legame ironico fra brano e immagini, realizzato da Gabriele Spallino, giovane film maker di Villafranca (VR).

Su timvisionawards.it è possibile vedere tutte le opere in concorso, oltre a quelle vincitrici.

Qui uno degli ultimi eventi fruibili su TIM Vision.



0 Replies to “TIm Vision awards: ecco i vincitori”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*