Colorado, la puntata del 20 marzo


Ill programma comico di Italia Uno in diretta


 

Ruffini non fa in tempo ad aprire la puntata che si ritrova sul palco i PanPers. Avete mai provato la sensazione di avere la testa vuota? Uno dei due mima il gesto di spararsi alla tempia, e cade l’altro al suo fianco. Ci prova anche Ruffini, ma lui mira nel lato in cui non c’è nessuno.

Paolo Ruffini e i PanPers

Tocca ora a Diana Del Bufalo, nervosa perché lei è una ragazza solare e oggi era il giorno dell’eclissi. Ma la conduttrice non riesce ad organizzarsi, perciò ecco Vicky.

Arriva poi Dario Cassini, con il suo vocabolario di traduzione uomo-donna. L’unico termine condiviso, al risveglio dle mattino dopo, sembrerebbe essere “agghiacciante”: prima di andarsene però, racocmanda di essere precari in amore.

Dario Cassini con i conduttori

Parte la sigla.

 La prima ad entrare in scena è Suor Nausicaa, che fa eco alla Del Bufalo. La conduttrice ha appena accennato al fatto che gli uomini usino molti meno vocaboli delle donne, e la maggior parte sono stupidaggini. Segue l’Apetta Nicoletta Nigro, sul palco insieme a Paolo Ruffini.

Gianluca Fubelli, alias Romolo, si fa chiedere dalla conduttrice se è single, ma poi declina “l’invito”: è già fidanzato con una top model perché gliel’ha imposto l’agenzia.

Valeria Graci-Federica Panicucci

Si collegano Samatha Cristoforetti e il suo assistente. Ma come al solito la parodia più riuscita è quella di Valeria Graci, o meglio: “la Pani e la Cucci”. La Panicucci si presenta in babbucce, ed è decisa a sottoporre i suoi ospiti alla macchina della verità in “esclusiva mondiale”.

I PanPers rivisitano un brano di Sia  per occuparsi del gossip secondo cui Balotelli e la Fico si sarebbero riavvicinati.

Viganò e Fubelli

Dopo il break pubblicitario si riparte con Gianluca Impastato. Il concorrente di Tu Sì Que Vales. Trentenne fotomodello, si sottopone al giudizio di Eva Trans, superando il turno nonostante la sua unica capacità sia quella di emettere suoni improbabili.

Segue Andrea Viganò. Il suo numero si basa su una comicità completamente gestuale, senza alcune parola ma con una colonna sonora; come spalla entra Fubelli, a cui Viganò fa un taglio di parrucca poco riuscito.

Andrea Pucci

Tocca ora ad Andrea Pucci. Stavolta ci racconta della sua esperienza in ospedale: il vicino di letto era calabrese e, indovinte un po’, i parenti gli portavano la ‘nduja.

Stefano Chiodaroli invece, chiede Diana Del Bufalo in moglie: è già sposato, ma se ne era dimenticato perché le cose brutte si scordano facilmente. 

Stefano Chiodaroli e Diana Del Bufalo

Si va avanti con Pino e gli anticorpi, oggi vestiti da indiani “Cosa sai di Capitan Tempesta?”; “Che fa Striscia la notizia“. E ancora: “Cosa fai se vedi una tigre della Malesia?”; “Trentatré trentini”.

Va persino peggio con Eva Trans, che dà vita a una lezione di yoga in cui il pubblico deve imitare il verso del maiale della giungla. Tornano quindi i PanPers, stavolta sui programmi di cucina che imperversano in tv e che dicono di cucinare insieme a loro, sebbene sia impossibile.

Vestito con maglietta de Il Padrino, Dario Cassini ci parla della donna che fa shopping: un esercizio di cattiveria in cui ci si prova di tutto senza mai comprare niente. Naturalmente, quando si parla di camerini e acquisti, il pezzo è sempre sulle donne, come se gli uomini non avessero mai complessi né fisse riguardanti l’aspetto estetico.

Leonardo Manera

Dopo il ninja bianco, in collegamento il tassista leghista Leonardo Manera, convinto che la cultura faccia male. La dimostrazione è lapalissiana: Leopardi è morto giovane, mentre jerry Calà sta benissimo.

Alberto Farina è stato in un carcere durissimo dove all’ora d’aria bisognava scegliere tra l’ora o l’aria. Quando è uscito, ha aperto una partita iva, e lì ha chiuso; così ci ha provato con la mafia.

Si prosegue con il momento dedicato ai segreti de Il Segreto, in un dietro le quinte della soap spagnola. Rientra Vicky. E ancora Leonardo Manera, ma ora come clown Pompelmo: la madre ha sempre prefertio suo fratello gemello.

Di personaggio in personaggio, si passa a Raffaele D’Ambrosio, nei panni del Conte Egidio Salanio Ozio.

Dino Paradiso

Alle 23.30 Dino Paradiso. Il comico, in quanto lucano, rispolvera i classici luoghi comuni sul sud che va lento, che arriva in ufficio a mezzogiorno e all’una va in pausa pranzo.

Dopo il Joker, la new entry di questa edizone Michela Giraud. La ragazza racconta di avere problemi con l’abbandono, ragione questa per cui si innamora sempre di soggetti che incarnano lo stereotipo del radical chic impegnato che cita Eco e sottolinea sempre di non guardare la televisione.

Paolo Ruffini

Giovanni Cacioppo invece condivide con il pubblico il suo viaggio al risparmio. Sul depliant aveva letto “mare a 50 metri” dall’albergo, ma non era specificato che prima del mare ci fosse uno strapiombo di 200 metri.

Infine, Milani e De Santis. Lei, nei panni dell’esperta professoressa, parla con accento marchigiano; lui, conduttore di un programma dedicato al mistero, traduce.

Peppe Iodice

Prossimo in scaletta, Peppe Iodice, sulla crisi economica: prima non sarebbe andato con Rosy Bindi perché troppo brutta nemmeno per due miliardi, ora lo farebbe per 50 euro. Dopo tanta pochezza di cui sarebbe fiero Berlusconi, sul palco Stefano Chiodaroli. A mezzanotte passata, il comico ironizza su quei trattamenti sanitari per cui gli italiani sono costretti a volare all’estero: lo sbiancamento anale.

La puntata si conclude qui. Appuntamento a venerdì prossimo.



0 Replies to “Colorado, la puntata del 20 marzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*