Connect with us

News

Le Iene Show, la puntata del 26 marzo

Il programma di Italia Uno condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari in tempo reale
Irene Natali

Pubblicato

il

Il programma di Italia Uno condotto da Ilary Blasi e Teo Mammucari in tempo reale
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 {module Banner sotto articoli}

Dopo le presentazioni di rito, viene lanciato il primo servizio.

servizio Golia

Giulio Golia ci racconta la storia di una coppia di Rossano, in priovincia di Cosenza: Da un giorno all’altro senza casa. Il Comune infatti, dovendo rifare il lungomare, ha provveduto all’abbattimento dello stabile: la casa, per una serie di questioni burocratiche, non si sapeva se fosse di proprietà  privata o del Comune. Non si discute dell’abbattimento, ma del fatto che ai due coniugi non sia mai stato recapitato un ordine di sgombero. Così la coppia, vicina agli 80 anni, si è ritrovata l’abitazione demolita nel giro di una mattinata, al rientro da alcune commissioni.

Golia va in Comune: il sindaco si difende sostenendo che la costruzione fosse abusiva e che i due non vi abitavano. In paese invece, confermano tutti che vivessero lì.

servizio Toffa

Nadia Toffa è in Abruzzo: Acqua: quando non sai cosa bevi. Tra le province di Pescara e Chieti, in precisione a Bussi, i pozzi che portavano acqua nelle case di 700mila abruzzesi, si trovavano a valle della discarica di un polo chimico. I responsabili dell’industria sono stati assolti, ma poco tempo fa la Procura ha fatto ricorso alla sentenza.

L’acqua può aver inciso sullo stato di salute dei cittadini, tanto che la concentrazione di tumori nella zona di Bussi risulta più alta rispetto al resto della regione. I cittadini non sono mai stati informati del rischio che correvano, ma da alcuni documenti risulta che il direttore dell’acquedotto fosse a conoscenza dell’inquinamento; raggiunto dalla Toffa, non risponda.

Nonostante la sentenza che non condanna, i pozzi sono comunque stati chiusi. 

servizio Viviani

Il terzo servizio è di Matteo Viviani: Abusi nel santuario di Padre Pio. La iena raccoglie la testimonianza di Anna, che accetta per necessità un lavoro malpgato al santuario: appena arrivata la ragazza subisce delle molestie da parte di un frate. Nell’omertà generale, la ragazza si rivolge al Vicariato: l’unica soluzione che ottiene, è quella di essere spostata dalla cucina e cambiata di mansione. 

Il risultato è che, essendo ancora nello stesso convento, le molestie continuano, divennedo anche minacce. Oltre al frate, Anna viene perseguitata anche da un altro collega, arrivando persino ad ammalarsi. La donna ha denunciato: alla lunga, questo diviene il motivo del suo licenziamento. Non solo: abitando in affitto in un appartamento della curia, Anna è stata anche sfrattata.

La ragazza non è sola, e rischia di finire per strada: Viviani chiude perciò il servizio con un appello per aiutarla.

servizio Agresti

Andrea Agresti segue le tracce di un tale Gigi, fantomatico imprenditore edile che sparisce lasciandosi dietro milgiaia di euro di debiti: Truffe in costruzione. Il truffatore inzialmente paga subito i fornitori, conquistandone così la fiducia: una volta che il cantiere è tirato su però, dopo aver riscosso i soldi da parte dei futuri inquilini, scappa senza che questi ne conoscano nemmeno il cognome. 

Agresti lo raggiunge: l’uomo ovviamente cerca di discolparsi senza successo, con la voce mossa dal pianto.

servizio Pelazza

Il prossimo è Luigi Pelazza: Italiani che combattono la guerra di altri. La guerra in questione è quella tra Russia e Ucraina: Pelazza incontra due italiani filorussi, Andrea e Antonio. In particolare Andrea, convinto che prendere parte al conflitto sia l’unico modo per evitare una terza guerra mondiale. Antonio invece aveva già combattuto per Gheddafi, che “pagava”.

Insieme a loro, Pelazza si reca al fronte. In un villaggio praticamente fantasma, una signora anziana non ha la forza di andarsene; lungo la strada, un cadavere abbandonato in attesa di sepoltura. 

Dall’altra parte iniziano a sparare: Pelazza viene subito portato via, mentre i soldati si rifugiano nella trincea.

servizio Giarrusso

Si prosegue con Dino Giarrusso: Le tasse sono bellissime? Da Raoul Bova a Emilio Fede, da Lele Mora a Pippo Baudo e Gino Paoli, hanno un rapporto “complesso” con le tasse, visto che il fisco ha contestato loro l’evasione di centinaia di migliaia di euro. Giarrusso va da ciascuno di loro a chiedere se si trovano d’accordo con la frase di Padoa Schioppa.

Sabrina Nobile si occupa dello screzio tra Alessandra Mussolini e Nunzia Di Girolamo incrocianod per strada le due donne: Allusione sessuale? 

servizio Lucci

Con Enrico Lucci conosciamo I fantasmi del supermercato. Si tratta di alcuni dipendenti che hanno iniziato a dormire nel supermercato dove lavorano per protesta ad una situazione lavorativa affatto dignitosa.

servizio Palmieri

Nina Palmieri incontra Daniele Bosio: Italiano nelle Filippine accusato di pedofilia. Diplomatico nelle Filippine, Paese dove il turismo sessuale è una piaga sociale e dunque la pedofilia sanzionata pesantemente, ha portato dei bambini in un parco acquatico due bambini di Manila. Prima di andare in piscina però, li ha lavati in casa, specificando di aver lavato loro solo la testa e i piedi.

Il giorno dopo l’intenzione era di tornare all’acquapark, ancora una volta senza preoccuparsi di avere un contatto diretto con i genitori e ancora una volta passando prima per la doccia. Ma della sua presenza si accorgono due volontarie di una onlus contro gli abusi sui minori.

La Palmieri mostra le dichiarazioni dei genitori e dei bambini coinvolti: sono loro stessi a raccontare che Daniele li ha voluti lavare perché erano sporchi, così come i loro genitori spiegano di aver dato loro stessi il permesso ai figli di andare. La iena però, si reca anche dalle accusatrici: una delle due le mostra le altre dichiarazioni dei bimbi, i quali hanno raccontato di essere stati toccati sotto la doccia, tanto che uno avrebbe avuto un’erezione.

Quando la Palmieri torna da Daniele, lui risponde che quelle dichiarazioni sarebbero false. Il giudice comunque,  ha stabilito che ci sia un’insufficienza di prove, non che Daniele sia innocente.

servizio Casciari

A mezzanotte, Mauro Casciari si occupa di Tombe sparite al cimitero. Si tratta di un cimitero in cui il vecchio reponsabile cimiteriale ha buttato i resti di vecchi corpi nei cassonetti dell’immondizia per fare spazio. In questo modo, sperando che fossero morti anche i parenti del defunto, il loculo è stato destinato ad altri.

A 21 anni dall’omicidio di Ilaria Alpi e dell’operatore Milan Hrovatin, è Giulio Golia a tornare sull’argomento. In carcere per omicidio si trova Hashi: L’assassino di Ilaria Alpi è innocente? L’uomo che ha testimoniato contro di lui, ha ammesso alla BBC di averlo fatto per soldi perché a Roma avevano fretta di chiudere il caso; l’uomo inoltre, non ha mai deposto in un vero tribunale. Attraverso i suoi avvocati, Hashi ha inviato un appello al programma per la sua liberazione.

Cizco  documenta I furbi con le targhe dell’est, cioè persone a cui non arriva una multa a casa ma in Romania, e che hanno l’assicurazione falsa.

servizio Roma

Filippo Roma raccoglie la testimonianza di una fonte anonima che gli riferisce di Tangenti alla Presidenza del Consiglio. L’ex dipendente di un’azienda svela di appalti truccati e corruzione, mentre per pagare le mazzette venivano tolti i soldi ai dipendenti. 

Il secondo servizio di Enrico Lucci è intitolato Le cose differenti. Vicino Campo de’ Fiori, resiste una sezione storica del Pci: un rifugio per alcuni nostalgici, il luogo per rendere “liberi” attraverso internet chi è più avanti con l’età e, ancora, la sede dove si è discusso del divorzio.

La puntata si conclude qui; la linea passa al concerto dei Subsonica a Fronte del palco.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Metal detective dal 13 maggio su DMax con Gibba Campanardi

Tutte le notizie sulla seconda edizione del programma gestito da Gibba Campanardi. Puntate e profilo Instagram.
Stefano Della Felce

Pubblicato

il

Metal Detective DMAX
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Metal Detective torna su DMax. Nella prima stagione ha fatto scoprire al grande pubblico una passione che è diventata anche un lavoro: il metal detecting. Oggi Paolo Gibba Campanardi, uno dei maggiori esperti italiani in materia, è pronto a tornare in campo su DMAX canale 52 nella nuova edizione di Metal detective da giovedì 13 maggio alle 21:25.

Metal detective dal 13 maggio su DMax

Con il suo inseparabile metal detector lo scalatore bresciano, rifugista, membro della protezione civile di Toscolano Maderno, ci accompagna alla scoperta di nuove tracce di cimeli e reperti bellici. Testimonianze ancora celate del passato meno conosciuto del nostro Paese, per ricostruire passaggi storici ed eventi, attraverso questi “tesori” ricchi di storia.

Tra le tappe di quest’anno, le escursioni lungo il fiume Po, per ricostruire la rotta disperata di un giovanissimo granatiere tedesco all’indomani dello sfondamento della linea gotica da parte degli alleati nel ’45.

Gli Appennini centrali, dove nei pressi del Monte Camino, Gibba svelerà dettagli sull’azione congiunta delle forze speciali alleate dei Diavoli Neri contro i nazisti, ricordata come Monte La Defensa.

Il Col Moschin, teatro dell’attacco degli Arditi contro gli austriaci, durante la Prima Guerra Mondiale.

La costa di Salerno, scenario di uno dei più difficili sbarchi alleati del secondo conflitto mondiale. E poi sulle tracce dei cannoni francesi svaniti sul Monte Grappa, nel corso di un’operazione di resistenza contro l’invasione austro-tedesca durante il primo conflitto mondiale.

Metal Detective DMAX

Puntate e profilo Instagram

Metal detective si compone di cinque puntate, ognuna della durata di circa un’ora.

Si tratta di una produzione originale Formasette per Discovery Italia.

E dal 7 al 21 maggio sarà attivo il profilo Instagram metaldetective_latrincea dedicato ad una “caccia al tesoro” molto speciale: una lunghissima trincea dove scovare l’unica immagine di una medaglia bellica, nascosta tra oggetti vari. Chi la troverà per primo e la caricherà sul sito di Dmax vincerà una cassa bluetooth mimetica.

Il canale è visibile al numero 52 del Digitale Terrestre, Sky canale 170, Tivùsat canale 28. La serie è disponibile in anteprima streaming su DFiscovery+.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Programmazione Rai 13 maggio 2021, a 40 anni dall’attentato a Giovanni Paolo II

Tutte le proposte che vengono messe in onda dalla Rai anche dal punto di vista digitale e sul web.
Redazione

Pubblicato

il

Programmazione Rai 13 maggio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ecco la programmazione Rai per il 13 maggio. Sono trascorsi quarant’anni da quando Giovanni Paolo II, a bordo del mezzo con cui percorreva Piazza San Pietro tra ali di folla per l’udienza generale, venne raggiunto da due colpi di pistola all’addome. A sparare fu Mehmet Ali Ağca, militante turco del gruppo terroristico di estrema destra “Lupi Grigi”. Immediatamente arrestato, il 22 luglio dello stesso anno venne condannato per direttissima all’ergastolo. Il Papa, mentre il mondo intero sperava con il fiato sospeso, fu sottoposto a un intervento di oltre cinque ore che gli salvò la vita.
In occasione dell’anniversario di quel giorno entrato drammaticamente nella Storia, Rai ha messo a punto una programmazione dedicata.

Programmazione Rai 13 maggio 2021. L’impegno tv

Già mercoledì 12 maggio, su Rai1, sarà Porta a Porta (in onda alle 23.50) a iniziare il racconto dell’attentato che scosse l’opinione pubblica mondiale e lasciò intuire retroscena legati alla politica internazionale. Ospiti di Bruno Vespa saranno Monsignor Fisichella e Antonio Preziosi.
Su Rai1 sarà “Uno Mattina” (in onda dalle 6.45) a dedicare uno spazio di approfondimento come faranno anche, su Rai2, “I Fatti Vostri” (alle 12) e il programma di attualità “Anni 20” (in onda alle 21.20), condotto da Francesca Parisella.

Su Rai3 sarà “La Grande Storia – Anniversari” (in onda alle 16.15) a ricostruire l’agguato al Papa ripercorrendo, con Paolo Mieli, tre istruttorie e ben quattro processi che non riuscirono a stabilire chi fossero i veri mandanti dell’attentato.

In seconda serata, alle 23.05, Rai Premium (canale 25) offrirà il documentario-inchiesta di Rai Vaticano “Il coraggio del perdono” di Massimo Milone e Stefano Girotti, regia di Carlotta Bernabei, per ricordare le oscure vicende dell’attentato a Papa Giovanni Paolo II che, miracolosamente sopravvissuto e dopo tante sofferenze, volle perdonare l’uomo che gli aveva sparato. Dalla storia all’attualità seguendo un filo che collega Wojtyla a Papa Francesco.
Il ricordo proseguirà domenica 16 maggio con uno Speciale Tg1, su Rai1 alle 23.45, interamente dedicato all’anniversario.

Informazione

Giovedì 13 maggio le Testate Rai dedicheranno ampia copertura informativa alla ricorrenza nelle edizioni dei rispettivi Telegiornali e Giornali Radio.
Nello specifico RaiNews24, oltre a ricordare l’anniversario all’interno dei propri tg, con servizi e testimonianze, trasmetterà anche uno Speciale dalle 17 alle 17.30 dal titolo “13 maggio ’81 – attentato al Papa”.
Per la TGR saranno in particolare le redazioni Lombardia, Abruzzo e Friuli Venezia Giulia a realizzare servizi sulle iniziative che si terranno nei rispettivi territori. Mentre la Tgr Puglia dedicherà un ampio servizio per ricordare le visite pastorali di Papa Wojtyla dal 1980 al 2005. La Tgr Lazio non mancherà di riproporre le tragiche immagini dell’attentato al Papa in piazza San Pietro che fecero immediatamente il giro del mondo.

Sul web

Il portale di Rai Culturawww.raicultura.it – e i profili social rilanceranno l’offerta TV.
La piattaforma RaiPlay proporrà in Home Page e in fascia Teche due contenuti. Il primo è “Attentato al Papa”, sceneggiato in 2 puntate, trasmesso da Rai1 nel 1986. Il secondo è  “Wojtyla, il gigante della fede”, antologia con 37 contributi di repertorio dedicati a Papa Giovanni Paolo II, come l’edizione Straordinaria del TG2 a pochi minuti dall’attentato e il servizio del TG1 sull’incontro del Papa con Alì Agca avvenuto due anni dopo, il Natale del 1983, nel carcere romano di Rebibbia.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv 12 maggio – Tutti i programmi in onda

Stasera in tv 12 maggio 2021. Una replica di Montalbano sostituisce Ulisse su Rai 1. Chi l'ha visto? è su Rai 3, prosegue Atlantide su La7.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Stasera in tv 12 maggio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 12 maggio 2021. Su Rai 3 proseguono le indagini della redazione di Chi l’ha visto? alla ricerca di persone scomparse e della verità su casi nazionali irrisolti. Su Rai 1 Ulisse – Il piacere della scoperta, è sostituito da una replica di Montalbano. Rete 4 e NOVE si confrontano sul terreno dell’informazione rispettivamente con Zona bianca e Accordi e Disaccordi. Segue tutta la programmazione prevista per stasera su tutte le reti pubbliche, private, digitali e satellitari.

Stasera in tv 12 maggio

Stasera in tv 12 maggio – Programmazione Rai

Rai 1 propone dalle 21.20 la replica del film tv del Commissario Montalbano intitolato Un diario del ’43. Il caso raccontato nel tv movie conduce Montalbano in un viaggio nel passato, alla scoperta di casi irrisolti nella cittadina di Vigata. Le indagini cominciano da un diario scritto nell’estate del 1943 da un certo Carlo Colussi, che, nel testo, confessa un “atto terribile“. Lo stesso giorno si presenta in commissariato il novantenne John Zuck, con una richiesta particolare. Infine, il ricco imprenditore Angelino Todaro è trovato morto a Vigata. Che i tre casi siano collegati fra loro? 

Rai 2 trasmette a partire dalle 21:20 la prima visione tv del film After. Il lungometraggio del 2019 è tratto dall’omonimo romanzo di Anna Todd, ed è di genere romantico. Racconta la storia travagliata tra la studentessa e figlia modello Tessa Young, e l’arrogante Hardin Scott. La sregolatezza del giovane cambierà la vita di Tessa per sempre, mettendo in crisi i suoi piani per il futuro.

Rai 3 manda in onda sempre alle 21.20 una nuova puntata di Chi l’ha visto? il programma di Federica Sciarelli che da anni rintraccia persone scomparse, e indaga su cold case nazionali. Nelle ultime settimane, ed anche oggi, si torna a discutere sul caso di Denise Pipitone, bambina scomparsa nel 2004. Nel corso della puntata di questa sera, le telecamere di Chi l’ha visto? tornano a Mazara del Vallo per ulteriori sviluppi sul caso.

Stasera in tv 12 maggio – Programmazione Mediaset

Rete 4 trasmette alle 21.25 una nuova puntata di Zona bianca, programma d’attualità condotto da Giuseppe Brindisi, realizzato in collaborazione tra la redazione del TG4 e Videonews. Il talk propone interviste, dibattiti e servizi su politica, economia e cronaca nazionale. Tra gli ospiti confermati, il Professor Matteo Bassetti, il deputato Andrea Ruggeri (FI), Maria Giovanna Maglie e Piero Sansonetti. E ancora, i deputati Andrea Delmastro (FdI) e Andrea Romano (Pd), Elenoire CasalegnoImma Battaglia e Mario Adinolfi, per un confronto sul Ddl Zan.

Su Canale 5 va in onda alle 21.49 il film Poveri ma Ricchissimi, con Christian De Sica ed Enrico Brignano. Il film è il sequel di Poveri ma ricchi, uscito nel 2016. La famiglia Tucci è in bancarotta, tuttavia Kevi e il fedele maggiordomo Gustavo hanno un piano per risollevare le sorti dei Tucci: aprire una friggitoria, e inserirla in un nuovo “stato indipendente” dall’Italia e dal suo regime fiscale. 

Su Italia 1 la saga dei film John Wick prosegue alle 21.30 con il secondo capitolo. La spirale di vendetta in cui John Wick è entrato in seguito alle vicende del primo film non accenna a fermarsi. Infatti, la notizia del suo ritorno, o presunto tale, circola negli ambienti malavitosi, e sulla testa dell’ex sicario è posta una cospicua taglia.

La programmazione di La7, TV8 e NOVE

La 7 propone a partire dalle 21.15 il programma documentaristico Atlantide – Storia di uomini e di mondi. Il conduttore Andrea Purgatori racconta in ogni puntata la vita di un uomo o donna che ha fatto la storia. La narrazione si articola attraverso filmati, ricostruzioni e testimonianze di esperti storici e studiosi.

Dalle 21.15 TV8 trasmette una nuova puntata del game show condotto da Enrico Papi Name that Tune – Indovina la canzone. Il game show prosegue sulla linea tracciata da Sarabanda, programma storico andato in onda dal 1997 al 2017. Perciò, ai concorrenti sono proposti stralci ed estratti di canzoni, di cui devono indovinare il titolo nel più breve tempo possibile.

NOVE manda in onda dalle 21.25 Accordi e Disaccordi. Andrea Scanzi Luca Sommi conducono il talk insieme al giornalista Marco Travaglio, con la partecipazione di ospiti provenienti dal mondo della politica o dell’economia. 

Stasera in tv 12 maggio – I film in onda su Sky Cinema

Infine, vi proponiamo due film in onda sui canali satellitari di Sky Cinema.

The Illusionist – L’illusionista, è in onda su Sky Cinema Canale 308 a partire dalle 21.00. Eduard è un giovane illusionista innamorato di Sophie, sua amica d’infanzia che ricambia il sentimento, ma è costretta a un matrimonio di comodo con un principe ereditario. Tuttavia, Eduard non si arrende, ed escogita un elaborato piano per rapire Sophie.

Invece, Sky Cinema Canale 315 propone Shutter Island, con Leonardo di Caprio per la regia di Martin Scorzese. E’ il 1954, e due agenti sono chiamati a indagare su un’isola-manicomio dove si stanno verificando strane evasioni e scomparse. La vicenda si complica, e ben presto i due comprendono di non poter più fuggire dall’isola.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it