Made in sud: ospite Anna Tatangelo


Live le esibizioni del programma di comicità meridionale di Rai2


Gigi e Ross aprono la puntata con l’anteprima  dedicata ad un pesce d’Aprile legato all’età pensionabile. Uno dietro l’altro si susseguono molti personaggi del cast per rappresentare un personaggio particolare delle favole. Santino Caravella è il precario cronico che ha problemi con la ragazza e con i clienti a cui consegna pizze a domicilio. 

Fatima Trotta chiama subito Pigroman, accompagnato dal pargolo Uffa. Troppo lontani gli Usa e Ventimiglia per un suo intervento. I Ditelo Voi sono i Gomorroidi, simpatica parodia di “Gomorra”. Si aggiungono anche Gigi e Ross. Bel messaggio ai tifosi di Napoli e Roma che sabato si sfideranno all’Olimpico con lo scambio di gagliardetti.

Arriva il momento di Enzo e Sal. Questa sera l’incazzatore personalizzato se la prende con cane del vicino che abbaia di notte e l’amico che pubblica foto del pranzo su facebook. Primo monologo di serata affidato a Paolo Caiazzo. Come sempre uno dei comici più brillanti del programma nel suo pezzo legato all’attualità e nello specifico alla corruzione in Italia.

Alessandro Bolide, l’uomo ossessionato dai reality, prima è convinto di essere all’Isola dei famosi e poi un aspirante concorrente di The Voice. Subito dopo è il turno di Mino Abbacuccio e il suo peluche Titì che racconta le sue disavventure infantili/adolescenziali. Bello e divertente l’utilizzo dabsmesch delle Sex and sud, anche grazie alle espressioni delle ragazze.

Ivan e Cristiano, quando gli opposti si attraggono, questa sera sono al Santuario di Montevergine. Battute prevedibili e il confronto tra rozzo ed elegante già visto troppe volte in altri contesti. Marco Capretti come sempre è preoccupatissimo; in primavera il rischio più grande è incontrare gli uomini innamorati. Elisabetta Gregoriaci nei panni di Rocio Munoz “Briatore” scimmiotta in malo modo la valletta dell’ultimo Festival di Sanremo.

Nello Iorio è il nonno moderno che ci racconta la sua avventura al cinema: “Sai cosa vuol dire occhilali 3D? Si. Drograto, drogato, drograto”. Puntuale anche l’immancabile parodia di 50 sfumature di grigio; subito dopo Gigi e Ross dedicano una particolare poesia alle donne.  Arriva Don Ciro, il bosse delle cerimonie interpretato da Ciro Giustignani.

Dopo la pubblicità gli Arteteca sono andati a fare la gita alla reggia di Caserta per pasquetta, ma una settimana prima per il traffico. Eddy Scampia è il neopoetico della trasmissione che spiega a suo modo la poesia “A Silvia” di Leopardi. Fausto Brizzi sale sul palco per portare la cultura a Made in sud e per questo legge un passo del suo libro, avviando un duetto con il comico napoletano.

Lello Masulla è Ramondez che con una canzone spagnoleggiante consente di lanciare la parodia di Gigi D’Alessio fatta da Francesco Chicchella. L’inedito di questa sera è una versione molto particolare dell’inno di Mameli. Sempre riuscite e divertente le imitazioni di questo comico. Arriva il momento di Anna Tantagelo che riprende il “compagno”. I due si cimentano in una divertente versione della canzone “Un nuovo bacio”.

Ciro Giustiniani risale sul palco per un monologo dedicato alle abbuffate nelle feste. I volturi, interpretati ancora una volta da I ditelo voi, sono i vampiri di Made in sud: “volevo mordere un turista inglese, ma non ci sono riuscito perché non mastico l’inglese”. La loro professionalità non si discute ma la doppia esibizione li danneggia.

Arriva il momento di Gigi e Ross e della loro esibizione di Cracco e Barbieri, gli chef di Masterchef, un grande classico del programma. La loro spontaneità, che li porta spesso a ridere prima della battuta, li rende unici e divertenti, nonostante molte battute siano prevedibili. L’aspirante cuoco di questa sera è Anna Tatangelo che ha preparato la coda alla vaccinara.  Subito dopo arriva il momento della sua esibizione, visibilmente in playback, col brano “Libera“.

Dopo l’edizione flash del Tg2 arriva la parodia de “Il volo“. Grazie anche alla bravura di Fatima Trotta i tre ragazzi strappano qualche risata con le loro battute sulla falsa umiltà del trio di tenori. In rapida successione si esibiscono il duo per duo, con la band del buco, e il coreografo Tony Figo (Antonio D’Ursi) che invece di insegnare danza è sempre in cerca di soldi e di corteggiare Gigi e Ross.

Arriva il momento di Gino Fastidio che questa sera ha un piccione come assistente e una televisione trovata all’interno di un canale. Mitragna e Minafò mettono in scena il particolare Quiz in sud; il concorrente riesce a vincere un milione di euro ma poi perde tutto con un trabocchetto. Cupido prende male la mira e fa innamorare Tony Figo ed Elisabetta Gregoracci.

Spazio anche per i Cd Rom (Luca Bartolino e Gaetano Dibitonto). Dopo l’ultima pubblicità ariva il supereroe pauroso Wolv e rin (Massimiliano Damiani) reduce da una brutta esperienza all’Isola dei famosi durante la prova del fuoco. 

Con la musica dei Sud58 si chiude questa puntata. Made in sud torna martedì prossimo alle 21.10 sempre su Rai2.



0 Replies to “Made in sud: ospite Anna Tatangelo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*