The Voice 3: la puntata del 6 maggio


Live l'evoluzione del talent musicale di rai2, con le esibizioni dei concorrenti, degli ospiti e le reazioni a caldo dei coach.


Anteprima come sempre dedicata a Federico Russo e Valentina Correani, che spegano il regolamento del televoto e della competizione, prima di lanciare un rvm che ricorda gli avvenimenti del primo live.

Lo si apre con la solita copertina originale e spettacolare, con i giudici e tutti i concorrenti che in questa circostanza si esibiscono sulle note di “We will rock you” dei Queen. 

La gara si apre con il team dei Facchinetti, con Aj Summers che canta I gotta feeling. Performance molto simile all’originale, con il balletto che ha coinvolto gli spettatori. Roby: “è la tua miglire prova da quando sei qui” e gli canta a suo modo tanti auguri per il suo compleanno. 

Chiara Dello Iacovo, con molta personalità, si cimenta in Rimmel di Francesco De Gregori; Piero Pelù la paragona a Paolo Conte, Roby la definisce la nuova Mannoia. Arriva il turno di Sarah Jane Olog Bang bang. Bella prova grintosa, peccato per il look non proprio centrato. Roby questa sera è scatenato ed esalta qualsiasi suo allievo.

Fabio Curto si esibisce con la chitarra in Hallelujah. J-Ax da dell’agente immobiliare al conduttore, Francesco tira in ballo il karma: “la tua riscossa è anche la mia”. Terminano qui le esibizioni del team Fachinetti. In attesa del verdetto, web room con Valentina Correani che legge le reazioni di Twitter.

Arriva il responso del pubblico: si salvano Chiara Dello Iacovo e Fabio Curto. Tra Sarah Jane e Aj-Summers i Facchinetti salvano la donna. Francesco ammette la sconfitta ma elimina Aj-Summers, già salvato 7 giorni fa.

Scende in campo la squadra di Piero Pelù. Roberta Carrese si dimostra molto duttile e dopo Magnifico di Fedez di mercoledì scorso canta Because the night. Spazio ai ricordi privati di Roby, ma il suo spiegone è breve stasera.

Lato inedito di Alessandra Salerno in Lady marmalade. Voce strepitosa ma non era ben integrata con il balletto. Dopo di lei arriva il momento di Ira Green che per la prima volta canta in italiano con il brano I Maschi. Si sprecano i paragoni scomodi stasera, Noemi: “Questa e Mina Green”. Coach Pelù invece esalta le sue note pulite e al tempo stesso originale.

Dopo la pubblicità ecco Marco De Vincentiis con Another one bites the dust. Entusiasta il suo coach: “Sta facendo un percorso meraviglioso, ogni volta mi stupisci, hai un grande animo rock”.

Il pubblico promuove Roberta e Ira. Piero Pelù salva Marco, rispettando la volontà del televoto che per la seconda volta consecutiva aveva rimandato Alessandra, che quindi termina qui la sua corsa. Arriva il momento di Fedez che si esibisce in Magnifico insieme a 4 concorrenti.

Il primo concorrente ad esibirsi nel Team Noemi è Keeniatta con I belong to you. J-Ax le chiede di esagerare di meno ed essere più interiore, Roby la preferisce nella versione italiana, Francesco divaga nei commenti.

Thomas Cheval canta Ordinary People di Jonh Legend e i coach realizzano i commenti più pazzi della serata. Dannate nuvole è il brano con cui si esibisce Andrea Orchi. Arrangiamento che stravolge quasi completamente l’originale e non convince a fondo.

Marianè (Mariangela De Santis) è l’ultima concorrente del Team Noemi e canta Call me. Look estroverso e voce profonda con Noemi che la elogia per la sua capacità di tenere il palco. 

Chiuso il televoto. Il pubblico premia ThomasKeeniatta. Dopo il solito discorso retorico di disperazione Noemi decide di salvare Andrea. Il pubblico in studio contesta l’eleminazione di Marianè. Tre team su tre hanno eliminato la persona che la scorsa settimana era stata salvata al ballottaggio, nessuna sorpresa quindi dal voto da casa.

In web room Ira appare con il ghiaccio su una mano: per sfogare la tensione ha dato un pugno ad un ferro. Torna sul palco Fedez che presenta il suo ultimo singolo L’amore eternit duettando con Noemi. E dopo il telfie di J-Ax, pubblicità.

La gara riprende con l’ultimi team quello di J-Ax. Ad aprire le danze Lele (Raffaele Esposito) con Stai lontano da me. A seguire la salentina Sara Vita Felline che canta Alfonso. J-Ax: “sono felice della sua reinterpretazione e devo dire che è la più grande sorpresa di questa edizione”. La grinta non le manca di certo.

Penultima esibizione con Maurizio Di Cesare in Rather be. Infine ecco Carola Campagna che canta Mi sei scoppiato dentro al cuore di Mina. Non capiamo cosa ci faccia nel team loser 2.0 ma la lombarda ha una splendida voce, grande talento e nonostante i suoi 18 anni è dotata di tantissima personalità. Seconda standing ovation in studio per lei in due puntante.

Ecco l’ultimo verdetto di serata: il pubblico promuove al terzo live show Carola e Sara Vita. Tra i due uomini J-Ax salva Maurizio. Termina qui la corsa di Lele, che però riceve dal coach il bellissimo premio di consolazione di scrivere l’inedito per il finalista del suo team e di creare un pezzo insieme allo stesso rapper per un duetto nel suo prossimo disco.

Termina con la web room, The Voice 3 torna eccezionalmente venerdì 15 Maggio, alle 21.10 sempre su Rai2.



0 Replies to “The Voice 3: la puntata del 6 maggio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*