X Factor 9, il debutto della nuova giuria



A presentare la nuova giuria formata da Skin, Mika, Elio e Fedez, è stato Simon Cowell, ideatore di “X Factor” e “ Got Talent”.

Il Re Mida dalla tv mondiale, glissa elegantemente alla domanda se un giorno sarà mai protagonista di una giuria italiana. E svela: “Per arrivare al successo? Nell’edizione italiana è la passione, il divertimento e l’ottimo livello di produzione a giocare ruoli importanti. Quello italiano è il miglior X Factor al mondo. In tanti anni sono state scoperte star che non sembravano avere stoffa. Il segreto dei programmi è puntare essenzialmente sui concorrenti. Quando c’è il talento è la star a venire verso di noi, non siamo noi a cercarle: questa è la nostra sfida, trovare qualcuno che possa avere una carriera, la trasmissione è semplicemente un veicolo”. “Come mi vengono le idee? Non possono mancare Wodka & soda – se la ride- devi essere per forza ubriaco e poi avere al fianco le persone giuste e non puntare su trucchetti scenografici. Adoro i giurati italiani che potrebbero funzionare anche all’estero. Sono persone generose. Anche in questo ambito come in tutto il resto contano talento e carisma e non il Paese d’origine”.

E intanto la nona edizione di X Factor Italia è ai blocchi di partenza per le puntate di audizioni. Ecco le dichiarazioni dei quattro giudici. nell’immediata vigilia.

X Factor 9, la giuria

Skin così commenta la sua presenza in giuria: “Mi ha spinto l’idea di fare qualcosa di diverso, accettare una sfida. In Italia mi sento coccolata, seguita, apprezzata. Sono molto gentili, generosi. Ho venduto moltissimo nei tour italiani. Anche la lingua è una sfida”.

 Mika, alla sua terza edizione, ha progetti discografici, editoriali, concertistici e nel mondo del design, a cominciare dal nuovo album No Place In Heaven in uscita a giugno.  “Il mio primo incontro con Cowell fu quando avevo 19 anni – racconta in un quasi impeccabile italiano -. Gli proposi il mio demo e lo chiamavo sei volte al giorno, doveva essersi scocciato di sentirmi alla fine. Nell’attesa mi sentivo frustrato, ma sapevo di essere pronto. Mi piace accettare le sfide, nella vita occorre ‘aver paura anche da grandi’ per poter crescere. La prima volta mi terrorizzava l’idea di parlare italiano. Ora mi voglio divertire, sarò meno teso, naturale. Il bello di questo show è la sincerità, la pazzia, ma è un gioco divertente in cui si è insieme”.

X Factor 9: Skin

Elio, lo storico giudice di ben quattro edizioni dello show, dopo una pausa in cui si è dedicato al musical e ai progetti con la band, torna a X Factor da lui definito “il programma che ha fatto tornare la musica in TV”.  “Io all’estero? Potrebbe essere un’idea, magari portiamo la nostra lingua – dice mostrando con orgoglio una t-shirt con le frasi dantesche indossata sotto la giacca -. Sono una sorta di ancora che ci lega all’italianità classica. Questi si mangiano tutto quando parlano inglese… magari torna di moda Dante con l’ashtag che ho proposto”.

E Fedez, fenomeno del momento e campione in carica del talent show di Sky con i suoi Lorenzo Fragola e Madh, sta registrando il tutto esaurito in giro l’Italia con il suo tour Pop-Hoolista, stesso titolo del 4° album (doppio disco di platino). Afferma con convinzione: “Confido nell’atmosfera rilassante di questa edizione”.

E’ ancora possibile partecipare ai casting tramite il form disponibile su http://xfactor.sky.it/casting o chiamando il numero 0423 402300.  Per la categoria Gruppi saranno accettate unicamente iscrizioni tramite il form con caricamento di una performance video.



0 Replies to “X Factor 9, il debutto della nuova giuria”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*