Si può fare! ultime sfide e proclamazione del vincitore


si conclde la seconda edizione dello show condotto da Carlo Conti su Rai1


  Questa sera sapremo il nome del vincitore (o della vincitrice) che succederà a Maddalena Corvaglia. L’ex velina si aggiudicò, infatti, il primo posto nel 2014.

 Simon Grechi, Matilde Brandi, Amaurys Perez, Biagio Izzo, Tommaso Rinaldi, Fiona May, Mariana Rodriguez, Costanza Caracciolo, Juliana Moreira, Pamela Prati, Sergio Friscia e Mario Cipollini, si confronteranno per l’ultima volta a suon di sfide che, qyesta sera, si preannunciano più complicate.
La serata che ci attende su Rai1 sarà suddivisa in due differenti spazi spettacolari.

Nella prima, i 12 concorrenti presenteranno le esibizioni preparate nel corso della settimana. Tra queste ci sarà la prova “antipodista” che evoca l’arte circense molto presente nello show targato Conti: il concorrente dovrà giocolare oggetti con i piedi restando sdraiato sulla schiena e sollevando le gambe più o meno verticalmente.

Altra singolare prova è quella del “water bowl”, seguita da quella del “charleston”, interpretato però in maniera del tutto originale.

Si può fare!, Perez

Ci saranno anche il “sound karate” che coniuga in maniera creativa sport e musica e lo  “strip tease” in stile Full Monty, la commedia del 1997 diretta da Peter Cattaneo divenuta un vero cult.

  Seguiranno le lezioni  del “grande mago” Alessandro Politi, uno strampalato illusionista. Qui si conclude la prima parte dello show.
Nel seguito del programma i concorrenti presenteranno il “cavallo di battaglia”,  quell’esibizione da loro ritenuta migliore e più appropriata alle capacità individuali. Questa performance sarà importante per guadagnare punti per la classifica finale.

Ma non è finita qui: è prevista una votazione a sorpresa.Al tavolo della giuria ci saranno per l’ultima volta, Pippo Baudo, Amanda Lear e Yuri Chechi, cui spetta il giudizio finale sulle 12 performance in gara.
Ospiti della puntata finale e protagonisti della prova “bonus”, sarà il gruppo degli Stomp, l’ensemble inglese che con forti battiti dei piedi e delle mani, colpi e strofinii, mitragliano a tempo su qualsiasi oggetto capiti loro a tiro, ottenendo suoni imprevedibili e ritmi turbinanti scanditi da acrobatiche coreografie.

Qui l’intervista a Tommaso Rinaldi, uno dei protagonisti del cast.

Qui la vittoria di maddalena Corvaglia lo scorso anno.



0 Replies to “Si può fare! ultime sfide e proclamazione del vincitore”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*