Rai: la programmazione nel centenario della Grande Guerra


La proposta del servizio pubblico per celebrare la ricorrenza


Si prosegue alle 16.35, sempre su Rai 1, con Speciale-L’Italia va in guerra. Si tratta di un prodotto realizzato da Rai Cultura che racconta come la Grande Guerra ha influito sul popolo italiano e sulle conseguenze che il conflitto ha avuto, sia sui soldati che sui civili. Lo speciale, curato e condotto da Paolo Mieli, ripercorre le storie di molti militari italiani attraverso giovani inviati nei luoghi più significativi della Grande Guerra. Si arriva così a quel fatidico 24 maggio decisivo per tutti, con i traumi e i drammi che la guerra ha lasciato nel corpo ma anche nelle menti di chi l’ha vissuta.
Subito dopo, sarà trasmesso il documentario La grande guerra.
Il film in prima serata che Rai 1 dedica all’evento, si chiama Fango e gloria. Racconta le storie dei milioni di giovani coinvolti nel conflitto, ragazzi senza nome, caduti anonimi, la cui memoria è stata rappresentata nel Milite Ignoto. Il film racconta la storia di Mario e della sua ragazza Agnese. Giovani di provincia, entusiasti che guardano al futuro con speranza e ottimismo. Ma purtroppo, a loro il futuro verrà negato.
La particolarità della pellicola è la sua realizzazione, a metà strada tra fiction e documentario. Sono stati infatti utilizzati materiali dell’Istituto Luce sottoposti a procedimenti di colorazione e di sonorizzazione.
Rai News 24 dedicherà all’anniversario del 24 maggio una serie di spazi nel corso della giornata. Tra gli ospiti che racconteranno il grande conflitto ci sarà Folco Quilici con una testimonianza di un episodio legato alla prima Guerra Mondiale. Gli inviati di Rai News 24 si recheranno nella zona del Piave per ricostruire i giorni precedenti al conflitto mondiale.
Rai Storia manda in onda il programma Il Silenzio in orari differenti: 11.30, 15.20, 18.00, 20.50. Il progetto, coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede tra l’altro l’esecuzione del brano Il Silenzio, con la direzione artistica di Paolo Fresu. Un brano musicale viene oramai eseguito per dare l’ultimo saluto a tutti i caduti della guerra. Rai Storia ha raccolto tutti i filmati che documentano l’esecuzione del silenzio e ha creato un unico grande “silenzio” per non dimenticare.
Rai Scuola alla 10.30 manda in onda GAP-Poesie di guerra. Si tratta di un documentario che coniuga musica, poesia e immagini spettacolari dei conflitti bellici. In particolare verrà dato spazio alle poesie più famose che identificano proprio le guerre del ‘900 dal grande conflitto mondiale in poi.



0 Replies to “Rai: la programmazione nel centenario della Grande Guerra”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*