Una grande famiglia 3, per il finale torna il fantasma di Ernesto


la puntata finale con tutti gli eventi che sono accaduti


La puntata inizia con la diagnosi fatta a Claudia, due aneurismi da operare immediatamente, pochi secondi e già lo spettatore è dentro la storia, ma i colpi di scena non tardano ad arrivare. Laura e Edoardo iniziano ad indagare su Domenico quando arriva la chiamata di Eleonora a Edoardo che deve correre in ospedale per parlare con la sorella.

E proprio mentre sta per essere portata in sala operatoria, Claudia si apre con Edoardo, confermando tutti i suoi dubbi su Domenico, l’uomo è vivo, la ricatta ed è stato lui ad organizzare la rapina alla villa e ad uccidere Ernesto. Proprio durante le ultime confessioni Claudia perde conoscenza, e mentre lei è ancora sotto i ferri, Edoardo decide di chiamare Domenico e dirgli che Claudia è morta, chiedendogli di andarsene per sempre in cambio di soldi. Dopo i primi minuti molto agitati, la puntata prosegue lenta, tutto è focalizzato su Claudia, con pochi riferimenti alla storia tra Stefano e Marta e tra Valentina e Jamal.

Anche Leonardo cerca di contattare Laura per dirle che ha accettato il trasferimento a Londra ma la donna non vuole rispondere. Chiara intanto cerca di rintracciare Martina che sta per partire con Lorenzo, non riesce a raggiungerla per pochissimo all’aeroporto e quindi decide di prendere un volo per Catania. E mentre i fratelli cercano di capire quello che sta succedendo, Edoardo riesce ad incontrare Domenico, 1milione di euro è il prezzo offerto per sparire per sempre, ma poi Edoardo riesce a far ammettere a Domenico di essere lui l’assassino del padre, registra la confessione e poi manda fuori strada la macchina deciso ad uccidere l’uomo.

La situazione sembra peggiorare sempre di più ma alla fine Raoul e Laura riescono a trovarli, a chiamare un’ambulanza e ad impedire al fratello di uccidere Domenico con una pietra per vendicarsi della morte del padre, finalmente la verità è uscita fuori. Intanto Chiara riesce a parlare con Martina e le chiede di rimanere perché Lorenzo è la cosa a cui Raoul tiene di più, il suo amore è talmente forte che è disposta a lasciare Raoul se lei decide di restare, ma Martina non cede e sembra andarsene.

Anche Stefano non riesce ad arrendersi per la fine della storia con Marta e la segue ovunque chiedendole di lottare per la loro storia di amore. Una chiamata improvvisa e Chiara torna indietro, Martina ha deciso di restare per dare a Lorenzo un padre.

Un po’ alla volta tutti i pezzi sembrano tornare al loro posto, anche Claudia ce la fa, e dopo sette ore di operazione esce salva dalla sala operatoria, non sembrano esserci danni celebrali. Ma non è finita qui, le buone notizie arrivano una dopo l’altra, l’unica storia che ancora non riesce a sistemarsi è quella tra Stefano e Marta, ma basta aspettare pochi minuti e anche Marta decide di seguire il suo cuore, lascia Giorgio, il marito, ammettendo di non essere più innamorata.

La situazione si complica quando l’ormai ex marito di Claudia incontra Stefano, i due arrivano alle mani ma alla fine Stefano riesce a portarsi via la sua amata. Anche Laura e Leonardo finalmente riescono a sentirsi, lei decide di seguirlo a Londra. Da un inizio tutto centralizzato sulla storia di Claudia, il finale si sposta sul sentimentale, Martina e Chiara tornano da Raoul che finalmente può riabbracciare suo figlio e riconoscerlo.

Finalmente anche Jamal può uscire di prigione e rivedersi con Valentina. E’ il discorso di Eleonora a chiudere questa terza stagione, non può mancare il colpo di scena finale, la Rengoni non viene più ceduta ma divisa tra tutti i figli, Chiara ed Edoardo saranno i direttori, per questo Natale la famiglia Rengoni è finalmente riunita. E per il finale torna anche il fantasma di Ernesto, la neve rende tutto ancora più magico.



0 Replies to “Una grande famiglia 3, per il finale torna il fantasma di Ernesto”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*