L’eleganza del costume | prima serata Sanremo 2019 | il look dei partecipanti


L'eleganza del costume | prima serata di Sanremo 2019 | il look dei partecipanti . Il giudizio dell'esperta di moda e costume su conduttori, artisti e ospiti della puntata iniziale della kermesse canora.


Si apre il palco dell’Ariston con una spettacolare scenografia con tante luci a flash e s’intravede l’orchestra che sembra vestita di smoking nero e camicia bianca. Entra il corpo di ballo formato da tutti ragazzi in nero, mentre dall’alto del palco, cantano la sigla Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele

I tre conduttori scendono la scalinata dell’Ariston come di consueto.

Baglioni sempre in smoking nero classico, mentre Bisio non mi piace per nulla, in giacca smoking con un disegno damascato oro e nero, la trovo troppo scintillante, poi il collo tipico senza colletto, non gli sta bene poiché la giacca si apre troppo sul davanti e gli sfugge un po’ indietro.

Virginia Raffaele indossa un abito lungo di velluto nero e il décolleté mostra le spalle scoperte, un’apertura sul fianco destro che fa vedere uno spicchio di tessuto bianco leggero che fuoriesce, i capelli non mi piacciono sembra uscita da casa.

Virginia Raffaele e Claudio Bisio presentano il primo cantante Francesco Renga, Canta Aspetto che torni, veste un abito grigio scuro con i revers a lancia, sta molto bene in monocolore, lo trovo un po’ spoglio.

Vengono presentati Nino D’Angelo e Livio Cori. Cantano Un’altra luce. Sono vestiti ambedue di nero, Cori è in abito e sotto indossa una camicia nera lucida con una spilla al posto della cravatta che non mi dispiace, mentre D’Angelo ha un abito elegante di velluto, sotto ha una maglia con il collo alto, molto impropria.

Arriva Nek con il brano Mi farò trovare pronto. Indossa un giubbino nero di pelle, come la maglia e il jeans stesso colore, è sempre poco elegante però fa parte del suo stile rocchettaro.

Adesso si esibiscono i The Zen Circus con L’amore è una dittatura. Si presentano come un gruppo rock  nel look nero, chiodo in pelle e qualche borchia qua e la,  mentre, cantano canzoni di protesta con significati anarchici che esprimono risentimenti verso la società in cui viviamo. Stile e musica esprimono due cose diverse.

E’ il momento de Il Volo con Musica che resta. Questa volta sono vestiti uno diverso dall’altro, uno di loro è in gessato blu, gli altri sono in abito scuro con camicia bianca, li vedo un po’ sciatti.

Loredana Bertè, canta Che cosa vuoi da me, ha un abito nero corto sul davanti e lungo dietro, tutto stropicciato, questo comunque è il suo stile sempre molto stravagante, inoltre porta con disinvoltura i capelli da fata turchina.

Andrea Bocelli, canta con Baglioni e poi con il figlio, mentre, gli passa il suo chiodo portafortuna per indossare un’altra giacca.

Il prossimo cantante è Daniele Silvestri canta Argento Vivo, lui è in giacca di pelle nera e sotto indossa una felpa con cappuccio, canta un rap… lo stile non mi piace per niente.

E’ la volta di Federica Carta e Shade, cantano Senza farlo apposta, lei veste un abito di paillette tipo chemisier fuxia, fermato in vita da una cintura nera, il tutto condito con un paio di stivali corti tipo anfibio, non sembra sia una combinazione equilibrata. Lui è vestito di nero con camicia stampata di vari colori, dove predomina il rosso, non è male.

Adesso canta Ultimo, la sua canzone è I tuoi particolari è stupenda, il suo outfit è da ragazzo elegante ma non troppo, mi sembra giustissimo.

Arriva Virginia Raffaele cambiata, adesso è in abito corto sembra di tulle nero ed è tempestato di strass. Beh… questo non mi piace, non le dona e neppure le sta bene.

Con Pierluigi Favino, sempre elegantissimo, si esibisce in una performance, lei interpreta Mary Poppins, lui con un improbabile giubbino giallo tipo quello di Freddy Mercury canta le canzoni dell’artista, mentre esternano le proprie esecuzioni, fanno da coro le ballerine vestite da suore.

Favino poi torna con Baglioni

E’ il turno di Paola Turci con il brano L’ultimo ostacolo. E’ vestita con una tuta smoking bianca molto bella, mentre i capelli non sono ben appropriati.

 

È chiamato sul palco Francesco Motta, canta Dov’è l’Italia, indossa una camicia di seta stampata con disegni stile inglese, è molto bella, sotto ha i pantaloni neri, l’insieme è coordinato bene, solo… mi sembra una po’ spoglio, manca qualcosa… forse una giacca?

Si esibiscono i Boondabash. Il gruppo musicale canta Per un milione. I componenti sono vestiti con smoking di velluto rosso con stemma sul taschino, diciamo che sono eleganti, un po’ troppo diavoletti.

Tornano cambiati i tre conduttori. La Raffaele indossa un abito nero scollato e sul decolté avanti, si apre una V di Swarovski che scende a riga fino ai piedi, somiglia vagamente ad un abito di Armani Privée che è stato indossato da Julia Roberts ad una edizione del Premio Oscar in cui vinse la statuetta.  Bisio indossa uno smoking nero, la giacca cangiante è un po’ demodé. Baglioni ha uno smoking nero classico, l’unica nota diversa è il revers sciallato laminato, non è un granché.

Arriva Patty Pravo con Briga, cantano Un po’ come la vita, lei ha un completo pantalone di raso rosso ricamato di nero e sotto una camicia di pizzo nero, è molto bella e come al suo solito è fashion. Briga è in un classico giovane smoking nero.

Simone Cristicchi, canta Abbi cura di me, a parte i capelli vecchio stile, lo smoking nero che indossa mi sembra molto elegante,

Tornano i conduttori e presentano l’Ospite, Giorgia la quale indossa un abito di chiffon stampato con varie sfumature di beige, dove sono inseriti ricami di strass. L’abito è semplice e bello ma non su di lei, non le fa figura e perde la sua bellezza.

Achille Lauro canta Rolls Royce, indossa lo smoking bianco con la camicia nera, è molto giusto e glamour.

Arisa canta Mi sento bene, indossa un abito bianco corto asimmetrico taglio in vita, non credo sia molto elegante.

Tutti e tre i conduttori, presentano l’attore Claudio Santamaria, veste in smoking molto classico anche troppo. Diventano un quartetto e tutti insieme si esibiscono in un mixer di vecchie canzoncine.

Poi canta Ghemon, canta Rose viola, veste con un completo bianco composto da un soprabito lungo, pantaloni e camicia, tutto schizzato di vernice nera. Non è uno stile.

 

Arriva Einar con Parole Nuove,  indossa un giubbino elegante nero ricamato, è carino e giovanissimo.

Ex Otago canta Resta con me, lui indossa una giacca scura sopra alla camicia jeans, anche gli altri sono in stile sportivo classico.

E’ il turno di Anna Tatangelo, canta Le nostre anime di notte, indossa un classico tubino nero monospalla con una manica a rouche gigante, sono rimasta male, non mi aspettavo questa poca classe dalla Tatangelo

Si esibisce Irama con La ragazza con il cuore di latta, indossa smoking elegante scuro molto fashion, è accompagnato da un coro Gospel.

 Enrico Nigiotti canta Nonno Holliwood, veste in smoking nero elegante, sotto si vede una t-shirt blu. Non è il suo stile, comunque non sta male.

Ecco Mahmood canta Soldi, è vestito in abito scuro con camicia rossa, indossa sopra il pantalone nero una lunga catena argento, non è elegantissimo però è il suo look.

I conduttori presentano Rocco Papaleo, Anna Foglietta e Melissa Greta Marchetto che condurranno il dopo festival.

Papaleo anche lui in smoking nero, certo che quest’anno gli uomini sono di una monotonia piatta e anche nelle donne non ho trovato tutta questa eleganza.

Finisce la serata e non sono soddisfatta, a domani… speriamo meglio.



0 Replies to “L’eleganza del costume | prima serata Sanremo 2019 | il look dei partecipanti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*