Gli errori di Rai 2: da Kronos a The Voice con Costantino alla conduzione


Gli errori di Rai 2: da Kronos a The Voice con Costantino alla conduzione. Le ultime scelte discutibili e sbagliate della seconda rete che, tra l'altro, ha sostituito un programma di successo con uno nuovo che non riesce a conquistare l'interesse del pubblico.


La rete diretta da Andrea Fabiano ha effettuato delle scelte sbagliate. La prima è stata la sostituzione di “Nemo – Nessuno escluso” con “Kronos – il tempo della scelta“. La seconda è stata la messa in onda del docu-reality “Le Spose di Costantino” che è precipitato addirittura al di sotto del 3% di share. La terza è l’aver affidato la nuova edizione di “The Voice of Italy” allo stesso Costantino della Gherardesca. Il conduttore è reduce da due programmi che non hanno incontrato il gradimento del pubblico. Stiamo parlando di “Pechino Express” (verso il Sol Levante) e dell’ultimo flop “Le Spose di Costantino“.

 

Tali risultati negativi sono destinati sicuramente ad influenzare il buon andamento di “The Voice of Italy” che arriva su Rai 2 in prima serata a partire dal prossimo martedì 20 marzo 2018.

Il ritorno del talent show dopo un anno di pausa rappresenta un elemento importante della programmazione di Rai Due. In passato il programma ha sempre conquistato indici di ascolto abbastanza elevati. Andrea Fabiano ha puntato molto sulla trasmissione che conta quest’anno una nuova giuria. Ma l’inflazionarsi dell’immagine di Costantino della Gherardesca rischia di rendere un cattivo servigio all’edizione in corso. Il pubblico ha memoria lunga ed è troppo recente il crollo del docu-reality “Le Spose di Costantino” che, nelle intenzioni del direttore di Rai 2, avrebbe dovuto rappresentare il prodotto innovativo in grado di coniugare informazione e intrattenimento. Tutte le speranze sono andate deluse per una certa somiglianza troppo evidente del format de “Le Spose di Costantino” con “Pechino Express“. Il pubblico ha visto già in tutte le edizioni dell’adventure reality di Rai 2 delle situazioni di difficoltà e spesso anche di degrado in cui si trovano molti paesi del Sudafrica.

Preparazione formaggio locale

Pur essendo un’idea totalmente italiana e firmata dallo stesso Costantino della Gherardesca, il dejavù dominava in ogni segmento del docu-reality. Vi si aggiungano le “spose” che il conduttore si è scelto per far crollare ancora di più l’interesse del pubblico. Le partner infatti non hanno brillato per simpatia anzi il loro comportamento spesso ha irritato i telespettatori. Fino ad ora abbiamo visto Elisabetta Canalis, Paola Ferrari ed Eleonora Giorgi. Manca all’appello l’ultima puntata con Valeria Marini.

Un discorso a parte invece merita “Kronos – il tempo della scelta“. Il talk show ha sostituito “Nemo – Nessuno escluso” che dopo un anno era faticosamente riuscito a conquistare il gradimento del pubblico e a raggiungere una audience anche del 7%. Quando il programma si era finalmente ritagliato uno spazio proprio all’interno della miriade di talk show e quando era diventato credibile, con un colpo di spugna viene cancellato dal palinsesto e sostituito con il programma condotto da Annalisa Bruchi e Giancarlo Loquenzi.

Certo “Nemo – Nessuno escluso” tornerà dopo le elezioni politiche del 4 marzo. Ma non sarebbe stato meglio per Rai 2 affidare la gestione dell’informazione politica a “Nemo – Nessuno escluso” modificandone in qualche modo la formula e adattandola alle nuove esigenze legate alla consultazione elettorale? Nelle puntate andate in onda “Kronos” ha raggiunto i minimi storici di audience, arrecando un ulteriore danno non solo all’immagine ma anche agli ascolti già traballanti della seconda rete.



0 Replies to “Gli errori di Rai 2: da Kronos a The Voice con Costantino alla conduzione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*