Quelli che il calcio: migliora la qualità delle parodie


il livello delle imitazioni nel talk show sportivo in onda su rai2 nel pomeriggio festivo


 La Ocone ha dato il meglio della propria professionalità, da settembre, quando è iniziato il programma, ad oggi quando ha proposto l’imitazione di Federica Sciarelli, come vi abbiamo già raccontato. Nelle scorse puntate l’attenzione della comica si era fissata su Joacquin Cortes, il ballerino di flamenco spagnolo giudice nel talent show Forte Forte Forte ideato e gestito da Raffaella  Carrà. Memorabili, inoltre, le parodie di Mina e di Loretta Goggi e della protagonista del film “50 sfumature di grigio”.  E ne citiamo solo alcune. Tutte studiate a tavolino, con un’analisi approfondita dei personaggi  di cui sono stati riproposti i tratti caratteristici e la maniera di presentarsi al pubblico. Insomma si tratta di imitazioni “realistiche” che di solito non scadono nel volgare anche se qualche malizioso ammiccamento non manca.

Ubaldo Pantani è tornato a reinventare personaggi. Questa settimana si è messo alla prova in un personaggio poco noto al grande pubblico generalista: Federico Buffa, giornalista, conduttore, ma soprattutto “narratore” sportivo di Sky Sport.E’ solo l’ultima delle imitazioni di Pantani che, nel corso della sua partecipazione a Quelli che il calcio, si è calato in personaggi come l’ex Premier Letta, Paolo Limiti, Pippo Inzaghi, Flavio Insinna, Paolo Del Debbio, solo per citarne alcuni. Il comico e trasformista non si appiattisce mai su imitazioni già acquisite: e questo è il suo punto di forza. Ne cera sempre di nuove, aderenti all’attualità e ai personaggi che hanno catturato l’attenzione dei media.

Complessivamente, grazie alla presenza di Lucia Ocone e di Ubaldo Pantani, Quelli che il calcio riesce a imprimere leggerezza al pomeriggio sportivo di Rai2 e a smitizzare l’atmosfera di tensione e di attesa che circonda il campionato di calcio seguito, in diretta nel programma.

La speranza è che, almeno per quanto la comicità, si possa proseguire sulla strada intrapresa.



0 Replies to “Quelli che il calcio: migliora la qualità delle parodie”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*