La Settimana Tv 24-30 marzo – Il Meglio e il Peggio della programmazione


La Settimana Tv 24-30 marzo – Il Meglio e il Peggio della programmazione La scomparsa di Fabrizio Frizzi ha commosso tutti ed ha fatto registrare ascolti altissimi.


È stata la settimana della tristezza per la scomparsa di Fabrizio Frizzi, il più amato dal pubblico. Da adesso in poi dobbiamo ricordarlo con quel sorriso che ci ha lasciato in Eredità. I programmi che l’hanno celebrato hanno fatto registrare un boom di ascolti: Unomattina al 30% di share, La Vita in Diretta 26%, Techetechetè 4milioni e mezzo e 25%, Porta a Porta 25%. Su Rai3 la replica di Ieri e Oggi al 10,4%. Poi i funerali, visti da oltre 5 milioni di spettatori di media con il 42,7%, con record di ascolti anche per Unomattina con il 35,7% e per Storie italiane al 31,5% di share.

Nel resto della programmazione ci sono da registrate le solite messe cantate di ascolti per Don Matteo e Montalbano, entrambi nettamente sopra i 6 milioni di media telespettatori. Così come ha fatto la Nazionale azzurra di calcio che ha pareggiato a Wembley ma ha vinto in tv battendo l’Isola dei Famosi. Un’Isola che ormai di famosi conserva solo il titolo, che annega nel trash dei suoi naufraghi, veri testimonial del trash che più trash non si può. Quando si spegneranno le telecamere e i protagonisti se ne andranno in fumo di questa edizione del reality non resterà proprio nulla. Addirittura hanno richiamato Valeria Marini!

Al Bano e Orietta Berti sono irriducibili. Alla loro età continuano a strappare applausi per le loro performance (non solo canore). Lui è diventato il capobanda di The Voice Italy (buoni ascolti, quel 10% consolidato come obiettivo della vigilia). Lei diverte e fa divertire sia da Fabio Fazio sia a Celebrity Master Chef su SkyUno.

Tra i talk vanno forte Massimo Giletti (8,2%) e Giovanni Floris (7,2%). Tengono bene Corrado Formigli (5,9%), Bianca Berlinguer (5,6%), Paolo Del Debbio (4,5%). Ma grazie a un colpo di tosse – che la manda in ko e le fa chiudere la trasmissione – la percentuale di share più alta spetta a Lilli Gruber (8,3%).

Nelle altre serate conferme per Pio e Amedeo con Emigratis, visto da 2 milioni e mezzo di spettatori con l’11,5% di share, più o meno il pubblico che sempre su Italia 1 guarda le Iene, o quello che pende dalle labbra di Federica Sciarelli a Chi l’ha Visto?. Tra i film della settimana bene Il Diavolo veste Prada su Canale 5 e Il Gladiatore su Rete4, mentre non decolla negli ascolti Forever Young. Domenica sera il successo della Ferrari in Formula 1 è stato visto da due milioni e il 7,5% di share in differita su Tv8. Sempre domenica sera primo calo evidente di Storie Maledette che scende al 5%. Bene il Costanzo Show al giovedì che supera Porta a Porta.

Il tutto mentre dilaga un nuovo trend. Salgono le storie degli scambisti. Ormai il fenomeno delle coppie che frequentano i club privé è stato sdoganato dalla tv generalista, anche perché le reti si sono accorte che a una certa ora gli ascolti impennano. A Non è l’Arena, con Massimo Giletti su La7, dopo la mezzanotte hanno fatto passerella pure gli esperti qualificati. Da Rocco Siffredi a Malena e Michelle Ferrari con tanto di parere della sessuologa. Di scambisti e giochi erotici se n’è parlato anche a Nemo su Raidue, appena conclusa la fascia protetta. Mentre su Raitre Salvo Sottile in Prima dell’Alba – il programma di Simona Ercolani, l’autrice di Sfide – ha intervistato alcune coppie di scambisti, tentando di scoprire che cosa le spinga a cercare emozioni. Il conduttore della notte era circondato da una platea di signore in lingerie. Buonanotte e Sogni d’oro.



0 Replies to “La Settimana Tv 24-30 marzo – Il Meglio e il Peggio della programmazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*