Settimana tv | dal 2 al 8 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione


Settimana tv | dal 2 al 8 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione. Che flop Petrolio! Forum chiude in bellezza.


Musica e sport tengono viva negli ascolti Raiuno anche nel periodo in cui le fiction tirano il fiato. In video c’è rimasto il solo Don Matteo, le cui repliche a mezzogiorno vengono prese a schiaffi da Barbara Palombelli e il suo Forum.

Tra l’altro il programma di Canale 5 si è presa la soddisfazione di superare negli ascolti anche il dibattito parlamentare del neo premier Giuseppe Conte su Raiuno.

Tra le delusioni della settimana ci sono Petrolio, Scanzonissima, M di Michele Santoro e anche il Grande Fratello. Perché la finale di questa edizione, presentata da Barbara d’Urso, è stata la meno vista di tutte le finali. Tre milioni e 797 mila spettatori rappresenta la media più bassa. Quelle de L’isola dei famosi condotte da Ilary Blasi hanno superato i 5 milioni di media. Anche Alessia Marcuzzi non è mai scesa sotto i 4 milioni di media durante la finale. Se poi si fanno i raffronti con le prime edizioni, le finali dal 2000 al 2004, c’è da mettersi le mani ai capelli: la media della finale superava di gran lunga i 10 milioni e il 45% di share (la prima edizione condotta da Daria Bignardi è stata vista, nella puntata conclusiva, da oltre 16 milioni di spettatori con il 60% di share). Sotto i 4 milioni, oltre a quella di quest’anno, un solo precedente: 3.926.000 nel 2012.

Clamoroso flop di Petrolio. L’inchiesta di Duilio Giammaria è fatta molto bene ma evidentemente c’è qualcosa nel programma e nel suo conduttore che non funziona per il pubblico di prima serata. Non arrivare al 7% in prime time su Raiuno è un suicidio che mette in forse anche la seconda puntata. C’è mancato poco che perfino Scanzonissima superasse Petrolio. Anche dal programma di Raidue ci si aspettava qualcosa di più del 6% di share.

La musica che fa ascolti ce l’ha la rete ammiraglia di Viale Mazzini. Seppure abbia attirato moltissime critiche e polemiche il mega concerto organizzato a Napoli in onore di Pino Daniele ha vinto la serata del giovedì, ma non è arrivato al 20% nonostante la presenza sul palco di tantissimi artisti. Meglio senza dubbio i Wind Music Awards con la conduzione di Carlo Conti, visti da oltre 4 milioni di spettatori di media.

Ma il programma più visto della settimana è la partita della Nazionale di Roberto Mancini contro l’Olanda che ha inchiodato 6 milioni di spettatori davanti al video. Fabio Fazio ha chiuso la stagione con un buon risultato di share alla domenica (il 17% e 3 milioni e mezzo di spettatori), seppure abbia dovuto arrendersi ad Amici che ha vinto la serata. Al lunedì invece Fazio ha chiuso male, non arrivando neanche al 10%. E aveva pure il traino della partita.

Nessuna sorpresa da Vuoi scommettere? e Avanti un altro! Pure di sera, due programmi che fanno competitiva la prima serata del Biscione. Così come solita figuraccia per Michele Santoro, doppiato da Corrado Formigli. Tra i talk sempre in doppia cifra Giovanni Floris con diMartedì. E un buon 8,6% per Massimo Giletti.



0 Replies to “Settimana tv | dal 2 al 8 giugno | Il meglio e il peggio della programmazione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*