Connect with us

Reality Show

Piedi al limite Real Time sdogana tutte le stranezze degli arti inferiori

Real Time continua a sperimentare format singolari con situazioni patologiche spesso al limite del credibile.

Pubblicato

il

Piedi al limite Real Time infezioni unghie
Real Time continua a sperimentare format singolari con situazioni patologiche spesso al limite del credibile.
Condividi su

Real Time con Piedi al limite continua a dare spazio a patologie estreme. Dopo aver trasmesso la serie sulla dottoressa Schiacciabrufoli e quella sugli oversize, ecco tutte le stranezze sulle nostre estremità. Questo in effetti è il reality Piedi al limite.

Piedi al limite Real Time protagonisti

Piedi al limite Real Time – il format

Il format di Piedi al limite è stato già sperimentato sulla rete televisiva americana TLC. Ed ha avuto un notevole riscontro di pubblico. Il titolo originale è My feet are killing me. In ogni episodio vengono esaminate le condizioni patologiche dei piedi di alcune persone. Inoltre il programma ha impressionato il pubblico americano spaventandolo in molti casi.

Ad esempio tra i tanti pazienti ce n’era uno, la cui massiccia crescita infetta sulla pianta del suo piede, sembrava davvero una situazione da The Walking Dead. Un altro aveva svelato al dottore a cui si era rivolto, di non aver lavato i piedi da più di 5 anni. Gli spettatori incuriositi da quanto stava andando in onda, hanno persino scritto all’emittente chiedendo spiegazioni sulle motivazioni di una tale messa in onda.

Anche in questo caso ci sono stati personaggi che hanno particolarmente colpito la curiosità, purtroppo morbosa, dei telespettatori. A curare i piedi al limite sono due medici americani. Si tratta del dottore Brad Schaeffer che opera nel New Jersey e la dottoressa afroamericana Ebonie Vincent di Orange County. Ambedue sono podologi che cercano in tutti i modi, innanzitutto di capire le varie patologie, e successivamente di trovare un rimedio quando è possibile.

Piedi al limite Real Time

Piedi al limite Real Time – dai piedi con sei dita alle più rare infezioni

Tra i casi davvero ripugnanti che sono stati presentati, una persona che non tagliava le proprie unghie da 5 anni. Per rimediare il medico podologo è stato addirittura costretto ad intervenire con la fresa. Altri invece hanno sviluppato infezioni molto gravi in seguito ad una serie di interventi. Per una delle persone protagoniste della serie, se non si fosse intervenuto in tempo, la morte sarebbe stata una inevitabile conseguenza.

Nei casi più semplici il telespettatore incontra persone con sei dita che magari non riescono ad indossare scarpe e vogliono per forza liberarsene. Tra gli altri personaggi protagonisti delle varie puntate, ci sono pazienti che addirittura mostrano dei calli così duri da dare la sensazione del vero e proprio cemento. E qui c’è bisogno di un intervento particolare.

La reazione del pubblico americano

Quando il programma va in onda su TLC, i vari medici specializzati in podologia, lo seguono attentamente. Il più giovane è uno specialista con sede a Toronto e si è definito come un medico in grado di gestire i più spiacevoli problemi ai piedi.

La dottoressa Ebonie Vincent scrive sul suo sito web che le persone non devono provare imbarazzo e vergogna per i propri piedi. La dottoressa ha fatto presente che su Facebook ci sono migliaia di pagine dal titolo “I hate feet“.

I titoli degli episodi che vanno in onda stasera sono rispettivamente “Alligatori” e “Dita dei piedi“.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it