Connect with us

Reality Show

Cake Star Pasticcerie in sfida 2 aprile – Nona puntata, vince Eccellenze della Costiera

L’appuntamento con Cake Star Pasticcerie in sfida è su Real Time. La sfida è fra le migliori pasticcerie napoletane della città di Milano. Vince la pasticceria Eccellenze della Costiera.

Pubblicato

il

Cake Star 2 aprile Milano Diretta
L’appuntamento con Cake Star Pasticcerie in sfida è su Real Time. La sfida è fra le migliori pasticcerie napoletane della città di Milano. Vince la pasticceria Eccellenze della Costiera.
Condividi su

Cake Star Pasticcerie in sfida è in onda stasera venerdì 2 aprile alle 21:25 su Real Time. La nuova edizione del programma giunge al nono episodio.

La puntata si svolge nella città di Milano ed in Brianza. Protagoniste di stasera tre pasticcerie napoletane insediate nella zona lombarda. A condurre la trasmissione, come di consueto, Katia Follesa e Damiano Carrara.

Le tappe previste per questa sera sono la pasticceria Eccellenze della Costiera & Grani Antichi, la pasticceria Sciuscià Milano e la pasticceria Cafiero. I locali si sfidano per vincere il trofeo di Cake Star.

Come d’abitudine, i giudici valuteranno con un punteggio da 0 a 5 stelle la categoria location, la categoria cabaret di paste e la categoria “pezzo forte”, ovvero il dolce scelto dal concorrente in gara esaminato.

Come ultimo fattore, un cliente abituale di ciascuna pasticceria propone il proprio dolce preferito ai giudici Follesa e Carrara. Nel caso convinca i giudici, la pasticceria otterrà 5 stelle aggiuntive.

I dodici episodi della nuova edizione di Cake Star possono inoltre essere visionati sul sito Discovery + in streaming.

Cake Star 2 Aprile Salvatore

 

Cake Star Pasticcerie in sfida 2 aprile, Pasticceria Eccellenza della Costiera

La puntata di questa sera ha come sfidanti delle pasticcerie napoletane che si trovano nella città di Milano ed in Brianza. I conduttori Katia Follesa e Damiano Carrara introducono i concorrenti uno alla volta.

Il primo concorrente in gara è la pasticceria Eccellenze della costiera & Grani Antichi di Salvatore, che si trova a Milano. A seguire c’è Sciuscià, del proprietario Pippo. L’ultimo locale in sfida è Pasticceria Caffetteria Napoletana Cafiero, situata a Brugherio, in provincia di Monza e della Brianza, di Michele Cafiero.

La sfida di questa sera ha inizio dalla pasticceria di Salvatore, Eccellenze della Costiera. Il locale si trova a Milano, e i concorrenti non possono fare a meno di notare che l’insegna della pasticceria è fin troppo affollata. Riporta infatti la scritta di caffé bistrot, tipicamente milanese.

Damiano si reca in laboratorio, dove incontra il braccio destro di Salvatore, Stefano. La pasticceria è molto nota nella zona per la specialità della sfogliatella. Il proprietario infatti si definisce infatti il re della sfogliatella.

Durante la scelta dell’assaggio delle paste, gli avversari selezionano dal cabaret dolci tipicamente napoletani: la pastiera, il babà, la cupola di San Gennaro e l’immancabile sfogliatella. I sapori delle paste convincono i giudici e, nonostante alcune perplessità, anche i concorrenti.

Cake Star Eccellenze della Costiera

Eccellenze della Costiera, il momento del pezzo forte

Nel momento del pezzo forte, il proprietario sceglie il Dolce Mael. Si tratta di una torta con base croccante e una gianduia al limone e cioccolato fondente. Tuttavia, la particolare combinazione di sapori della torta la penalizza. Il gusto del fondente infatti risulta fin troppo dominante, sovrastando la freschezza del limone.

Di seguito i voti attribuiti dai concorrenti e da Katia a Salvatore:

  • Pippo: Location 3/ Cabaret delle paste 2/ Pezzo forte 3
  • Michele: Location 2/ Cabaret delle paste 2/ Pezzo forte 2
  • Katia: Location 5/ Cabaret delle paste 4/ Pezzo forte 3

Il totale ottenuto è di 26 stelle. Damiano e Katia proseguono con il dolce consigliato dal cliente abituale. Sara sceglie la Delizia al limone, un pan di spagna leggero guarnito da una glassa al limone ed una crema alla panna. La semplicità della torta convince all’unanime i giudici, che decidono di aggiudicare il bonus a Salvatore e Sara – portando Eccellenze della Costiera a 31 stelle.

Cake Star 2 aprile Sciuscià

Pasticceria Sciuscià

La seconda pasticceria in sfida è il locale di Pippo, Sciuscià di Milano. Il proprietario Pippo gestisce anche una pizzeria ed un ristorante, trasformando la zona di Milano in un vero e proprio quartiere napoletano.

Gli avversari, tuttavia, non avvertono il calore tipico della città di Napoli. Il locale non trasmette loro emozione, e necessiterebbe di più colore. Mentre giudicano l’estetica di Sciuscià, il giudice Damiano si trova in laboratorio. Qui ha modo di incontrare Luca, secondo pasticcere del locale, che però è originario di Milano.

I concorrenti procedono con la scelta del cabaret. Pippo si definisce il re della pastiera, ma non per questo motivo mancano all’assaggio dolci tradizionali come la caprese ed il babà. Purtoppo però, è proprio il babà a non convincere: il gusto del rum, tipico del dolce, non è abbastanza forte.

Cake Star pasticcerie napoletane

Sciuscià, il momento del pezzo forte

Il pezzo forte della pasticceria Sciuscià è la Pastiera Classica. Il dolce tipicamente napoletano, servito durante il periodo pasquale, è servito metà con lo zucchero e metà senza – a seconda delle preferenze. Il gusto della pastiera conquista in particolar modo Katia, ma anche Damiano e gli avversari di Pippo non possono che apprezzarne l’esecuzione ed il gusto.

Di seguito i voti attribuiti dai concorrenti e da Katia a Pippo:

  • Salvatore: Location 2/ Cabaret delle paste 1/ Pezzo forte 3
  • Michele: Location 2/ Cabaret delle paste 3/ Pezzo forte 3
  • Katia: Location 4/ Cabaret delle paste 4/ Pezzo forte 4

Il totale ottenuto è di 26 stelle. Il cliente abituale Ilaria opta per un Absolute al cioccolato. Si tratta di un dolce interamente composto di cioccolato,  che lascia Katia e Damiano nuovamente d’accordo. Così, anche Pippo si aggiudica 5 stelle bonus, salendo a 31.

Cake Star 2 aprile Cafiero

Pasticceria Cafiero

La puntata di Cake Star di stasera 2 aprile si conclude nella pasticceria Cafiero, il locale di Michele. Cafiero si trova a Brughiero, un comune in provincia di Monza e della Brianza.

Proprio per questo motivo, il locale è molto spazioso ed è totato di grandi vetrate. Gli avversari non apprezzano l’estetica della pasticceria, perché a detta di Pippo e Salvatore non ne viene sfruttato a pieno il potenziale. Damiano, come di consueto, si trova invece in laboratorio. Qui ha modo di incontrare Simone, figlio di Michele. Simone sta lavorando ad un particolare tipo di taralli, chiamati Sale & Pepe, tipicamente napoletani.

Nel momento del cabaret, la scelta verte su paste tradizionali. Michele, che si definisce il re dei babà, non è infatti un amante dei dolci moderni. Per questo motivo, giudici e avversari assaggiano code di aragosta, tartellette alla pasta frolla, e l’immancabile babà. Tuttavia, anche questo babà è carente di bagna al rum.

Cake Star 2 aprile dolci napoletani

Il pezzo forte proposto da Michele si chiama Re Babà. Il re del babà non poteva che optare per questo dolce, servito con crema chantilly e fragoline di bosco. Nonostante il titolo di re, né giudici né concorrenti apprezzano a pieno la torta. Anche questa, come nel cabaret, è carente del forte gusto di rum.

Di seguito i voti attribuiti dai concorrenti e da Katia a Michele:

  • Pippo: Location 3/ Cabaret delle paste 1/ Pezzo forte 0
  • Salvatore: Location 2/ Cabaret delle paste 2/ Pezzo forte 1
  • Katia: Location 4/ Cabaret delle paste 3/ Pezzo forte 2

Il totale ottenuto è di 18 stelle. Nel momento del dolce del cliente habitué, Alessandra sceglie il Profiterol. La torta profiterol è un classico, composto da bigné alla panna coperti di cioccolato. Nonostante Katia ne abbia apprezzato molto il gusto, Damiano è dell’opinione che il dolce sia fin troppo zuccherato. Per questo motivo, Michele non si aggiudica il bonus.

Cake Star 2 aprile Il vincitore

Cake Star Pasticcerie in sfida 2 aprile, il vincitore della puntata

In base alla classifica attuale, in testa a pari merito ci sono Pippo, proprietario della pasticceria Sciuscià e Salvatore di Eccellenze della Costiera, entrambi con un punteggio di 31 stelle. In fondo alla classifica si trova invece Michele Cafiero, con 18 stelle.

I voti del giudice Damiano Carrara hanno il potere di confermare o ribaltare la situazione. Una volta aggiunte le sue valutazioni, la classifica definitiva decreta il vincitore della puntata di stasera.

Damiano sceglie di premiare Salvatore, che sovrasta di un punto il suo avversario. A vincere il nono episodio di Cake Star Pasticcerie in sfida è quindi la pasticceria Eccellenze della Costiera.

Salvatore è il propietario della migliore pasticceria napoletana di Milano e Brianza, e vincitore del titolo di Cake Star della nona puntata di stasera 2 aprile.

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it