Connect with us

Soap e serie tv

Che Dio ci aiuti | la sesta stagione ci sarà ma fra qualche anno

Che Dio ci aiuti | la sesta stagione ci sarà ma fra qualche anno. La serie ancora una volta campione di ascolti, non sarà rinnovata prima di un paio di anni a causa degli impegni professionali di Elena Sofia Ricci.
Angela Grimaldi

Pubblicato

il

Che Dio ci aiuti | la sesta stagione ci sarà ma fra qualche anno. La serie ancora una volta campione di ascolti, non sarà rinnovata prima di un paio di anni a causa degli impegni professionali di Elena Sofia Ricci.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gli ultimi due episodi andati in onda hanno raggiunto una share del 25.5% chiudendo in bellezza la stagione che è stata sempre all’insegna di grandi numeri. Quindi la quinta stagione della serie avrà sicuramente un sequel. Elena Sofia Ricci continuerà a far vivere il suo personaggio di punta. Ma la serie avrà un decorso molto diverso da quello già visto nelle 5 stagioni precedenti.

La stessa attrice ha comunicato che le riesce difficile allontanarsi dal personaggio di suor Angela. Per cui un seguito sarà possibile.

Bisognerà però attendere qualche anno per l’inizio delle riprese. Tutto ciò dipende dagli impegni professionali di Elena Sofia Ricci che nei prossimi mesi inizia nuovi progetti che spaziano dal teatro al cinema.

Intanto gli sceneggiatori dovranno pensare ad una nuova storytelling in cui il personaggio di Elena Sofia Ricci abbia una valenza significativa e sulla scia di quanto la suora ha realizzato indossando l’abito monacale e mettendo sempre a disposizione degli altri.

Nella fine dell’ultima stagione, l’ex suor Angela aveva abbandonato l’abito monacale. In preda ad una profonda crisi religiosa, si è vestita con abiti moderni in jeans e maglietta ed ha cercato di dare una spiegazione alla sua crisi passeggiando in riva al mare per ore ed ore. Così i telespettatori l’hanno vista. Ma, quando mai se l’aspettava, suor Angela ha ricevuto la comprensione e l’aiuto delle sue consorelle e soprattutto di Azzurra Leonardi.

Finora sono stati girati 92 episodi Che Dio ci aiuti comprensivi di tutte e 5 le stagioni andate in onda. Se ci sarà un sequel la fiction supererà dunque i 100 episodi.

La Lux Vide di Luca e Matilde Bernabei è fermamente intenzionata a realizzare anche la sesta stagione. Gli sceneggiatori sono stati già allertati e da tempo stanno lavorando per trovare un nuovo filo conduttore della serie che potesse catturare il pubblico proprio come è accaduto in passato.

Potrebbe esserci anche l’ipotesi di una sesta stagione senza suor Angela, ma sembra che non abbia molto credito.

Da quanto ci risulta nel sesto sequel sarebbe confermata la presenza di Ginevra Alberti interpretata da Simonetta Columbu. Questo è stato infatti uno dei personaggi più amati dal pubblico e la giovane attrice è stata finalmente consegnata al successo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
1 Commento

1 Commento

  1. Avatar

    Stefano

    26 Gennaio 2020 at 15:33

    Io sarei interessato a ricoprire il ruolo di Erasmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

Peppa Pig 9: dal 29 aprile su Rai YoYo i nuovi episodi

La serie animata inglese torna in anteprima su RaiPlay e in onda dal 29 aprile su Rai YoYo
Avatar

Pubblicato

il

Peppa Pig 9 Rai YoYo
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Peppa Pig 9 arriva su Rai YoYo dal 29 aprile. La serie è in anteprima con 13 episodi inediti dal 19 aprile su RaiPlay.

Peppa Pig 9 è una serie animata di origine britannica con protagonista una maialina antropomorfa. La trama ruota attorno alle avventure ed alle scoperte della maialina in compagnia del fratellino George e di Mamma e Papà Pig.

A loro si aggiungono gli altri componenti della famiglia ed i suoi amici. Lo scopo della serie è fornire un intrattenimento educativo e formativo al pubblico più piccolo, ovvero la fascia prescolare.

Peppa Pig 9

Peppa Pig 9 su Rai YoYo e RaiPlay

La nona stagione della serie animata inglese Peppa Pig è su Rai YoYo dal 29 aprile. Dal 19 aprile sono inoltre disponibili in anteprima su RaiPlay i primi 13 episodi inediti anche in inglese.

La serie va in onda su Rai YoYo ogni mattina alle 11:50 con un doppio appuntamento pomeridiano il sabato e la domenica alle 16:50. Le puntate in versione inglese sono disponibili ogni giorno alle 10:30 e alle 16:30.

Peppa Pig 9 – la trama della nona stagione

Il viaggio oltreoceano, Hollywood, New York e il grande cinema sono i tempi principali della nona stagione di Peppa Pig. La maialina infatti si avventura con suo fratello George in un lungo viaggio alla conquista dell’America. Qui Peppa e George si immergono nel grande cinema internazionale: scoprono il significato di un set cinematografico e tutto quanto c’è dietro la produzione di un kolossal.

Le scoperte di Peppa non si limitano al cinema e all’America. In ogni episodio, infatti, la protagonista della serie vive nuove avventure nella sua città insieme alla famiglia e ai propri amici. In compagnia dei nonni apprende come funziona il campeggio e si emoziona nel trascorrere una notte in tenda. Successivamente conosce anche il sidecar salendovi a bordo per la prima volta. Con i propri amici Peppa scopre l’importanza di migliorare le proprie abilità. Aiutando i propri vicini nelle loro faccende, impara il valore dell’empatia, della solidarietà e della condivisione in famiglia.

Peppa Pig – regia e riconoscimenti

Peppa Pig nasce nel 2004 con la regia di Phil Davies e Mark Beker, produttori britannici. In Italia viene trasmessa per la prima volta nel 2005 con edizione a cura de La BiBi.it.

Si inserisce nell’offerta educativa d’intrattenimento per i bambini in età infantile con la distribuzione in 180 paesi.

Tra i riconoscimenti conquistati, da citare sono il Pulcinella Award 2005, Annecy Grand Prize 2005 e Bradford Animation Festival Award 2005. Oggi Peppa Pig continua ancora ad ottenere nomination in diversi festival internazionali.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Veleno: trama, cast, finale della docuserie su Amazon Prime Video

Viene raccontata la storia vera di 16 bambini sottratti alle loro famiglie alla fine degli anni Novanta in Emilia Romagna.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Veleno docuserie Amazon Prime Video
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal mese di maggio è disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video la docuserie Veleno. E’ ispirata all’omonimo libro di Pablo Trincia; tratto a sua volta da una storia vera accaduta negli anni Novanta. L’autore del saggio ha anche realizzato dei podcast sul tema assieme ad Alessia Rafanelli.

La docuserie true-crime italiana, dalle atmosfere thriller e drammatiche, si compone di 5 episodi. 

Veleno: regia, protagonisti, dove è girato

Veleno è diretto da Hugo Berkeley. Il documentarista inglese si è anche occupato del soggetto e della sceneggiatura. I protagonisti sono i componenti delle famiglie coinvolte nella vicenda, gli abitanti del luogo ed i testimoni del fatto di cronaca.

Le riprese si sono svolte interamente in Italia. Le scene sono girate in Emilia Romagna. Alcune tra la zona della Bassa modenese e le campagne di Massa Finalese. Altre invece all’interno dell’Hotel San Silvestro a San Prospero e nelle abitazioni dei personaggi che hanno fornito il proprio contributo.

La docuserie è prodotta e distribuita da Fremantle Italy che si occupa anche dei diritti per la diffusione a livello internazionale. Ettore Paternò ne è l’executive producer.

Veleno docuserie

Veleno: trama della docuserie su Amazon Prime Video

La docuserie Veleno ripercorre le tappe della vicenda dei Diavoli della Bassa Modenese. Si tratta di un caso di cronaca avvenuto nel nord Italia alla fine degli Anni Novanta. Sedici bambini sono stati allontanati dai propri genitori in seguito dell‘intervento dei servizi sociali. L’evento è accaduto a Massa Filanese, Finale Emilia e Mirandola tra il 1997 ed il 1998.

La motivazione risiede nel fatto che oltre 20 persone erano accusate di far parte di una setta. Si narra che i componenti si servivano dei bambini durante i riti satanici. Le presunte violenze, fisiche e sessuali,  si consumavano all’interno dei cimiteri o in luoghi abbandonati. Ma non è stata mai rinvenuta alcuna traccia che comprovasse l’esistenza della setta.

I bambini però, dopo l’allontanamento dalle famiglie, sono andati in adozione. Di conseguenza non hanno avuto più alcun contatto con i genitori biologici.

Il finale della docuserie

L’inchiesta sui Diavoli della Bassa Modenese è partita in seguito alla denuncia da parte di uno dei bambini coinvolti. Il testimone avrebbe raccontato di video pedo-pornografici e di abusi. Dopo le sue dichiarazioni  gli esperti hanno ascoltato anche gli altri protagonisti che hanno confermato la medesima versione.

Nel corso delle indagini però i medici non hanno rilevato segni di violenze sessuali e non c’è alcuna traccia di quei filmati. Per tali ragioni gli inquirenti hanno ipotizzato che si trattasse solo di un falso ricordo collettivo.

Per il caso di pedofilia si sono svolti cinque processi, che hanno avuto diversi esiti. Nessun condannato per la vicenda della setta. Alcuni sono stati impuntati per altre questioni mentre altri sono stati completamente assolti. Non sono mai state trovate delle prove a sostegno della versione dei bambini.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Alice Nevers 13 episodi La legge della giungla e Caso di coscienza su Giallo

Il giudice donna deve occuparsi questa sera di altri due casi molto intricati che si svolgono in ambientazioni differenti.
Anna Keller

Pubblicato

il

Alice Nevers 13 La legge della giungla trama
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giallo propone oggi gli episodi La legge della giungla e Caso di coscienza che fanno parte del ciclo Alice Nevers 13. L’appuntamento è sul canale 38 del digitale terrestre questa sera.

La serie di produzione francese è stata trasmessa su TF1, il canale che fa registrare più ascolti in terra madre. La regia della stagione in corso è curata da René Manzor. Protagonista principale è il giudice istruttore Alice Nevers a cui dà il volto l’attrice Marine Delterme. Accanto a lei il fidato assistente Fredrik Marquand interpretato dall’attore Jean Michel Tinivelli. Altro personaggio della serie e Ludovic a cui dà il volto Gregori Baquet.

Tutte le vicende raccontate hanno come base i casi giudiziari affrontati dal giudice istruttore Alice Nevers che opera a Parigi in uno dei commissariati più importanti della capitale francese.

Ricordiamo che il titolo completo della serie è Alice Nevers – professione giudice che lingua madre diventa Alice Nevers: Le juge est une femme. Dalla quattordicesima stagione invece il titolo diventa semplicemente Alice Nevers. Ogni episodio termina con la canzone Pride interpretata dalla band britannica Syntax. Ed ha la durata di circa 50 minuti.

Alice Nevers 13 La legge della giungla attori

Alice Nevers 13 – La legge della giungla trama

Il primo episodio in onda questa sera ha come titolo La legge della giungla. Si tratta del terzo della tredicesima stagione. La trama verte intorno ad Antoine Perrin, un giovane tirocinante di 24 anni in una banca d’affari.

Durante una gara di resistenza organizzata dalla sua azienda il giovane improvvisamente muore. Quando arriva il medico legale per gli esami autoptici annuncia che si tratta di un omicidio. La vittima infatti soffriva di epilessia ed è morta per aver assorbito una sostanza stimolante.

Sul posto accorrono Alice Nevers e tutta la sua squadra. Molto presto vengono a conoscenza di una realtà sconvolgente. Durante queste gare organizzate dall’azienda, gli stagisti competono tra di loro in una maniera estremamente feroce perché sanno che i migliori conquisteranno un posto di lavoro.

Per quanto riguarda la vita privata Marquand è sempre più preoccupato perché Alice Nevers se sta facendo ancora uso di morfina per calmare i dolori dovuti all’incidente di cui è stata vittima.

Alice Nevers 13 Caso di coscienza trama

Caso di coscienza trama

L’episodio dal titolo Caso di coscienza ruota intorno alla morte di Pierre Leguennec. L’uomo infatti viene trovato morto con il cranio in frantumi nella stanza d’ospedale di suo figlio Martin. Il ragazzo è immerso in uno stato vegetativo a causa di un incidente automobilistico avvenuto 3 anni prima.

Il giovane, ovvero la sua esistenza, è al centro di una vera e propria guerra familiare tra i genitori. Infatti c’è un gravissimo scontro per il prolungamento delle cure a Martin. Pierre, il padre, era favorevole a non staccare la spina. Mentre invece la moglie era contraria alla inesorabile terapia di mantenimento in vita.

Saranno Alice Nevers e la sua squadra a scoprire chi è l’assassino. Ma la realtà è differente da quanto appare.

Per la parte privata Alice Nevers si confida con Marquand riguardo le sue visioni notturne. Crede che siano legate alla morte di sua madre.

Alice Nevers 13 Caso di coscienza attori

Alice Nevers 13 – il cast completo

Di seguito il cast della serie Alice Nevers 13 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Marine Delterme – Alice Nevers
  • Jean-Michel Tinivelli – Fred Marquand
  • Grégori Baquet – Ludo
  • Alexandre Varga – Mathieu Brémond
  • Georges Claisse – Anton Avenberg
  • Vincent Solignac – François Avenberg
  • Jean Dell – Lemonnier
  • Anne-Charlotte Pontabry – Laurence
  • Sandy Lobry – Betty
  • Sylvie Audcoeur – Christelle Avenberg
  • Arielle Sémenoff – Hélène Kimoff
  • Laurent Olmedo – Marco Bianchi

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it