Di padre in figlia, Domenico Diele: “così crescerà Filippo ragazzo viziato e benestante”


Domenico Diele interpreta Filippo, il figlio del sindaco, nella nuova fiction di Rai1 "Di padre in figlia", in onda a partire da martedì 18 aprile.


Nel cast anche Alessio Boni, Stefania Rocca, Matilde Gioli e Domenico Diele, che abbiamo incontrato nel corso della conferenza stampa di presentazione.

L’attore interpreta Filippo Biasolin, il figlio del sindaco del paese. Le sue origini e l’appartenenza sociale sono alle basi della vita agiata condotta dal ragazzo, abituato ad una condizione benestante. “Non essendo chiamato a costruirsi un futuro – come sottolinea Dielevive in maniera spensierata, non essendosi mai occupato di alcun problema”. Sarà la storia con la secondogenita della famiglia Franza, a cui dà il volto Matilde Gioli, a far crescere improvvisamente il ragazzo. 

Di padre in figlia

E’ una fiction che abbraccia e si svolge in diversi decenni: sono gli anni delle lotte studentesche e delle grandi manifestazione di rivendicazione del ruolo femminile all’interno della società. Una storia che parla della rivalsa delle donne in un mondo maschilista, che chiudeva e precludeva tutte le strade all’universo femminile. 

“La storia raccontata nella serie – prosegue Dieleoffre uno spaccato della società dal punto di vista delle donne. Non è nemmeno casuale la scelta di ambientare il tutto al nord”.

Il soggetto di serie è di Cristina Comencini, al suo esordio, con la regia di Riccardo Milani. Per il resto delle dichiarazioni di Domenico Diele, vi lasciamo alla nostra intervista integrale



0 Replies to “Di padre in figlia, Domenico Diele: “così crescerà Filippo ragazzo viziato e benestante””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*