x

Connect with us

x

Soap e serie tv

Il Giovane Montalbano 1 giugno – Episodio La prima indagine

Il primo episodio della serie in onda questa sera su Rai 1 racconta gli esordi del Commissario ideato da Andrea Camilleri

Pubblicato

il

Il Giovane Montalbano 1 giugno - Episodio La prima indagine
Il primo episodio della serie in onda questa sera su Rai 1 racconta gli esordi del Commissario ideato da Andrea Camilleri
Condividi su

Questa sera, lunedì 1 giugno, alle 21:25 su Rai 1 va in onda in replica la prima stagione de Il giovane Montalbano. L’episodio intitolato La prima indagine apre la serie tv dedicata agli esordi del Commissario ideato da Andrea Camilleri, interpretato da Michele Riondino per la regia di Gianluca Maria Tavarelli. La prima stagione del prequel si compone di sei puntate.

E’ andata in onda nel 2012 prodotta da Rai Fiction e Palomar con Carlo Degli Esposti, Nora Barbieri e Max Gusberti.

Il Giovane Montalbano 1 giugno - La prima stagione della serie

Il Giovane Montalbano 1 giugno – La prima stagione della serie

Il Giovane Montalbano interpretato da Michele Riondino è Vice Commissario a Mascalippa, un paese arroccato nell’entroterra siciliano. Montalbano detesta quell’ambiente ostico, lontano dalla brezza marina della futura casa a Marinella. Ma sta per essere promosso, appena trentatreenne, dal superiore Libero Sanfilippo (Gianfelice Imparato). Il capo lo reputa talentuoso, lo stima e per entrambi è il momento del salto di carriera: Sanfilippo va a Palermo, Montalbano è destinato a diventare Commissario di Vigata. Siamo nel 1990.

La compagna del Giovane Montalbano all’epoca è Mery (Katia Greco), insegnante catanese che lo raggiunge ogni fine settimana. Tra i due c’è un buon rapporto, anche se si intravedono crepe destinate a lasciare il segno. È con Mery che Montalbano torna nella sua Vigata, dove è cresciuto fino all’età di dieci anni.

L’impatto non è dei più semplici, perché l’infanzia del Commissario è stata complicata. La madre è morta prematuramente, mentre il padre (Adriano Chiaramida) era sempre fuori per lavoro e lo lasciava alle cure degli zii. Il rapporto con lui rimarrà irrisolto fino alla morte.

Il Giovane Montalbano condensa già tutte le qualità del celebre Commissario. Risolve i casi talvolta con metodi non proprio ortodossi – personali e fantasiosi – ma con intuito sopraffino, scaltrezza nelle indagini e un senso di giustizia dettato dalla sua peculiare visione umana.

A livello caratteriale, deve ancora smussare irruenze e spigolature che, del resto, rimarranno sempre parte del personaggio. Asprezze che in questa serie tv sono esaltate da un uso più marcato del dialetto siciliano.

Il Giovane Montalbano 1 giugno - Trama episodio La prima indagine

Il Giovane Montalbano 1 giugno – Trama episodio La prima indagine

Il Giovane Montalbano inizia con l’episodio La prima indagine in onda lunedì 1 giugno su Rai 1. A Mascalippa regna aria di smobilitazione. Sia il Commissario Sanfilippo che il Vice Montalbano sono pronti a lasciare il commissariato. Prima, però, devono risolvere un ultimo giallo: l’omicidio di Casio Alletto, piccolo delinquente e ladro di bestiame. Alletto è stato colpito a bastonate e poi l’omicida gli ha fracassato la testa schiacciandola a calci contro una pietra.

L’indiziato principale è il pastore solitario Tano Borrusso. E’ l’unico in possesso degli scarponi militari con cui è stata colpita la vittima, risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Il Giovane Montalbano intuisce che, dietro quell’anziano inoffensivo, difficilmente può nascondersi l’assassino. Per dimostrarlo, si concentra sugli scarponi. Borrusso ne possedeva cinquanta paia, ma all’appello ne mancano sette. Risolve il caso quando ormai non è più Vice Commissario di Mascalippa, in feroce polemica con il subentrante Commissario Oriani.

In contemporanea, Montalbano risolve il primo caso a Vigata. Non ancora stabilitosi in città, si imbatte nella giovane Viola Monaco (Valentina D’Agostino), che vaga smarrita con una pistola nella borsa. È povera, analfabeta e immatura, motivi per cui è vessata e sfruttata da chiunque abbia a che fare con lei. Dopo l’iniziale reticenza, spiega al Commissario che ha il compito di uccidere un Giudice. Tuttavia, il Giovane Montalbano capisce che manca qualche tassello.

Durante le indagini, scopre in Viola un’intelligenza sopraffina e una storia che merita riscatto. Inoltre, saggia la prepotenza dei Cuffaro, la famiglia mafiosa che controlla la zona.

Per Montalbano, la prima indagine è un modo per farsi conoscere in commissariato. Inizia subito a lavorare con l’Ispettore Carmine Fazio (Andrea Tidona) – il papà di Giuseppe, che lo sostituirà anni dopo – e con l’agente Agatino Catarella (Fabrizio Pizzuto). Non compare ancora il Vice Commissario Mimì Augello.

Dov’è girato, sceneggiatura e musiche

La prima indagine de Il Giovane Montalbano è un episodio tratto da due racconti di Andrea Camilleri. Uno omonimo, contenuto nella raccolta La prima indagine di Montalbano. L’altro intitolato Cinquanta paia di scarpe chiodate e inserito nella raccolta Un mese con Montalbano. Alla sceneggiatura della trasposizione televisiva ha lavorato lo stesso Andrea Camilleri insieme a Francesco Bruni.

Per quanto riguarda i luoghi in cui è stata girata la serie, ci sono alcune differenze. Mascalippa è il nome fittizio di un paese che in realtà si trova sui Monti Erei, in Provincia di Enna. Inoltre le riprese sono state effettuate a Ragusa Ibla, Noto, Siracusa, Agrigento, Comiso e Vittoria.

Il commissariato di Vigata (versione fittizia di Porto Empedocle) resta quello che nella realtà è il Palazzo del Municipio di Scicli.


Sempre a Scicli, più precisamente a Palazzo Iacono in Piazza Italia, si trova la Questura di Montelusa (che nei romanzi corrisponde grossomodo ad Agrigento). Infine, l’ormai celebre casa di Montalbano a Marinella si trova a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina.

Le splendide canzoni di Olivia Sellerio, invece, fanno da colonna sonora a Il Giovane Montalbano. Figlia dell’editore palermitano che ha pubblicato i romanzi di Camilleri, partecipa con il suo inconfondibile repertorio ispirato alla musica popolare siciliana. Fatto di brani come Lu jornu ca cantavanu li manu, Calati juncu ca passa la china e Anticchia i celu supra a testa. Canzoni dalla veste tradizionale, spesso intrise di argomenti e ispirazioni contemporanei nei testi.

Il Giovane Montalbano 1 giugno - Cast completo, attori e personaggi interpretati

Il Giovane Montalbano 1 giugno – Cast completo, attori e personaggi interpretati

Ecco il cast completo de Il giovane Montalbano, con gli attori e i personaggi interpretati.

  • Michele Riondino – Il giovane Commissario Montalbano
  • Andrea Tidona – Ispettore Carmine Fazio
  • Katia Greco – Mery, fidanzata del Commissario Montalbano
  • Valentina D’Agostino – Viola Monaco
  • Fabrizio Pizzuto – Agente Agatino Catarella
  • Gianfelice Imparato – Commissario Sanfilippo
  • Pierpaolo Spollon – Agente Spagnolo
  • Adriano Chiaramida – Padre di Montalbano
  • Giuseppe Santostefano – Dottor Pasquano
  • Alessio Piazza – Agente Paternò
  • Maurilio Leto – Agente Gallo
  • Cristiano Pasca – Stefano Botta
  • Pietro De Silva – Commissario Oriani
  • Massimo De Rossi – Questore Alabiso
  • Orazio Alba – Ninì Brucculeri
  • Alessio Vassallo – Vice Commissario Mimì Augello (non compare nel primo episodio)
  • Sara Felberbaum – Livia Burlando (non compare nel primo episodio)
  • Benamino Marcone – Giuseppe Fazio (non compare nel primo episodio)

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Agosto 2022
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it