x

Connect with us

x

Soap e serie tv

Solo per passione Letizia Battaglia fotografa miniserie Rai 1 – trama della seconda puntata

Anticipazioni della seconda puntata della miniserie con protagonista Isabella Ragonese.

Pubblicato

il

Letizia Battaglia fotografa seconda puntata Rai 1
Anticipazioni della seconda puntata della miniserie con protagonista Isabella Ragonese.
Condividi su

Rai 1 propone oggi la seconda puntata della miniserie dal titolo Solo per passione Letizia Battaglia fotografa. Si tratta di un prodotto di genere drammatico con atmosfere storiche e biografiche.

La produzione è dell’Italia, l’anno di realizzazione è il 2021 e la serie viene proposta dalla principale rete di viale Mazzini domenica 22 e lunedì 23 maggio in prima serata.

Letizia Battaglia fotografa seconda puntata attori

Letizia Battaglia fotografa seconda puntata – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Roberto Andò. Protagonisti principali sono Letizia Battaglia Franco Stagnitta interpretati rispettivamente da Isabella Ragonese e Paolo Briguglia. Nel cast anche Roberta Caronia nel ruolo di Marilù.

Le riprese si sono svolte in Italia, in particolare a Partinico e località limitrofe nel territorio di Palermo. Alcune scene hanno avuto come set anche la città di Roma.

La produzione è della Bibi Film in collaborazione con Le Pacte Rai Fiction.

La serie è conosciuta al livello internazionale con il medesimo titolo.

Letizia Battaglia fotografa seconda puntata dove è girato

Solo per passione Letizia Battaglia fotografa – trama della seconda puntata in onda su Rai 1

I primi tempi a L’Ora non sono facili per Letizia. L’impatto con la cronaca nera nella violenta Palermo è per la donna una difficile iniziazione; per non parlare dell’ambiente maschilista fatto di poliziotti, fotografi e cronisti, che si ritrova a frequentare. Gravano poi su di lei pesanti angosce private: l’unità della famiglia si è sfilacciata e le figlie la rimproverano di avere anteposto alle loro esigenze le sue ambizioni professionali. Nel lavoro viene comunque fuori il carattere della fotografa, che stabilisce un rapporto di stima con il capo della Mobile, Boris Giuliano, e crea intorno a sé un’affidabile squadra di collaboratori. Intanto, la relazione con Santi, insoddisfatto di quella vita convulsa vissuta in trincea, si è deteriorata. Di comune accordo la coppia si scioglie e Santi torna a Milano.

Tempo dopo, Letizia, segnata dalla tensione e dallo stress, si prende una pausa dal lavoro e frequenta un laboratorio di teatro diretto dal regista Grotowski. L’insolita esperienza le fa conoscere un giovane fotografo, Franco Zecchin, con il quale nasce una tenera amicizia. Quando Letizia torna a Palermo, Franco la raggiunge e decide di entrare nel gruppo di fotografi de L’Ora. Intanto la criminalità mafiosa alza il tiro contro gli uomini delle istituzioni: la morte di Giuliano è un duro colpo per Letizia, che in modo rocambolesco fotografa l’arresto del suo assassino, Leoluca Bagarella. Ai morti per mafia la fotografa dedica le sue immagini più drammatiche e struggenti, come quelle dell’omicidio di Piersanti Mattarella.

Spoiler finale

Dopo una mostra fotografica di denuncia, arriva a Letizia una minaccia di morte. Il giudice Falcone, appena entrato nel pool antimafia e con il quale Letizia instaura una solida amicizia, le consiglia di lasciare Palermo. La fotografa e Franco invece continuano coraggiosamente il loro lavoro e sarà proprio Zecchin a fotografare i corpi del generale Dalla Chiesa e di sua moglie uccisi da un commando di Cosa Nostra. Dopo anni impegnati a documentare i delitti più efferati, Letizia sente il bisogno di una ricerca più intima; così inizia a fotografare soprattutto bambine. Apprezzata ormai a livello internazionale, nel 1988 ottiene a New York il prestigioso premio Eugéne Smith. Intanto, con la chiusura improvvisa de L’Ora finisce un’epoca, mentre la mafia prosegue la sua stagione terroristica con l’uccisione del giudice Falcone.

Di quello scempio sull’autostrada per Capaci Letizia decide di non avere nemmeno uno scatto. Stanca e disgustata, è tentata di distruggere le sue foto di morte e mafia ed è Franco a convincerla a non farlo. Sulla soglia dei sessant’anni, Letizia decide di interrompere la relazione con il compagno, più giovane di lei, e di lasciarlo partire per Parigi, dove entrerà nell’agenzia Magnum. L’ultimo colpo giornalistico di Letizia è il recupero nell’archivio di una sua vecchia foto che inguaierà il senatore Andreotti, immortalato con il mafioso Ignazio Salvo. Da allora in poi Letizia Battaglia continuerà soprattutto a fotografare bambine.

Letizia Battaglia fotografa seconda puntata finale

Solo per passione Letizia Battaglia fotografa: il cast completo

Di seguito il cast della serie tv Solo per passione Letizia Battaglia fotografa e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Isabella Ragonese: Letizia Battaglia
  • Paolo Briguglia: Franco Stagnitta
  • Roberta Caronia: Marilù
  • Enrico Inserra: Santi Caleca
  • Federico Brugnone: Franco Zecchin
  • Fausto Russo Alesi: Vittorio Nisticò
  • Eleonora De Luca: Letizia Da Giovane
  • Emmanuele Aita: Ciccio
  • David Coco: Padre Di Letizia
  • Aglaia Mora: Madre Di Letizia
  • Simona Malato: Enza
  • Lino Musella: Pier Paolo Pasolini
  • Roberto De Francesco: Francesco Corrao
  • Peppino Mazzotta: Giovanni Falcone
  • Sergio Vespertino: Boris Giuliano
  • Vladimir Randazzo: Alberto
  • Filippo Luna: Leonardo Sciascia
  • Marco Gambino: Renato Guttuso
  • Anna Bonaiuto: Giuliana Saladino

Condividi su

Vivo tra Roma e Londra, mi considero una "tuttologa del web", ma non uso i social network. Non c'è argomento che non mi interessi. Per ora non ho ancora deciso cosa farò da grande all'infuori del mio grande sogno: diventare la nuova Natalia Aspesi del terzo millennio.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it