Pressing | puntata 2 settembre| ospite Bobo Vieri | la diretta


Torna Pressing in seconda serata su Canale 5, programma di apporfonfimento sportivo condotto da Pierluigi Pardo. Ospite della serata Christian Vieri.


Stasera torna dopo 19 anni in seconda serata su Canale 5 alle ore 23.30 il nuovo Pressing, programma sportivo di culto che passerà in rassegna la giornata appena terminata di Serie A, con i gol le sintesi e l’emozioni. Il padrone di casa sarà Pierluigi Pardo assistito dalla giornalista sportiva Giorgia Rossi, dall’ex arbitro Elena Tambini, dal comico Andrea Pucci e dall’ex calciatore Ciro Ferrara.

Pressing la trasmissione, che con la conduzione iniziale di Marino Bartoletti e poi con quella di Raimondo Vianello, ha portato sotto voce e con classe, il calcio in tutto il suo splendore nelle case degli italiani dal 9 settembre 1990 al 23 maggio 1999, torna su Canale 5 dopo 19 anni.

A tra poco con la diretta.

Inizia l’anteprima di Pressing con la sintesi del posticipo di seria A, Sampdoria – Napoli. Nel primo tempo a sopresa, nonostante la squadra partenopea era la favorita, finiscono in vantaggio i blucerchiati per 2 a 0. Nella ripresa il Napoli cerca di cambiera, ma con un euro goal di Quagliarella, la Samp passa sul 3 a 0 chiudendo la partita.

Le pagelle di Pressing, migliore in campo per la Samp, Defrel e Saponara per il Napoli tutti al di sotto della sufficienza.

Per Vieri il Napoli ha sbagliato nel fare tournover, troppo presto per non schiarare la formazione titolare. Ferrara incorona Fabio Quagliarella come uomo partita, Andrea Pucci invece fa dell’ironia affermando che lui aveva delle pagelle migliori rispetto a quelle del Napoli.

Collegamento a Marassi per le interviste con i giocatori protagonisti della partita serale.

Per fare dei goal così, ci vuole quell’attimo di follia, volevo colpirla di piatto ma poi ho deciso per il tacco” – Fabio Quagliarella.

Pardo ora sposta l’attenzione su Parma – Juventus e sull’astinenza di goal di Cristiano Ronaldo, per Vieri non c’è problema, per chi ha segnato quasi settecento goal, gli capitano le occasioni ma il pallone non vuole entrare per ora.

Se Cristiano Ronaldo ieri non ha fatto una prestazione eccezionale, non bisogna scaldalizarsi anche se è un fuoriclasse” – dichiara Ciro Ferrara. I numeri però ci dicono che il calciatore portoghese è l’attaccante che tira di più nei cinque campionati più importanti d’europa.

Giorgia Rossi intervista il sosia in studio di Cristiano Ronaldo, Gianfranco di Genova, che quando gira per le strade viene scambiato per lui. Elena Tambini commenta la moviola di Parma – Juventus e della prestazione dell’arbitro Doveri che grazia la squadra di Torino, con la mancata espulsione di Pjanic per il fallo commesso su Di Gaudio.

Ora altre due sintesi quella di Lazio – Frosinone, finita 1 a 0 per i biancoazurri con il goal di Luis Alberto e la vittoria sempre di misura della Fiorentina contro l’Udinese, con il goal balistico del centrocampista viola Benassi. Episodi da moviola anche per queste partite, un goal annullato a Milinkovic Savic che forse era regolare e un rigore dubbio a favore del Frosinone negato a Ciano.

Pellegatti ex telcronista storico delle partite del Milan, ora commentatore nel muro dei tifosi di Pressing, commenta la partita del Milan contro la Roma di venerdì scorso, il giornalista sembra però malinconico quando gli ricordano le sue pittoresche telecronache.

Altra clip polemica su Cristiano Ronaldo, con sottofondo la canzone da zero a cento che fa ironia sul costo di CR7 e i goal non fatti fino ad ora.

Focus su Radja Naingoolan, su i suoi vizi fuori dal campo e sul primo goal segnato ieri nell’anticipo con il Bologna. Il giocatore Belga è il giocatore più forte dell’Inter e già risulta decisivo, “ogni giocatore conosce il suo fisico e sa gestirsi” – dichiara Bobo Vieri.

L’Inter per gli opinionisti non sarà l’anti Juventus, per Bobo l’unica che gli portrà tenere testa è il Napoli anche dopo la sconfitta di questa sera.

Elena Tambini racconta l’esultanza di Nainggolan che dopo aver segnato si inchina verso il pubblico interista, come a scusarsi per il ritardo. Giorgia Rossi racconta la strana storia di Son giocatore del Tottenham, che dopo aver vinto i giochi asiatici, scongiura la sua chiamata alle armi per ventuno mesi ed esulta per la felicità e per averla scampata.

Altre due sintesi quella di Torino- Spal iniziata in ritardo per pioggia, che vede vittoriosi i granata con il goal del difensore N’Koulou e Atalanta – Cagliari finita a sopresa 0 a 1 per la squadra sarda con goal del talentino Barella.

Simpatica clip su Gattuso che nella sua maniera colorita, dichiara di aver avuto fortuna ad aver inserito più attaccanti nel finale di partita. Pellegatti afferma che l’allenatore rossonero sarà l’uomo in più per questa squadra.

Non dò consigli, non mi interessano le pagelle e non faccio paragoni, ma Cutrone è forte” – dichiara Vieri.

Pardo parla della nuova inziativa di Mediaset la Nations League. Poi il presentatore chiede a Vieri che ne pensa di Mancini l’allenatore dell’Italia, risponde che ha tanta esperienza e che l’aver convocato molti giovani è solo un aspetto positivo per il futuro. Cilp sulle storie instagram e i video esilaranti di Pucci e Bobo.

Monica Bertini nel suo servizio racconta l’essere Bomber nella vita come Vieri, il fascino del calciatore e le sue conquiste femminili, i suoi lanci di nuove mode e gli slogan.

Centravanti magnifico e dal carattere di ferro” – dichiara Crosetti. Intervista di Pardo a Vieri con in sottofondo degli Oasis il gruppo preferito di Bobo.

Non sono mai stato invidioso, ho cambiato molte squadre ma non rimpiango nulla” – afferma Bobo. Il conduttore gli domanda cosa pensa che CR7 non si è presentato a Montecarlo per il premio dato a Modric, risponde che ogni calciatore ha il suo carattere e ha le sue motivazioni. “Il mio idolo da ragazzo era Mancini e ci ho giocato insieme, ma i più forti con cui ho giocato, sono stati Ronaldo il fenomeno e Recoba che riusciva a prendere la traversa da metà campo in allenamento” – dichiara Vieri.

Le ultime sintesi delle gare di serie A, Sassuolo- Genoa, finita il goleada 5 a 3, passano in vantaggio i grifoni illudendo i propri tifosi, ma il Sassuolo lo travolge grazie ad un super Boateng, mentre Chievo – Empoli termina 0 a 0 in una partita con poche emozioni.

Parentesi Formula 1, con la delusione ferrarista dopo il passo falso di oggi al Gran Premio di casa quello di Monza. Si parla dei fischi ad Hamilton durante la premiazione, per colpa del contatto con Vettel ad inizio gara che ha  tedesco.

Il tema si sposta sulla mini crisi della Roma e delle difficoltà dell’allenatore a trovare il modulo giusto per trovare la giusta condizione. Crosetti parla della lentezza della squadra e del portiere che non sembra il degno sostituto di Allison.

Giorgia Rossi mette in dubbio il mercato della Roma e che sia stato concordato tra il mister giallorosso e la dirigenza, visto che Pastore è un trequartista puro e non un ala come preferirebbe Eusebio Di Francesco.

Sintesi di tutte le partite di questo weekend di serie A.

Pierluigi Pardo saluta tutti gli ospiti e chiude questa prima puntata di Pressing, dando appuntamento a Domenica prossima con lo speciale Nations League.



0 Replies to “Pressing | puntata 2 settembre| ospite Bobo Vieri | la diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*