Domenica Live: Guenda Goria tra “i figli di” e la Nuccetelli risponde alla De Lellis


Tutti gli ospiti che si sono avvicendati nella puntata odierna del contenitore festivo di Canale 5 e le "sorprese d'ursiane" realizzate dalla conduttrice.


Seconda puntata del contenitore festivo di Canale 5. Barbara D’Urso ha offerto ai telespettatori del pomeriggio della rete una miscellanea di argomenti e di personaggi analizzati sia dal punto di vista personale che artistico.

 

La sorpresa è stata di trovare nella già folta schiera de “i figli di”, Guenda Goria figlia di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria. La giovane attrice che è attualmente impegnata nella seconda stagione de “Il Paradiso delle Signore aveva rilasciato un’intervista accusando i genitori di essere stati assenti nel corso della sua infanzia. Non solo Guenda Goria ha rincarato la dose svelando che la madre la costringeva a prendere lezioni di musica e, se provava a ribellarsi, non otteneva alcun risultato. La Goria in studio, dopo aver dovuto confermare le frasi da lei stessa pronunciate, ha cercato di sminuire il peso di quanto aveva affermato, con una professione di affetto incondizionato nei riguardi dei genitori che tra l’altro, dopo anni di separazione, hanno accettato di riunirsi e dichiarare a loro volta quanto la figlia Guenda sia stata importante per loro.

Vedremo se questo capitolo “figli vs genitori” continuerà con Guenda Goria. Al tavolo della discussione c’erano Francesca De Andrè, Floriana Secondi ex gieffina, Asia Nuccetelli e la scrittrice Antonella Boralevi.

Sempre nel segmento “figli di” la Nuccetelli è tornata sull’argomento Giulia De Lellis.

Infatti la fidanzata di Andrea Damante, attuale concorrente del Grande Fratello Vip 2, era tornata a parlare con i compagni di reclusione delle avance che avrebbe fatto la Nuccetelli lo scorso anno nei confronti del fidanzato quando ambedue erano chiusi nella casa di Cinecittà per la prima edizione del Grande Fratello Vip.

L’aspetto positivo de “i figli di” è stato rappresentato dalla presenza di Davide Rossi, figlio del Blasco nazionale, che ha raccontato il suo rapporto con il padre. Finalmente un legame solido e senza problemi che ha confermato la presenza di buoni rapporti tra genitori e figli anche nel disastrato mondo dello spettacolo.

Barbara D’Urso riesce sempre a cavalcare l’argomento Grande Fratello che è uno degli appuntamenti dei suoi programmi, sia “Domenica Live” che “Pomeriggio 5“, uno la continuazione dell’altro.

La puntata del 24 settembre di “Domenica Live” è stata un trionfo di D’Urso-sorprese e di buoni sentimenti in stile Carmelita. Si comincia con Ariadna Romero che ha avuto un figlio dall’ex velino Pierpaolo Pretelli. Quando la dolce famigliola è entrata in studio, arriva la carrambata: la conduttrice fa trovare in studio la mamma della Romero proveniente da Cuba. Baci, abbracci e lacrime in stile Raffaella Carrà, con un volo pindarico che ha condotto i telespettatori dall’Argentina (paese preferito dalla Raffaella nazionale per le sue carrambate) a Cuba.

Inizia poi la sequenza di ospiti tra cui Victoria Silvstedt che svela di aver vissuto un anno come coinquilina di Melania Trump.

Successivamente arriva Umberto Smaila reduce da un brutto incidente per il quale ha dovuto posticipare le nozze del figlio.

Il gaffeur più noto della tv Luca Giurato arriva con tutto il suo carico di comicità. È l’occasione per rivedere le parodie e le simpatiche prese in giro che di lui hanno fatto molti imitatori, compresa “Striscia la notizia“.

Dulcis in fundo l’ultima storia della puntata: il matrimonio di Stefano D’Orazio che ha occupato la parte finale del programma in un tripudio di proffèrte d’amore e buoni sentimenti.



0 Replies to “Domenica Live: Guenda Goria tra “i figli di” e la Nuccetelli risponde alla De Lellis”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*