Connect with us

Cultura - programmi culturali in TV

Ll’Arte d’ ‘o Sole | con Renzo Arbore dal 12 giugno su Rai 5

Ll'Arte d' 'o Sole | con Renzo Arbore dal 12 giugno su Rai 5. Il nuovo programma dell'artista foggiano è un omaggio in tre puntate alla canzone partenopea.

Pubblicato

il

Ll'Arte d' 'o Sole | con Renzo Arbore dal 12 giugno su Rai 5. Il nuovo programma dell'artista foggiano è un omaggio in tre puntate alla canzone partenopea.
Condividi su

Come sappiamo Renzo Arbore è un grande cultore della canzone napoletana che, insieme all’Orchestra Italiana da lui creata, l’ha fatta conoscere ed apprezzare da una platea a livello internazionale. Il merito di Arbore è nella musicalità e negli arrangiamenti che ha utilizzato per la riproposizione di brani anche molto antichi e tra questi c’è proprio Ll’Arte d’ ‘o Sole da lui interpretato insieme all’Orchestra Italiana e che sarà la colonna sonora del nuovo appuntamento.

Il programma di Rai 5, in ognuna delle tre puntate, propone proprio tutti i brani napoletani rivisti da Arbore e interpretati in ogni parte del mondo, dagli Stati Uniti alla Cina, sempre con grande successo. La trasmissione potrebbe sembrare un collage della migliore tradizione canora partenopea. In effetti però Renzo Arbore attualizza ogni puntata con un espediente culturale e documentaristico.

Infatti accanto a lui c’è Maurizio Casagrande che introduce ognuna delle canzoni interpretate da Arbore e dall’Orchestra Italiana spiegandone tutte le caratteristiche tra cui il compositore, l’anno in cui è stata scritta e incisa, il significato e l’accoglienza che ha avuto presso il pubblico. Ad esempio il brano che dà il titolo al programma Ll’Arte d’ ‘o Sole è stato variamente riarrangiato per arrivare poi alla versione di Arbore che ne ha dato anche un’interpretazione più goliardica in cui i vari strumenti dell’Orchestra Italiana si fondevano insieme in una melodia unica e allegra.

Tra i brani che verranno riproposti nel corso delle tre puntate ci sono “Come facette mammeta“, “Io faccio o’ show“, “‘O Sarracin” (portata al successo da Renato Carosone), “Luna Rossa“, “Cerasella“, “Voce ‘e notte“, “Era de maggio“, “Reginella“, “Malafemmena“, “‘A Tazza ‘e Caffè“.

Renzo Arbore manca dai teleschermi dallo scorso dicembre 2018: in due serate ha condotto il programma dal titolo “Guarda… stupisci!“. Su Rai Storia invece aveva gestito un ciclo di appuntamenti dedicato a Mariangela Melato il cui titolo era “Mariangela!“.

Ll’Arte d’ ‘o Sole | testo originale e traduzione in italiano

 

Chistu core è masto ‘e forgia,
sempe ‘nfacci’â furgetella,
ména ‘o mántece e martella,
pe’ nu core ‘a ‘ncatená.
Questo cuore è fabbro,
sempre davanti alla forgia,
usa il mantice e il martello
per un cuore da incatenare.
Ma però stu core è tuosto,
è n’acciaro cunsistente,
ca martiello e fuoco ardente
nun ce pònno faticá.
Però questo cuore è duro,
è un acciaio resistente
che martello e fuoco ardente
non riescono a lavorare.
‘Sta canzone vène a te,
‘sta canzone vène a te
Catarina, Catarí’,
Catarina, Catarí’.
Voglio fá ll’arte d’ ‘o Sole,
voglio fá ll’arte d’ ‘o Sole,
pe’ fá chello ca dich’i’,
pe’ fá chello ca dich’i’.
Questa canzone arriva a te,
questa canzone arriva a te
Caterina, Caterì,
Caterina, Caterì.
Voglio fare il mestiere del Sole,
voglio fare il mestiere del sole,
per fare quello che dico io,
per fare quello che dico io.
Chistu core, ‘a masto ‘e forgia,
s’è ‘mparato giuilliére
ca vò’ fá n’aniello a féde,
pe’ na nénna ‘a mmaretá.
Questo cuore, da fabbro,
è diventato gioielliere
che vuole fare una fede
per una ragazza da sposare.
Ma pe’ fá st’aniello a féde,
n’ata mano nce vurria
ca strignesse ‘a mana mia
e ‘sta mana ‘aggi’ ‘a truvá.
Ma per fare questa fede,
un’altra mano ci vorrebbe
che stringesse la mia mano
e questa mano la devo trovare.
‘Sta canzone vène a te,
……………………………
Questa canzone arriva a te,
………………………………..
Chistu core, ‘a giuilliere,
mo vò’ essere pittore,
pe’ pittá na scena ‘ammore
e ‘o suggetto è chistu ccá.
Questo cuore, da gioielliere,
ora vuole essere pittore,
per dipingere una scena d’amore
e il soggetto è questo qua.
Na brunetta ca mm’abbraccia
‘mmiez’ê sciure prufumate.
E, cu ll’uocchie appassiunate,
s’abbandona ‘ncuoll’a me.
Una brunetta che mi abbraccia
in mezzo ai fiori profumati.
E con gli occhi appassionati,
si abbandona addosso a me.
‘Sta canzone vène a te
……………………………
Questa canzone arriva a te

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it