Concerto di Natale in Vaticano 2019 – cast, location e progetti benefici


La ventisettesima edizione del Concerto di Natale in Vaticano 2019 in esclusiva su Canale 5 la sera della Vigilia di Natale.


Il Concerto di Natale in Vaticano 2019 si terrà il prossimo 14 dicembre 2019 alle ore 18.00 presso l’Aula Paolo VI – Città del Vaticano. 

Sarà trasmesso in esclusiva TV su Canale 5 la sera della Vigilia di Natale in prima serata e poi in replica il 25 e il 30 dicembre pomeriggio.

Come ogni anno parteciperanno al Concerto ospiti di fama mondiale.

L’intero ricavato dell’evento andrà in beneficenza. Le due organizzazioni promotrici, Scholas Occurrentes e Missioni Don Bosco, si uniscono nella XXVII edizione per la salvaguardia dell’Amazzonia e dei popoli indigeni.

Concerto di Natale in Vaticano 2019 – Cast

Sono stati annunciati i nomi degli ospiti che andranno a comporre il cast, ancora in via di definizione, del Concerto di Natale. Dall’Italia Arisa, Simone Cristicchi, Elisa, MahmoodNoemi, Fabio Rovazzi e ancora Giorgio Albiani, Fabio Armiliato, Andrea Griminelli, Alma Manera e Davide Merlini e i gruppi Art Voice Academy e il Piccolo Coro Le Dolci Note.

Direttamente dall’Inghilterra Susan Boyle e Bonnie Tyler. Infine dagli Stati Uniti Lionel Richie e The Charleston Mass Gospel Choir. 

Gli artisti nazionali e internazionali saranno accompagnati dall’Orchestra Italiana del Cinema diretta dal Maestro Renato Serio e dal Maestro Adriano Pennino. 

Concerto di Natale in Vaticano 2019 – Location 

Iniziato nel 1993 in Vaticano, l’evento, molto amato da Papa Giovanni Paolo II, ha avuto nell’ Aula Paolo VI la sua sede fino al 2005, mentre dal 2006 è divenuto itinerante approdando in diverse città d’Italia. Fino a ritornare nel 2017 nell’Aula Paolo VI in Vaticano.

Nota anche come Aula delle udienze Pontificie o Aula Nervi (dal nome del suo progettista, Pier Luigi Nervi), è un ampio auditorium a servizio della Città del Vaticano. È uno dei principali luoghi adibiti alle udienze papali, ma viene usato anche per eventi speciali, come per esempio il Concerto di Natale.

Il progettista Nervi ha creato “una macchina perfetta per vedere e udire”, ogni elemento architettonico è funzionale alla creazione dell’acustica e della visuale perfetta. Il luogo è predisposto sia alle riprese che alla migliore esperienza del pubblico interno.

L’Aula Paolo VI è un edificio ecologico. Nel 2008 è entrato in funzione l’impianto fotovoltaico, in grado di coprire almeno un quarto del fabbisogno energetico dell’aula.Concerto-di-Natale-in-Vaticano-2019-location-aula-paolo-vi

Concerto di Natale in Vaticano 2019 – Facciamo rete per l’Amazzonia

Il Concerto di Natale in Vaticano rilancia l’impegno di Papa Francesco per l’Amazzonia. Le due

Scholas Occurrentes è un progetto creato nel nel 2015 con un decreto pontificio da Papa Francesco. L’obiettivo delle Scholas è promuovere e sostenere l’educazione per i bambini di tutto il mondo.

L’idea alla base dell’iniziativa è il coinvolgimento delle scuole in progetti atti ad aiutare le scuole con meno risorse. Questa rete di collaborazioni rende possibile non solo la condivisione di informazioni, ma sopratutto promuove valori come l’empatia, la tolleranza e la solidarietà.

In occasione della raccolta fondi del Concerto gli iscritti alla piattaforma Scholas.social verranno sensibilizzati e avviati ad un’attività di riforestazione, sull’esempio delle popolazioni originarie dell’Amazzonia.concerto di natale in vaticano beneficenza come donare

Missioni Don Bosco nasce nel 1991 per accompagnare i missionari di Don Bosco che in 133 Paesi, portano istruzione e formazione professionale ai bambini e ai giovani in difficoltà.

Lo scopo del progetto non è garantire aiuti immediati in stati emergenziali, ma fornire ai ragazzi gli strumenti e i valori, che gli permettano di diventare parte attiva dello sviluppo sociale del proprio paese.

La loro azione si focalizza invece sulla tutela dei diversi gruppi etnici indigeni del distretto di Iauaretê,  è un distretto missionario situato all’estremo nord ovest dell’Amazzonia. É una realtà molto viva, ricca di bambini e giovani.

I missionari salesiani vogliono costruire una casa famiglia che possa accogliere i minori più a rischio, quelli tra i 3 e i 13 anni, per proteggere quelli che in futuro saranno i custodi della foresta pluviale

È possibile fare una donazione per finanziare il progetto, potrete trovare più informazioni sul sito del Concerto di Natale.



0 Replies to “Concerto di Natale in Vaticano 2019 – cast, location e progetti benefici”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*