Connect with us

Cultura - programmi culturali in TV

Gli Stivaletti di Čajkovskij su Rai 5 in prima serata

Rai Cultura propone una versione particolare dell'opera di Cajkovskij in un arrangiamento allestito al Teatro Lirico di Cagliari.

Pubblicato

il

Gli Stivaletti di Cajkovskij Rai 5
Rai Cultura propone una versione particolare dell'opera di Cajkovskij in un arrangiamento allestito al Teatro Lirico di Cagliari.
Condividi su

Rai 5 propone oggi Gli Stivaletti di Cajkovskij. L’appuntamento è in prima serata sul canale 23 del digitale terrestre alle 21:00. La realizzazione è di Rai Cultura.

Gli Stivaletti è una fiaba scritta dal librettista Jakov Polonskij. In particolare si tratta di un’opera comico fantastica composta da Pëtr Il’ič Čajkovskij nel 1876. La composizione è ispirata ad una fiaba ottocentesca russa, ovvero “La notte prima di Natale” scritta da Nikolaj Gogol.

Gli Stivaletti di Cajkovskij trama

Gli Stivaletti di Cajkovskij – trama dell’opera

La trama dell’opera buffa è incentrata sulle peripezie di Vakula che deve difendersi da un diavolo offeso perché lo aveva raffigurato in maniera ridicola. Vakula accetta l’invito del diavolo Bes che gli offre di condurlo fino a Pietroburgo per rubare gli stivaletti della zarina e regalarli alla sua capricciosa fidanzata Oksana. La particolarità del viaggio risiede nel fatto che il diavolo Bes gli propone di portarlo sulla sua schiena fino a Pietroburgo.

L’opera si compone di quattro atti. In ognuno accadono eventi importanti che si svolgono in prossimità delle festività natalizie. In particolare la vigilia di Natale, la capricciosa Oksana promette a Vakula, in presenza di tutti, di sposarlo. Però il matrimonio deve essere preceduto dal dono degli stivaletti che l’imperatrice porta ai piedi e dei quali Oksana si è innamorata.

L’impresa riesce in pieno. Quando Vakula si trova al cospetto di sua altezza imperiale la zarina, dopo averle riferito la vittoria delle truppe russe, coglie l’occasione per chiederle in dono gli stivaletti che indossa. Successivamente Vakula risale in groppa al diavolo e torna a casa.

Siamo nell’atto IV ed è la mattina di Natale. Vakula prima viene dato per scomparso. Poi improvvisamente compare, porta ad Oksana gli stivaletti e chiede la sua mano. Oksana accetta il regalo e la proposta di matrimonio.

Gli Stivaletti di Cajkovskij ambientazione

Ambientazione

La messinscena è di ambientazione natalizia. Era stata allestita al Teatro Lirico di Cagliari nel 2014 con la regia di Yuri Alexandrov. È ispirata alle creazioni di Fabergé e colpisce per la sontuosità delle scene e la spettacolarità dei costumi. La regia televisiva è di Annalisa Buttò.

Il maestro concertatore è il direttore Donato Renzetti.

L’opera fu scritta nel 1885 ed era ripresa da una precedente versione dal titolo Il fabbro Vakula. Però il compositore era morto senza poter utilizzare il libretto da lui scritto. Cajkovskij effettuò alcune revisioni ed aggiunte per la sua versione. Il materiale tematico però era il medesimo. Infatti Cajkovskij voleva riportare in auge l’opera che gli sembrava molto bella e degna di essere rappresentata.

La prima dell’Opera avvenne a gennaio del 1887 al Teatro Bolshoi. La direzione era dello stesso Cajkovskij che debuttò in quella occasione proprio come maestro d’orchestra.

Interpreti

Personaggi e interpreti sono:

  • Vakula: Ivaylo Mihaylov
  • Čub: Arutjun Kotchinian
  • Panas: Gregory Bonfatti
  • Pan Golova: Alexander Vassiliev
  • Bes: Mikolaj Zalasinski
  • Solocha: Irina Makarova
  • Oksana: Viktoria Yastrebova

Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it