La ragazza del dipinto su Rete 4 – trama, cast, finale


La figlia illegittima di colore di un ammiraglio britannico viene emarginata per le sue origini.


Rete 4 trasmette il film storico drammatico ambientato a fine 700 dal titolo La ragazza del dipinto. L’appuntamento è in prima serata. Per la fruizione in alta definizione è disponibile il canale al numero 504.

La ragazza del dipinto film – cast, attori, regia, riprese, location

Arrivata nelle sale cinematografiche nel 2013, la pellicola è diretta da Amma Asante. La sceneggiatura è di Misan Sagay. Nel cast ci sono Emily Watson, Miranda Richardson, Sarah Gadon, James Norton e l’attrice di colore Gugu Mbatha-Raw.

Le riprese si sono svolte nella Contea del Buckinghamshire. Gli interni sono stati interamente ricostruiti nei Pinewood Studios.

La ragazza del dipinto Rete 4

La ragazza del dipinto – trama del film in onda su Rete 4

La trama racconta la vicenda di Dido Elizabeth Belle Linday (Gugu Mbatha-Raw) figlia di del capitano sir John Lindsay (Matthew Goode) e di una donna di colore. La ragazza viene allevata come una vera e propria nobildonna secondo le regole dell’Inghilterra di fine 700.

Il padre prima di essere spedito all’estero per una missione importante affida la ragazza allo zio William Murray I conte di Mansfield (Tom Wilkinson), presidente della Corte Suprema del King’s Bank. Purtroppo la condizione della ragazza, una mulatta, non le consente di occupare in società la stessa posizione della cugina Elisabetta.

Le due giovani donne sono cresciute insieme fin dalla più tenera età e dopo la morte del padre Dido Elisabeth si ritrova ad essere un’ereditiera con a disposizione una ingente rendita annua.

Vivendo in casa dello zio, la ragazza mulatta conosce il figlio del Vicario di Hampstead, John Davinier (Sam Reid). Da lui viene a sapere che una nave piena di schiavi è stata gettata in mare. Non solo, ma per evitare che qualcuno si salvasse, essendo tutti malati, sono stati incatenati.

La notizia sconvolge Dido Elisabeth perché capisce molto presto che dietro un’azione così empia ci sono dei grandi interessi economici. Quando Lord Mansfield finalmente comprende le vere intenzioni di Davinier, interrompe ogni rapporto con lui e gli proibisce di frequentare la nipote.

La ragazza del dipinto film

Intanto le due cugine continuano ad essere amiche più di prima e conoscono i fratelli Ashford. Il primo disprezza la ragazza per il colore della pelle ma sarebbe interessato a sposarla per la sua eredità. Appena però si viene a sapere che Dido Elisabeth non sarà più l’erede diretta dello zio, il giovane cessa immediatamente di farle la corte. L’altro fratello invece sembra essere interessato davvero a Dido e finisce per fidanzarsi con lei.

Il finale del film

Ma la giovane mulatta, nella parte finale del film, si accorge di essersi innamorata di John Davinier. Quando lo zio scopre il legame che unisce i due ragazzi, non la prende molto bene. Dido deve rompere il fidanzamento con il giovane Ashford e inizia a questo punto il processo per definire quali siano state le reali condizioni in cui la nave con il carico di persone è affondata.

Alla fine l’happy ending è assicurato.

Il film in costume risente di molte atmosfere di “L’età dell’innocenza” diretto da Martin Scorsese con Geraldine Chaplin, Michelle Pfeiffer e Winona Ryder. Il titolo della pellicola è mutuato dalla presenza di un quadro che ritrae insieme le due cugine.

I doppiatori del film

Di seguito i doppiatori italiani del film La ragazza del dipinto.

  • Alessia Amendola: Dido Elizabeth Belle
  • Franco Zucca: Lord Mansfield
  • Chiara Colizzi: Lady Mansfield
  • Massimiliano Manfredi: John Daviner
  • Roberta Greganti: Lady Ashford
  • Ludovica Modugno: Lady Mary Murray
  • Gianfranco Miranda: Sir John Lindsay
  • Chiara Gioncardi: Lady Elizabeth Murray
  • Flavio Aquilone: James Ashford
  • Massimo Giuliani: Lord Ashford
  • Daniele Giuliani: Oliver Ashford
  • Graziella Polesinanti: Baronessa Vernon


0 Replies to “La ragazza del dipinto su Rete 4 – trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*