Helen Dorn: Le ragioni della vendetta su Rai 2 – trama, cast, finale


La protagonista deve occuparsi del rapimento di un padre e della giovane figlia. Il caso nasconde risvolti inquietanti.


Rai 2 propone il film tv dal titolo Le ragioni della vendetta che fa parte del ciclo Helen Dorn.  L’appuntamento è, oltre che sulla seconda rete, sul canale 502 per la fruizione in alta definizione.

La pellicola fa parte di una serie televisiva tedesca composta da 12 episodi trasmessi sul canale ZDF.

Ricordiamo che Helen Dorn è un’abile investigatrice tedesca che opera a Dusseldorf. Nella risoluzione dei casi di cronaca nera si fa aiutare dal collega Gregor Georgi. La pellicola ha la durata di un’ora e 30 minuti, è una produzione tedesca di genere giallo con atmosfere poliziesche.

Helen Dorn Le ragioni della vendetta attori

Helen Dorn: Le ragioni della vendetta – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Markus Imboden. I protagonisti sono Anna Loos nel ruolo di Helen Dorn e Matthias Matschke che interpreta Gregor Georgi. La pellicola arriva per la prima volta in tv in Italia. Le riprese si sono svolte quasi completamente a Dusseldorf, città della Germania occidentale conosciuta per le industrie della moda.

La produzione è della Network Movie Film-und Fernsehproduktion e della Zweites Deutsches Fernsehen.

Helen Dorn Le ragioni della vendetta dov'è girato

Helen Dorn: Le ragioni della vendetta – trama del film in onda su Rai 2

Naturalmente la trama ha come protagonista Helen Dorn che affronta un caso di rapimento. A Dusseldorf viene rapita la figlia undicenne di Daniel Weiss un maestro di scuola. La bimba scompare durante il tragitto all’istituto scolastico. Poco dopo viene rapito anche il padre.

Weiss è stato rapito ed è finito nelle mani di un ricattatore che adesso minaccia addirittura un attacco terroristico. Nel corso del rapimento di Daniel Weiss, muore la sua compagna che viveva con lui. La donna infatti aveva tentato di reagire ferendo il rapitore, ma purtroppo muore durante il conflitto a fuoco.

Nel frattempo lo stesso Daniel Weiss scopre il motivo del suo drammatico rapimento. E intuisce anche che, se non vengono accolte tutte le richieste del suo rapitore, la situazione potrebbe essere drammatica non solo per lui, ma per l’intera città di Dusseldorf.

Ed è proprio su tale evento che devono indagare i due investigatori Helen Dorn e Gregor Georgi. Il criminale che ha rapito padre e figlia non ha nulla da perdere. E la ragazzina è stata presa in ostaggio proprio per convincere il padre a collaborare con i criminali.

Il finale del film

Nella parte finale del film Weiss è intenzionato a fare tutto ciò che gli è richiesto per salvare la figlia. Helen Dorn riesce a documentarsi sui rapitori. Scopre così che si è messa in moto una macchina micidiale.

Nel gruppo di rapitori c’è un grande avversario di Daniel Weiss. Si tratta di un medico, la cui figlia è recentemente morta per una overdose di droga. Ed è intenzionato a vendicare la ragazza.

La situazione si fa sempre più complicata e ad un certo punto sembra essere sfuggita di mano a Dorn e al suo assistente. Alla fine però la verità viene a galla.

Helen Dorn Le ragioni della vendetta finale

Helen Dorn: Le ragioni della vendetta – il cast completo

Di seguito il cast del film Helen Dorn: Le ragioni della vendetta e i rispettivi personaggi interpretati

  • Anna Loos (Sotto controllo) – Helen Dorn
  • Matthias Matschke – Gregor Georgi
  • Joachim Król – Dr. Hartmut Ising
  • Stephan Bissmeier – Falk Mattheissen
  • Barnaby Metschurat – Daniel Weiss
  • Oliver Bröcker – Johann Kruse
  • Marek Harloff – Nicolai Zenker
  • Luna Maria Loos – Lisa Weiss
  • Michael Abendroth – Freddy Bruhns
  • Cecilia Diesch – Silke
  • Thomas Kautenburger – l’uomo interrogato
  • Glenn Goltz – Nachbar
  • Hartmut Volle – Capo delle operazioni
  • Marita Breuer – Frau Zenker
  • Heike Trinker – Annefried Dahlke
  • Jörg Malchow – Ex marito di Silke


0 Replies to “Helen Dorn: Le ragioni della vendetta su Rai 2 – trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*