La strada dritta film Rai Premium – trama, cast, finale


Il film tv racconta la costruzione dell'Autostrada del Sole iniziata nel 1956 e conclusa 8 anni dopo. Inizialmente il progetto era una miniserie in due puntate.


Rai Premium trasmette questa sera il film tv La strada dritta. Inizialmente il prodotto nasce come miniserie in due puntate, proposte da Rai 1 il 20 e il 21 ottobre 2014.

La vicenda è tratta dall’omonimo romanzo di Francesco Pinto, direttore del centro di produzione Rai di Napoli e studioso di quelli anni in Italia.

La strada dritta film attori

La strada dritta film – regia, produzione, dove è girato

Prodotta da Cattleya e Rai Fiction e diretta da Carmine Elia, i due appuntamenti previsti sono interpretati da Ennio Fantastichini, Giorgio Marchesi, Anita Caprioli, Carmine Recano, Raffaella Rea e Valeria Bilello.

Le riprese si sono svolte in tutti i paesi che si trovano tra Roma e Milano.

La strada dritta film dove è girato

La strada dritta – il cast completo – trama del film in onda su Rai 2

La vicenda racconta la storia della costruzione dell’Autostrada del Sole che, dal 4 ottobre 1964, dopo otto anni di lavoro, unì Milano a Napoli, grazie ad un percorso lungo il quale si trovano 113 viadotti, 572 cavalcavia, 38 gallerie e 57 raccordi. Il tutto realizzato in una delle zone più difficili dell’Italia tra continui dislivelli e la catena appenninica, per coprire una lunghezza totale di 755 chilometri.

Il protagonista della miniserie è Fedele Cova, l’unico personaggio realmente esistito della fiction, colui che volle con tutte le sue forze realizzare il progetto. A dargli il volto è l’attore Ennio Fantastichini.

La costruzione dell’arteria che unisce Roma a Milano è raccontata anche attraverso la vita personale degli operai. E avvengono anche incidenti ed inconvenienti.

I lavori sull’autostrada iniziano

Sono momenti di grandissima tensione, però il gruppo di operai riesce a portare in salvo il giovane ingegnere. Il giorno dell’inaugurazione della prima tratta di autostrada, la paura sono solo un brutto ricordo, negli sguardi di tutti c’è l’orgoglio per aver realizzato un’opera inimmaginabile: un immenso ponte sul Po, lungo un chilometro e duecento metri, che resiste persino al passaggio dei carri armati.

L’amore tra Gaetano e Maria, nonostante l’arrivo di Angela, i sensi di colpa di Gaetano, e il desiderio di sottrarsi di Maria, continua ad essere forte. Anche tra Bruna e Giovanni c’è qualcosa di vero e profondo. E dopo essersi allontanati per qualche tempo decidono che una volta finita la strada vivranno insieme.
I lavori proseguono: sembra una giornata come tante, alcuni operai sono sulla centina ideata per realizzare i viadotti dell’Appennino,
ad un tratto un forte rumore rompe il silenzio delle montagne, l’impalcatura cede facendo precipitare tre operai pericolosamente ancorati alla vita dalla sola cintura di sicurezza.
Tra essi c’è anche Gaetano. Giovanni non esita un istante a soccorrerli: si cala lungo la centina, riuscendo a salvarli tutti proprio nell’attimo in cui la struttura si spacca facendolo precipitare nel vuoto.

Il finale del film

È il 1964 quando Gaetano, deciso a rientrare al Sud, promette a sua moglie che baderà alla famiglia anche da separati. Ha deciso di lasciarsi andare a quell’amore che non ha più ragione d’esser negato e corre a cercare Maria, trasferitasi intanto proprio a Napoli per dimenticarlo.

Dopo 8 anni di lavori, l’Autostrada viene inaugurata. É il 4 ottobre 1964: le prime due macchine ad attraversare l’autostrada sono due 500 guidate da due giovani donne, una partita da Milano, l’altra da Napoli. Nel punto concordato a metà strada, Cova e i suoi aspettano emozionati. Nel momento dell’arrivo l’applauso è fragoroso ed è dedicato a tutti quegli operai che hanno perso la vita per consentire che “la strada diritta” potesse essere realizzata.

La vicenda era iniziata nell’autunno 1956 quando Fedele Cova amministratore delegato della Società Autostrade, decide di dimostrare al mondo che l’Italia è capace di vincere la sfida della ricostruzione e tenere fede all’incarico che gli è stato dato: realizzare una strada dritta lunga 755 chilometri, che unisca le città d’Italia. Le sue braccia operative sono Giovanni e Gaetano.

La strada dritta film finale

La strada dritta – il cast completo – il cast completo

Di seguito il cast del film La strada dritta e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Ennio Fantastichini – Fedele Cova
  • Giorgio Marchesi – Giovanni Nigro
  • Anita Caprioli – Bruna Alessi
  • Carmine Recano – Gaetano De Angelis
  • Valeria Bilello – Maria
  • Raffaella Rea – Angela
  • Thomas Trabacchi – Ministro Romita
  • Tony Sperandeo – Vittorio Il Genovese
  • Dario Aita – Alberto
  • Giulia Carpaneto – Caterina
  • Douglas Dean – Mr. Crabner
  • Simone Gandolfo – Michele
  • Gianluca Gobbi – Parroco della Pieve
  • Paolo Mazzarelli – Avvocato Galante


0 Replies to “La strada dritta film Rai Premium – trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*