L’Affido Una storia di violenza: trama, cast, finale


Il protagonista, Antoine inizia a perseguitare la propria famiglia dopo aver ottenuto il divorzio e l'affidamento congiunto del figlio.


Mercoledì 19 agosto, Rai 3 propone in prima serata L’Affido Una storia di violenza. Si tratta dell’opera d’esordio del regista francese Xavier Legrand.

La pellicola thriller dai risvolti drammatici, arrivata nelle sale nel 2017, ha la durata di un’ora e trenta minuti. Il film narra la storia di una coppia divorziata. Ma il protagonista pur di continuare a mantenere il controllo sulla propria famiglia, inizia a perseguitare la moglie e il figlio.

L’Affido una storia di violenza- regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Xavier Legrand, che ha curato anche la sceneggiatura. I protagonisti del film sono Denis Ménochet che interpreta Antoine Besson Mathilde Auneveux nel ruolo di Joséphine Besson. Mentre Léa Drucker è Miriam Besson.

Le riprese si sono svolte in Francia. L’affido una storia di violenza è prodotto dalla KG Productions e distribuito in Italia dalla Nomad Film Distribution. Il titolo originale è Jusqu’à la garde.

Riconoscimenti: il film ha vinto numerosi premi. Nel 2018 ha ottenuto il Leone D’Argento per la regia, e il Premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis” alla 74° Mostra del cinema di Venezia. Mentre nel 2019 ha vinto il Premio César come miglior film, migliore sceneggiatura e montaggio. E a Léa Drucker il riconoscimento come miglior attrice.

L’Affido Una storia di violenza- trama del film in onda su Rai 3

Nella trama del film L’affido Una storia di violenza Miriam Besson vive un matrimonio infelice. E per tale ragione decide di divorziare da suo marito, Antoine. La coppia ha una figlia, Josephine, che sta per compiere la maggiore età ed un bambino, Julien, di 11 anni. Miriam vuole proteggere Julien tenendolo lontano dal padre perché l’uomo si abbandona ad atti violenti.

Durante la fase di separazione Miriam chiede al giudice l’affidamento esclusivo del bambino. Lo stesso Julien ha espresso la volontà di non voler più vedere suo padre. Ma la motivazione non è sufficiente ed il tribunale rigetta la richiesta di Miriam.

Antoine potrà trascorrere con Julien tutti i weekend. Durante gli incontri, il ragazzino tenta di difendere sua madre dalla violenza fisica e psicologica che subisce ancora dall’ex marito.

l affido una storia di violenza julien

Il finale del film

Antoine torna a vivere dai genitori. Ma dopo alcuni giorni la madre ed il padre lo cacciano di casa perché condannano i suoi comportamenti cruenti. Nonostante il divorzio da Miriam, Antoine vuole ancora mantenere il pieno controllo sulla sua famiglia. E lo esercita minacciando continuamente Julien.

Inoltre nel giorno del diciottesimo compleanno di Josephine, Antoine si presenta alla sua festa. E minaccia l’ex moglie, tenendola per la gola, in quanto vuole sapere dove vivono ora lei e suo figlio. Fortunatamente la donna viene salvata da sua sorella.

Infine una notte mentre Miriam e Julien stanno dormendo, Antoine si intrufola nel loro nuovo appartamento. Madre e figlio si rinchiudono nel bagno in attesa dell’arrivo della polizia.

l affido una storia di violenza protagonista

Il cast completo

Di seguito il cast de L’affido una storia di violenza ed i relativi personaggi interpretati:

  • Denis Ménochet: Antoine Besson,
  • Léa Drucker: Miriam Besson,
  • Mathilde Auneveux: Joséphine Besson,
  • Thomas Gioria: Julien Besson,
  • Saadia Bentaïeb: giudice,
  • Mathilde Auneveux: Joséphine Besson,
  • Martine Vandeville: Madeleine Besson,
  • Sophie Pincemaille: avv. Davigny,
  • Emilie Incerti-Formentini: avv. Ghenen,
  • Mathieu Saikaly: Samuel,
  • Florence Janas: Sylvia,
  • Jean-Marie Winling: Joël Besson,
  • Jean-Claude Leguay: André,
  • Martine Schambacher: Nanny,
  • Julien Lucas: Cyril.


0 Replies to “L’Affido Una storia di violenza: trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*